Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Vattenfall acquisisce progetti eolici offshore norvegesi – E24

Il gigante dell’energia Vattenfall sta acquistando l’85% di due grandi progetti eolici offshore galleggianti che sta pianificando per la Norwegian Zephyr nella parte svedese dello Skagerrak.

Questa immagine è tratta dal progetto eolico offshore British Kentish Flats per Vattenfall.
Inserito:

cascata acquirente L’85% dei progetti Zephyr Vidar e Poseidon si trova nella parte svedese dello Skagerrak. Le parti non rivelano il prezzo.

– È fantastico far parte della realizzazione dell’investimento eolico offshore svedese, afferma il CEO di Zephyr, Olav Rommetveit secondo Messaggio.

L’industria svedese in questo campo ha grandi ambizioni di elettrificazione e crescita. Secondo Rommetveit, importanti progetti eolici offshore come Poseidon e Vidar aiuteranno l’industria a raggiungere i suoi obiettivi a beneficio sia del clima che degli affari.

Se la bonifica dei casi e gli studi ambientali andranno secondo i piani, i due progetti potrebbero iniziare a funzionare nel 2031, secondo Zephyrs. Posizioni. I due progetti saranno composti da circa 60-90 turbine ciascuno, con un’altezza fino a 340 metri.

Ogni progetto ha una capacità di 1.400 MW, e quindi è tra i progetti veramente mega eolici. Dovrebbe giacere in acque profonde e poggiare su fondamenta galleggianti, non su turbine fisse.

La produzione annuale di energia dei due impianti è stimata in 10,5 TWh. In confronto, il consumo totale di elettricità della Svezia è attualmente di circa 140 TWh all’anno, secondo Agenzia svedese per l’energia.

Leggi anche

Rappresentante eolico norvegese circa un miliardo di svedesi pugno: – Molto positivo

– Un partner fantastico e serio

Zephyr è stata fondata nel 2006 e ha sede a Sarpsborg. L’azienda ha sviluppato e sviluppato energia eolica di circa 800 megawatt. Zephyr ha un totale di 20 dipendenti e dal 2020 ha aperto un ufficio a Göteborg, in Svezia.

READ  Marca: il Liverpool ha preso di mira il giocatore più offensivo del mondo

Il CEO dell’azienda è lieto di avere Vattenfall come lead owner dei progetti. Vattenfall ha avviato negli ultimi anni diversi progetti eolici offshore e ha anche mostrato interesse a investire in Norvegia.

È gratificante avere Vattenfall come azienda energetica statale in questi progetti, dice Rommetveit a E24.

Un grande e serio partner con una vasta esperienza nell’eolico offshore e conosce il sistema energetico svedese. Lo consideriamo un partner ideale per sviluppare questi progetti con lui, dice.

Tra le altre cose, Zephyr ha sviluppato ed è responsabile della gestione del parco eolico di Guleslettene, di proprietà di Blackrock. La società sta ora vendendo l’85% di due progetti eolici offshore galleggianti nella parte svedese di Skagerak a Vattenfall.

Leggi anche

Aumenta la produzione di ferro e acciaio privi di combustibili fossili: nel 2030 ha bisogno del 12% dell’elettricità svedese

– forte richiesta

La Svezia meridionale, come la Norvegia meridionale, ha recentemente registrato un aumento dei prezzi dell’elettricità e l’aumento della produzione di energia potrebbe aiutare a mitigare gli effetti sui prezzi.

Entrambi i paesi hanno indicato la necessità di una maggiore produzione di elettricità per fornire elettricità all’industria e per sviluppare nuove attività ad alta intensità energetica.

Vattenfall osserva che i progetti eolici offshore che la società svilupperà con Zephyr forniranno più energia nella Svezia meridionale.

“Questi progetti forniranno un volume significativo di energia rinnovabile in un’area ad alta domanda”, afferma Helen Bystrom, capo dell’area commerciale dell’energia eolica di Vattenfall, riferisce Zephyr.

Sosterrà anche il nostro sviluppo di un’importante tecnologia liquida, oltre a consentire la produzione di energia lontano dalla Terra, afferma.

READ  Misto a Wall Street: il Nasdaq è salito dell'1,7%.

L’industria svedese ha piani che possono aumentare significativamente il consumo di elettricità. Tra le altre cose, LKAB ha affermato che la società avrà bisogno di 20 TWh nel 2030, 50 TWh nel 2040 e 70 TWh nel 2050 nell’ambito della ristrutturazione della produzione siderurgica svedese per diventare esente da combustibili fossili.

Concentrati sulla Svezia

Questi sono i sei punti in cui Svenska kraftnät faciliterà il collegamento dell’eolico offshore alla rete elettrica svedese.

Zephyr è di proprietà delle società energetiche Østfold Energi, Glitre Energi e Vardar e ha sviluppato numerose società norvegesi. progetti di energia eolica. Questi includono Guleslettene, Dalsbotnfjellet, Tellenes e Haram.

Dopo che la Norvegia ha interrotto l’energia eolica terrestre nel 2019, la società ha iniziato a sviluppare progetti di energia eolica svedesi a terra e in mare aperto.

I progetti di cui Vattenfall è ora il principale proprietario si trovano a Skagerrak, tra 25 e 27 chilometri al largo della costa occidentale della Svezia.

La struttura si trova a Vidar Vicino alla zona norvegese, a circa 35 chilometri dalla costa norvegese. Poseidon si trova tra Göteborg svedese e Skagen, nell’estremo nord della Danimarca.

READ  Qui, una tempesta nel Mediterraneo fa girare cento volte le ruote panoramiche

– Siamo molto lieti che con Vattenfall ora possiamo continuare a sviluppare i progetti Poseidon e Vidar. Ciò garantisce il nostro investimento a lungo termine nell’eolico offshore galleggiante, afferma Romitveit, secondo il rapporto.

Gare contro progetti di turbine eoliche a Skagerrak: – Mixer con ali

Costruisce reti elettriche nel mare

Svenska kraftnät, che gestisce le linee più grandi della rete elettrica svedese, prevede di spendere tra i 30 ei 42 miliardi di corone svedesi per lo sviluppo di una rete elettrica offshore, per facilitare lo sviluppo dell’eolico offshore.

La società ha affermato la scorsa settimana che ciò potrebbe fornire opportunità per sviluppare energia eolica offshore in grado di fornire 40 TWh di elettricità all’anno.

I venti offshore saranno collegati a sei diversi punti.

Uno di questi punti si trova vicino a Poseidone, fuori Göteborg. Siamo così felici che ci sia un punto. Rommetveit dice, mi aspetto che ci sarà un processo di richiesta di connessione.

– Ma se uno o entrambi i progetti possono connettersi, risparmierai molto sullo sviluppo?

– La connessione a Internet all’estero richiede costi significativi, quindi sarà un enorme risparmio per il progetto, afferma Rommetveit.

Leggi anche

Respinge le critiche all’eolico offshore: – Non c’è assolutamente nessuna guerra nel governo

Leggi anche

La Svezia con grandi progetti eolici offshore: costruirà molto di più della Norvegia

Leggi anche

Si unisce a Ferd e Arendals Fossekompani: Vattenfall nel Norwegian Offshore Wind