Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Vieni maggio, bella tenerezza…

Il record di pizzo di -97 è un duro monumento alla primavera del nord, che raramente arriva prima del 1 giugno.

Vecchi poeti della Norvegia meridionale Ho una buona opportunità per dirvi quanto è bella la primavera nel nostro paese. Due mesi prima del ritorno del sole, non avrebbero potuto essere a nord di Dover dopo aver scritto i loro scritti su quanto siamo grandiosi in termini di clima.

“Scelgo aprile”, ha scritto Bjørnstjerne Bjørnson. Sì, va bene se ti piace la bassa pressione polare, la neve e lo sci e tutti gli eventi meteorologici dell’inverno. Vedere nient’altro nel nord non è così facile. Lo abbiamo sperimentato ancora una volta.

Dopo due giornate di bel tempo con strade asfaltate nude e asciutte a metà aprile, i poveri hanno scelto di trovare attrezzatura estiva sul fronte gomme, pensando che la primavera fosse alle porte. La scorsa settimana c’erano poche speranze primaverili che hanno dovuto riscoprire le gomme invernali che erano state lavate di recente e immagazzinate in estate, e le gomme hanno dovuto essere nuovamente sostituite.

La fine di aprile è primavera. Negli anni ’80 le nevicate della Nazionale italiana furono più abbondanti della difesa, e per rendere più dignitosi i cortili e le strade dovettero riapparire sia le spazzatrici, le pale, le pale da neve, le falciatrici e le grandi macchine di aratura motorizzate.

Non sono sicuro che ci sia qualcosa di nuovo in una brutale primavera “abbattuta”. Ricordiamo tutti il ​​nebbioso inverno del ’97, che alla fine di aprile stabilì il record di tutti i tempi a Tromsø. Si erge come un spoglio monumento, che è la primavera al nord, che raramente arriva prima del 1° giugno.

READ  Le norme dei tribunali italiani dovrebbero fornire protezione agli immigrati con bambini

Ma quando ci siamo arresi a maggio abbiamo immaginato che sarebbe stato meglio. Un po’ meglio se non altro. Sì, grazie, il Labor Day è andato un po’ meglio domani, ma è difficile dire che quel giorno fosse primavera.

“Vieni maggio, piuttosto morbido, ridipingi il bosco” non è sicuramente quello che vediamo fuori dalla finestra oggi in questo secondo giorno del mese di maggio “primaverile”. La nevicata finisce e una relazione romantica o due per il nuovo Russ non arriverà di certo come risultato della primavera nell’aria.

La vista per il resto di questa settimana il 18 del 2022 non è particolarmente luminosa. Le piogge durante la settimana possono trasformarsi in pioggia, ma entro la fine della settimana sembra che la pioggerella primaverile tornerà di nuovo bianca.

Per lo meno, inverni prolungati significano cattive strade municipali e distrettuali, che raramente possono permettersi una soluzione di telecomunicazioni, rimandano la loro peggiore miseria per alcune settimane. Se è così, dovrebbe essere l’unica cosa positiva nella morsa ancora bagnata di King Winter nel nord del paese. Il rovescio della medaglia è che la soluzione per le telecomunicazioni è garantita, e anche se non arriverà prima di metà maggio, forzare in macchina non sarà facile.

Sappiamo dove abitiamo, dici. Sì, Al che suona abbastanza schifo per me, sembra che anche BT non faccia per me. Quando ti preoccupi che gli uccelli migratori non si spostino verso nord, le temperature della neve, del vento e del gelo siano una cosa molto sbagliata da fare, è brutto.

Il deficit di memoria maschile è il comfort. L’anno prossimo saremo di nuovo credenti eterni e speriamo che arrivi la primavera. Se non prima, Kirsty Sparbo su Reiseradioen ad agosto potrebbe finire la sua ultima trasmissione di “A Summer Is Over”.

READ  Fai un tour virtuale delle città italiane e della loro cucina nell'autunno 2021

Attualmente, la priorità assoluta è interrompere completamente per qualche giorno ogni contatto con amici e parenti nel sud del Paese.