sabato, Giugno 22, 2024

– Un clima più adatto per la corona – E24

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

– Non è solo un incidente di percorso, dice lo stratega valutario.

Pubblicato: Pubblicato:

La versione breve

Negli ultimi anni c’è stato un lungo divario tra le buone notizie per la corona norvegese.

Nei due anni precedenti l’inizio di maggio il valore della corona è sceso rispetto all’euro e al dollaro rispettivamente del 19% e del 15%.

READ  Meta storica a basso fatturato - E24

Ma nelle ultime settimane, la tendenza si è leggermente invertita e la corona è diventata più forte di circa 30 euro rispetto all’euro dal 1° maggio.

– Siamo alla quarta settimana, quando il Corona è stato più forte. Non si tratta solo di un problema passeggero, afferma lo stratega valutario Nils Christian Knudsen della Handelsbanken all’E24.

Continua a leggere E24+

L’estate sta arrivando: ecco cosa devi sapere sul pagamento delle ferie

Sottolinea il fatto che le condizioni finanziarie sono migliorate a livello globale e rileva, tra le altre cose, che i mercati azionari stanno andando meglio e che gli investitori sono più disposti a correre rischi.

-L’elevata volatilità è associata ad una corona debole. Questo è un clima più adatto per la corona, dice Knudsen.

Giovedì un euro vale circa 11,5 corone norvegesi, il 2% in più rispetto a tre settimane fa.

– La media quest’anno è di circa 11,5 NOK. Questo è probabilmente il livello più realistico al quale stiamo entrando nell’estate. Non andremo oltre, dice lo stratega valutario.

Continua a leggere E24+

Christian punta tutto sul leasing: – Credo di aver inviato 200 richieste di prestito

I segnali sono arrivati ​​dagli Stati Uniti

– Penso che il motivo sia semplicemente la debolezza del dollaro nelle ultime settimane e il leggero calo delle aspettative sui tassi di interesse. Alcune settimane fa si ipotizzava che la banca centrale americana potesse aumentare nuovamente i tassi di interesse, afferma lo stratega valutario Dane Sikov di Nordea Markets.

Quando si parla del tasso di cambio della corona, il differenziale del tasso di interesse è un termine importante: si riferisce alla differenza dei tassi di interesse nei diversi paesi, che influisce sul tasso di cambio del paese.

READ  Timori di "preparare la guerra" Investimenti russi in Svezia

L’aumento dei tassi di interesse può rendere un paese più attraente per gli investitori perché il rendimento sarà maggiore. Ciò, a sua volta, aumenta la domanda di valuta e rafforza il tasso di cambio.

Pertanto, i tassi di interesse chiave statunitensi ed europei sono importanti per il tasso di cambio della corona norvegese.

In occasione del precedente incontro sui tassi d’interesse, tenutosi all’inizio di maggio, il governatore della Banca centrale statunitense Jerome Powell aveva affermato che esisteva uno scenario improbabile per un eventuale aumento dei tassi d’interesse.

– Da allora le cose sono leggermente migliorate per la corona. Penso che questo sia il motivo principale, perché le aspettative sui tassi di interesse norvegesi hanno fluttuato in linea con le aspettative degli Stati Uniti. Recentemente abbiamo visto la corona norvegese in balia delle aspettative sui tassi di interesse statunitensi e del dollaro.

Si ritiene che questo sia il motivo per rafforzare la corona.

– Quando le aspettative sui tassi di interesse statunitensi diminuiscono, quando si prevedono tagli dei tassi di interesse più ampi e rapidi, il valore della corona norvegese si rafforza – e viceversa.

Il danese Cekov di Nordea Markets esamina l'economia norvegese in questi giorni.

Aspettatevi una riduzione a dicembre

Dopo un gennaio forte, l’economia continentale norvegese ha subito una contrazione dello 0,3% a febbraio e dello 0,2% a marzo.

Il cosiddetto indice ponderato per le importazioni, che pesa in gran parte l’euro, è ora all’incirca al livello ipotizzato dalla Norges Bank nel primo trimestre, scrive Kerry Amdahl in Mercati DNB Nel suo resoconto mattutino di giovedì.

READ  giudici Premier League, Premier League | L'arbitro di mercoledì in Premier League inglese

– Oltre allo sviluppo leggermente più debole dell’attività economica negli ultimi due mesi, si sono leggermente indeboliti gli argomenti a favore dell’atteso taglio dei tassi d’interesse. Crediamo ancora che la banca centrale norvegese probabilmente taglierà i tassi di interesse nel dicembre di quest’anno, scrive.

– Ottimista

Il danese Sikhoff sottolinea che lo sviluppo economico del primo trimestre è stato influenzato dalla forte crescita di gennaio e che il trimestre nel suo insieme è stato più forte di quanto previsto dalla banca centrale.

Lo stratega valutario afferma che abbiamo molta strada da fare per raggiungere l’obiettivo della Norges Bank di una crescita dei prezzi del 2% nel tempo, ma vede l’economia norvegese diventare sempre più brillante in linea con il bel tempo in gran parte del paese.

– Si prevede una buona crescita dei salari reali e una migliore situazione finanziaria delle famiglie, anche senza rapidi tagli dei tassi di interesse. “Quindi sono ottimista a nome dell’economia norvegese”, afferma.

Lo stratega valutario punta alla vicina Svezia, dove questo mese è arrivato in patria il taglio dei tassi di interesse che molti stavano aspettando. La Svezia aveva tassi di inflazione inferiori a quelli della Norvegia, ma aveva anche tassi di disoccupazione più elevati e una crescita salariale inferiore.

– In Svezia è necessario abbassare i tassi di interesse affinché la maggior parte delle persone possa migliorare, ma in Norvegia la maggior parte delle persone migliorerà anche senza abbassare i tassi di interesse. Ma anche in questo caso, secondo lui, i tagli ai tassi di interesse aiuteranno.

More articles

Latest article