Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Warner Music è in conflitto con Terje Tysland e ge Aleksandersen: – Sono stati truffati

– Lo facciamo ora anno dopo anno. Dobbiamo porre un limite completo qui. Non possiamo andare avanti così per il resto della nostra vita. Terry Taisland dice: Siamo adulti VG.

La lotta per i diritti in realtà è iniziata nel 1993 in seguito al fallimento di una casa discografica. Il proprietario dell’azienda, uno dei più importanti sostenitori di Trønderrock, è morto in un incidente nel 2005.

Ciò che non è stato chiarito in questo momento è se il proprietario, Gunnar Hordevik, abbia mantenuto i diritti sulla musica anche dopo il fallimento, cosa che i due artisti ritengono non abbia fatto.

chiedere un risarcimento

Gli stessi diritti sono continuati quando Hordvik ha creato la casa discografica Norske Gram. Si è conclusa con diverse rivendite di musica con la multinazionale Warner Music.

In questo contesto, importanti musicisti rock chiedono un risarcimento per i diritti risalenti all’inizio del millennio. Questo vale, tra l’altro, per i classici senza tempo del rock norvegese: “Levva liet”, “Lys og varme”, “Heile lifet” e “Gutta på by’n”.

Entrambi gli artisti famosi ora rivendicano i diritti esclusivi sui loro cataloghi di canzoni e vogliono un compenso retroattivo. Si trova in quantità relativamente grandi.

– Si sono smarriti

Per VG, il consulente artistico Sæmund Fiskvik dice che si sono semplicemente sentiti ingannati per decenni.

– Pensano che non importa se non lo sanno, perché sono stati fuorviati e ingannati. Fiskvik afferma che credono che questo sia stato sfruttato alle loro spalle e cercano un risarcimento per questo.

Ritiene che i diritti appartengano agli artisti solo quando l’azienda cessa di operare.

Ora Tysland e Aleksandersen stanno minacciando una causa contro l’etichetta discografica Warner Music. L’artista Hans Rotmo, che ha anche messo in dubbio i diritti, non è stato incluso nell’avviso di causa.

READ  Ho visitato un talk show americano

L’amministratore delegato della Warner Music, Leif O. Ribe, non vuole commentare la questione al giornale.

Leggi anche: Bjarne Brundbow vende metà del “macello” – guadagna 30 milioni

Alf Prøysen, Wenche Myhre, ge Aleksandersen, Jokke & Valentinerne e a-ha sono stati inseriti nella Rockheim Hall of Fame di Trondheim nel 2011, qui con Terje Tysland durante una cerimonia di insediamento. Foto: Ned Alley / NTB