Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Un disastro per me, considerato un grande successo per gli altri

Molti nel mondo del calcio sono rimasti sorpresi quando Jose Mourinho è stato confermato come nuovo allenatore dell’AS Roma all’inizio di maggio.

Secondo il personaggio principale, non ci sono dubbi dopo molte conversazioni con i proprietari della Roma americana.

– Dan e Ryan Friedkin hanno un piano chiaro. Vogliono creare il futuro della Roma. La parola “tempo” a volte non è nel calcio. Questa volta sì, è importante.

– La Roma non vuole il successo oggi, ma vuole un progetto sostenibile per il futuro e sta lavorando con entusiasmo. Ecco perché sono qui, ha detto Mourinho durante la sua prima conferenza stampa per il club Calcio Italia.

– Non sono in vacanza qui

Il primo lavoro di Mourinho è stato l’allenamento a Roma dopo l’espulsione dei portoghesi dal Tottenham ad aprile. Nonostante la pausa relativamente breve, il 58enne si rifiuta di riposare sugli allori.

– Ora è il momento di lavorare con il personale. La città è fantastica, ma è per questo che sono qui. Non sono in vacanza qui, ha aggiunto:

– Se possiamo dare qualcosa al calcio italiano questa volta, sarebbe bene. Possono succedere tante cose, darò tutto per tutelare i miei giocatori, ma cercherò i problemi. Non ho tempo per quello. Ora ho più esperienza, quindi sono emotivamente più determinato, ma difenderò sempre il mio club.

– Che disastro per me, considerato un grande successo per gli altri

Nonostante la calorosa accoglienza della maggior parte dei tifosi della Roma, alcuni esperti dicono che Mourinho non è più quello di una volta.

Nel famoso stile Mourinho, ha criticato la critica.

READ  Eroe dell'Italia con Sting dell'Inghilterra: - Ci scusiamo per loro

– Ho vinto tre trofei al Manchester United e sembrava un disastro. Ho raggiunto una finale trofeo che non mi è stato permesso di giocare contro il Tottenham, che è stata vista anche come un disastro. Che disastro per me è considerato un enorme successo per gli altri.

– Non ho niente da dire. Quello che considero un disastro è qualcosa che gli altri non hanno realizzato, è stata colpa mia, Mourinho ha risposto con i soldi.

Il lavoro della Roma sarà la seconda stagione della formazione leggendaria in Italia. Quando ha preso la guida dell’Inter nel 2008, l’ha portata al titolo di Serie A alla sua prima stagione.

La stagione successiva è stata la più vincente nella storia del club, vincendo sia l’Inter che la Coppa Italia e la Champions League. Tre di queste persone non avevano mai preparato una squadra italiana prima.

In tre anni, quando gli fu chiesto dove Roma fosse affamata di vittoria, i portoghesi risposero di nuovo in segreto.

– Fiandre.

– Che cosa?

– Qualcosa, ha finito.