Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Tre anni tra i morti a Plymouth – VG

La polizia non crede che l’uomo di 22 anni che ha sparato e ucciso cinque persone e ne ha ferite due a Plymouth giovedì notte avesse un movente terroristico. Foto: PA via AP/NTB

Cinque persone, tra cui una bambina di tre anni, sono state uccise a Plymouth giovedì sera. La polizia britannica non sta indagando sulla sparatoria come terrorismo.

Inserito:

Il massacro di sparatorie è il peggiore del Regno Unito dal 2010, secondo BBC.

La polizia non indaga sull’omicidio come atto di terrorismo.

Il sospettato del reato, il 22enne Jake Davison, ha sparato per la prima volta e ucciso una donna di 51 anni, secondo il Sky News Era la madre di Davison. La polizia ha detto in una conferenza stampa, venerdì, che è successo all’interno di una casa.

Davison ha poi continuato in strada, sparando e uccidendo una bambina di tre anni e un uomo di 43 anni che avevano una relazione con la ragazza.

Morto in ospedale

Ha poi sparato a un uomo di 33 anni e a una donna di 51 che sono rimasti feriti ma sono sopravvissuti. Sono stati portati in ospedale, ma non hanno riportato ferite in pericolo di vita.

Poi, un uomo di 59 anni è stato ucciso in un’area verde, mentre una donna di 66 anni è stata uccisa a Henderson Place. In seguito è morta in ospedale.

Il portavoce della polizia Sean Sawyer ha detto che i testimoni ci hanno detto che Davison si è tolto la vita.

Aveva un permesso

Secondo la polizia, Davison aveva un permesso per portare l’arma che usava, un fucile da caccia. È stata trovata con lui, quindi la polizia non sta cercando altri sospetti.

READ  Ricongiungimento familiare: - - Abbiamo perso quattro anni

Il dramma della sparatoria è durato solo 6 minuti, ma la polizia non esclude la possibilità che ci siano più di 13 scene del crimine nella città del sud-ovest dell’Inghilterra.

Il primo ministro Boris Johnson esprime la sua solidarietà ai parenti e alle altre persone colpite dall’incidente.

– Ringrazio i servizi di emergenza per i loro sforzi, ha scritto il Primo Ministro su Twitter.

Pubblica video

Davison ha precedentemente pubblicato diversi video online esprimendo la sua estrema insoddisfazione per la vita.

In un video, poi rimosso da YouTube, il 22enne ha scritto di essere socialmente isolato, secondo la BBC. Ha fatto riferimento ai cosiddetti incels – gruppi di uomini che affermano di vivere in un “celibato involontario” e che sono spesso misogini.

– So che è un film, ma a volte mi piace pensare di essere Terminator o qualcosa del genere. Sebbene il sistema abbia fallito quasi del tutto, ha comunque cercato di portare a termine il lavoro, e si dice che Davison abbia detto in quello che probabilmente era il suo ultimo video.

– Urla e spara

I testimoni hanno descritto l’autore come un uomo vestito di nero e armato di fucile.

– All’inizio stava urlando, poi ha sparato. Tre, forse quattro, all’inizio, racconta alla BBC una donna in città.

L’autore del reato ha poi preso a calci una porta e sparato a una casa, prima di scappare dalla casa e sparare a molti altri, continua.

Un altro testimone oculare ha detto che si è avvicinato all’angolo e “ha colpito un uomo con un fucile”. Si dice che l’uomo fosse vestito di nero.

Dopo essere stati informati della sparatoria, la polizia è accorsa rapidamente sul posto nell’area di Keham. Le ambulanze hanno raggiunto rapidamente la zona ed è stato utilizzato anche un aereo ambulanza.

READ  Potrebbe essere una questione di tempo - VG