Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Vladimir Putin ha attenuato la sua retorica nucleare

Vladimir Putin ha attenuato la sua retorica nucleare

In un discorso in occasione dell’annessione delle quattro regioni ucraine di Donetsk, Luhansk, Kherson e Zaporizhia, il presidente russo Vladimir Putin si è impegnato a “utilizzare tutti i mezzi a nostra disposizione” per difendere le conquiste della Russia.

Putin ha anche “minacciato armi nucleari” in diverse occasioni, ma lo scorso autunno ha ammesso che non avrebbe “senso politico o militare” usare armi nucleari tattiche, e da allora ha smesso di parlare in particolare del suo arsenale nucleare.

E forse possiamo ringraziare la Cina per questo.

Era chiaro che a nessuno piaceva l’idea di usare armi nucleari in questa guerra, e c’era una forte opposizione da parte di molti paesi, compresi gli alleati della Russia, dice Pavel Budvig, ricercatore senior presso l’Istituto delle Nazioni Unite per la ricerca sul disarmo (UNIDIR). , A Financial Times.

Oltre alla condanna da parte dell’Occidente, secondo i funzionari, il leader cinese Xi Jinping avrebbe personalmente messo in guardia Putin dall’uso di armi nucleari nella guerra in Ucraina.

L’articolo continua sotto l’annuncioL’articolo continua sotto l’annuncio

Guarda il video: Putin colpisce l’Occidente

Paura di riprendere i test nucleari

Invece, la Russia ha recentemente esplorato altri modi per utilizzare il proprio arsenale nucleare a scopo deterrente, oltre all’uso delle minacce.

Alla fine del mese scorso, la Russia ha condotto una manovra nucleare per respingere un attacco nucleare su terra, mare e aria, e la settimana scorsa Putin ha firmato una legge che annulla la ratifica da parte della Russia del Trattato sulla messa al bando degli esperimenti nucleari.

L’articolo continua sotto l’annuncioL’articolo continua sotto l’annuncio

La legge è stata approvata il mese scorso dall’Assemblea nazionale russa, e i russi sostengono che l’abrogazione è dovuta al desiderio di trovarsi su un piano di parità con gli Stati Uniti, che hanno firmato l’accordo ma non lo hanno ratificato.

READ  Almeno 40 morti in esplosioni vicino a una scuola a Kabul - VG

Tuttavia, i critici occidentali temono che la Russia non riprenderà ora i test nucleari per diffondere la paura parallelamente alla guerra contro l’Ucraina.

Le autorità russe hanno affermato che non riprenderanno i test sulla bomba nucleare a meno che non lo facciano gli Stati Uniti. Ma quando all’inizio di ottobre un gruppo di politici russi ha appoggiato un nuovo attentato di prova, Putin non ha detto se era d’accordo.

L’articolo continua sotto l’annuncio

– Rende felice Putin

Podwig ha detto al Financial Times che in Russia è emersa un’intesa secondo cui non si sarebbero fatti amici concentrandosi troppo sulle armi nucleari. Ritiene quindi che l’incredulità rappresenti una sorta di compromesso tra quelle voci che sostengono una linea dura sulle armi nucleari e coloro che si rendono conto che farlo sarebbe controproducente.

I numerosi test compiuti dalla Russia sui suoi nuovi sistemi d’arma avanzati sono stati finora accolti con reticenza da parte dell’Occidente. Budvig ritiene tuttavia che queste armi facciano parte del nuovo approccio di Putin alla deterrenza.

– Alcuni di questi sistemi sono davvero strani e non hanno alcun valore militare speciale. Hanno detto a Putin che avevano una risposta e che era qualcosa che nessun altro aveva. Questo lo rende felice, cosa non facile nella Russia di oggi, dice Budvig.

Quando l’influente accademico Sergei Karaganov ha chiesto una revisione della dottrina nucleare russa e un rapido passo avanti sulla scala dell’escalation, Putin ha ritenuto che non ce ne fosse bisogno proprio a causa dei test dei suoi missili balistici “invincibili” e della deratificazione del test nucleare Trattato di divieto. .