Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Una nuova ondata di sinistra in America Latina – NRK Urix – Notizie e documentari esteri

Il denominatore comune dell’ondata di sinistra è l’insoddisfazione per una classe politica che era responsabile del reddito di un piccolo gruppo.disuguaglianza, non ultima la corruzione.

È quanto ha affermato Benedict Pohl, un esperto latinoamericano, professore al Center for Development and Environment dell’Università di Oslo.

Dal 2019 paesi come Argentina, Bolivia, Perù e Cile hanno cambiato colore politico blu al rosso Lo scorso fine settimana, la Colombia ha eletto per la prima volta un presidente di sinistra.

Tuttavia, ci sono differenze significative tra i nuovi leader di sinistra e rappresentano gruppi molto diversi, come sottolinea Benedetto Paolo.

Professor Benedict Pohl al Center for Development and Environment dell’Università di Oslo.

Foto: Arnt Stefansen/NRK

Hai Pedro Castillo in Perù che è stato in prima linea nella rivolta provinciale e ha il sostegno dei movimenti sociali nelle loro regioni. Poi abbiamo movimenti più ampi in Cile e Colombia, dove vediamo una nuova sinistra che si occupa di uguaglianza e diritti per le minoranze razziali e sessuali.

bue Aggiunge che anche le questioni climatiche e ambientali sono in cima all’agenda.

Nuova ondata rosa?

Molte persone hanno paragonato i recenti sviluppi all’onda di sinistra, nota anche come onda rosa, iniziata 20 anni fa.

A quel tempo, quasi tutto il Sud America e molti paesi dell’America Centrale erano guidati da governi di sinistra. C’erano strette relazioni politiche, una stretta cooperazione tra questi paesi.

Ciò ha portato, tra le altre cose, a una diminuzione del numero dei poveri in America Latina da oltre il 40% al 25% nel periodo dal 2002 al 2012. Oltre a importanti riforme come una maggiore uguaglianza e maggiori diritti per gli indigeni e popolazioni indigene. Le minoranze sessuali e le leggi sull’aborto più severe stanno diventando più liberali.

La sinistra ancora non riesce a trarne vantaggio Alzarsi per creare economie forti e sostenibili. Così, paese dopo paese è entrato in uno stato di recessione economica.

– Ma la nuova ondata di sinistra è diversa, sottolinea Benedetto Paolo.

Il Toro indica che lo era Ondate di protesta in molti paesi, come Cile, Colombia e Perù. Hanno creato nuovi progetti di sinistra completamente diversi tra loro. È anche molto diverso dai governi di sinistra che abbiamo visto in passato in America Latina.

Gustavo Petro parla ai suoi sostenitori dopo la vittoria elettorale della Colombia lo scorso fine settimana.

Foto: DANIEL MUNOZ/AFP

Il prossimo presidente colombiano, Gustavo Petro, ha sorpreso molti quando ha rilasciato la seguente dichiarazione dopo la sua vittoria elettorale lo scorso fine settimana:

Il nostro obiettivo è sviluppare il capitalismo in Colombia.

Sfide formidabili

Paul crede che i nuovi governi di sinistra in America Latina debbano affrontare sfide enormi. L’epidemia ha portato ad un aumento della povertà e della disoccupazione. La crescente frequenza di condizioni meteorologiche estreme con gravi disastri causati dalle inondazioni ha messo le questioni climatiche e ambientali in cima all’agenda.

“Penso che prima di tutto siamo di fronte a uno sviluppo della povertà che non vedevamo da molto tempo in America Latina”, dice Benedict Ball, esperto di America Latina.

Lei pensa che questo sia prima di tutto a A causa dell’epidemia, ma anche dell’aumento dei prezzi dei generi alimentari a seguito della guerra in Ucraina.

H7vTzPWO1oM

La pandemia di coronavirus ha creato enormi sfide per i nuovi leader in America Latina. Qui dal cimitero di Manaus, in Brasile.

Foto: Fotoarena / AP

I nuovi leader affrontano anche un crescente disprezzo per i politici. La fiducia nel settore pubblico è bassa e in calo.

Secondo Thor, ci vuole Tempo sempre più breve dopo la selezione prima dell’inizio dell’usura. I leader appena eletti hanno poco tempo per ricostruire la fiducia nelle istituzioni e creare entusiasmo per nuovi progetti.

Temo che i nuovi leader dovranno affrontare così tante sfide a casa che non c’è più molta energia per la cooperazione regionale, dice Paul a NRK.

Il prossimo Brasile?

Dopo le elezioni in Colombia, cinque delle sei maggiori economie dell’America Latina sono ora governate da governi di sinistra.

I sondaggi d’opinione suggeriscono che anche il paese con la più grande economia, il Brasile, si sposterà a sinistra dopo le elezioni presidenziali di questo autunno.

Benedict Pohl afferma che potrebbe essere di grande importanza per le relazioni della Norvegia con la regione. Lei si riferisce ad esso per La Norvegia è il paese partner più importante del Brasile in America Latina. Ciò vale sia per gli investimenti privati ​​relativi al petrolio e al gas, sia per l’impegno del governo norvegese a preservare la foresta pluviale amazzonica. Le elezioni di questo autunno significano molto, non ultimo per il clima e gli sforzi ambientali.

Il cambio di potere in Colombia è importante anche per la Norvegia.

– L’elezione di Gustavo Petro dà nuova speranza per attuare le parti del piano di pace che sono ancora inchiostro sulla carta. Si occupa principalmente di riforma agraria e sviluppo rurale. Questo è importante per la Norvegia, che ha investito molto nel processo di pace in Colombia, afferma l’esperto di America Latina Benedict Paul.

READ  Gli inglesi lottano contro il "pling demi". Ora molti stanno eliminando l'app di monitoraggio delle infezioni in modo che tu possa andare al lavoro.