Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Viaplay taglia la copertura calcistica: meno commentatori norvegesi

Viaplay taglia la copertura calcistica: meno commentatori norvegesi

Viaplay mantiene il focus sulla Premier League inglese, ma commenterà un numero minore di partite della Bundesliga e del Campionato inglese. Lo conferma il direttore sportivo Christian Ouma.

Pubblicato:

I problemi di Viaplay sono diventati noti quando il CEO Anders Jensen è stato sostituito da Jørgen Madsen Lindemann all’inizio di giugno.

– Potremmo non commentare quante più partite possibile BundesligaBundesligaIl miglior campionato di calcio tedesco. In norvegese o in molti giochi da campionatocampionatoIl secondo miglior campionato di calcio inglese. In norvegese. Senza aspettarsi grandi reazioni da parte dei telespettatori, il direttore sportivo Christian Ouma risponde alle domande del VG.

– È appropriato commentare un numero minore di partite della Premier League in norvegese?

– no no no. Commenteremo tutte le partite della Premier League in norvegese, risponde Oma.

– Siamo ancora all’apice della nostra brillantezza nella Premier League inglese. Qualsiasi altra cosa, dice, sarebbe assurda nella più grande destra del mondo.

READ  - Se il meglio è pronto, il meglio è giocare - VG

Ouma descrive il progetto della Premier League, dicendo che Viaplay “sarà molto attivo in Inghilterra con giornalisti e commentatori”.

Viaplay ha i diritti della Premier League fino al 2028.

Lunedì nell’annuncio in Borsa è emerso che Viaplay ha effettuato tagli significativi. Come azienda, da quest’estate ha licenziato completamente oltre il 30% dei suoi dipendenti. Dovrebbero essere circa 20 persone.

Ciò ha portato ad un forte calo del prezzo delle azioni. Viaplay Group all’inizio di quest’anno prevedeva un risultato operativo di -1 miliardo nei paesi nordici e 1,5 miliardi di corone norvegesi a livello internazionale quest’anno.

Schibsted, Canal+ e un gruppo mediatico ceco si sono uniti alla proprietà. Insieme, secondo Campanji, questi tre possiedono quasi il 30% delle azioni Viaplay.

Quest’estate Viaplay ha scelto di non rinnovare gli accordi per la trasmissione delle partite di pallamano per club della Champions League e di altri tornei europei. Anche il progetto, sospeso dal 2019, è stato rinviato.

-Pensiamo a come interessare lo spettatore. Poi partiamo da lì, dice Christian Ouma di Viaplay.

Oltre alla Premier League, si tratta di mantenere l’offerta di campionati di sport invernali, Formula 1 e pallamano. Viaplay offrirà un pacchetto completo di arene nel campionato femminile di pallamano a dicembre. Mentre la trasmissione in studio andrà in onda da Oslo quando la Norvegia giocherà gli Europei maschili a gennaio.

Dobbiamo proteggere il nostro sport essenziale, ma al momento il settore dei media è sotto pressione. Viaplay, come molti sanno, si accorge di qualcosa a riguardo. Ma nel mezzo c’è lo spettatore. “Questo è il ragazzo per cui lavoreremo e per il quale faremo una buona offerta”, afferma Christian Ouma.

READ  Roglic ha aperto il meglio dei Paesi Baschi - con il meritato Leknessund

È interessante notare che il canale non ha intenzione di cedere nessuno dei diritti che Viaplay detiene oggi. campagna Questa settimana ha scritto che la società dovrebbe essere pronta a dare a TV 2 una lotta per i diritti della Champions League per il prossimo periodo.

Hanno giocato in Champions League dalla creazione del torneo nel 1992 fino al 2021.

Pubblicato: