Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Widerøe scommette sul lancio di aerei elettrici tra qualche anno

Widerøe punta gli occhi sugli aerei elettrici. Abbiamo parlato con loro nel corso degli anni ad Arendalsuka e quest’anno non ha fatto eccezione. La società ha ora individuato il proprio velivolo a emissioni zero, Widerøe Zero, responsabile dell’iniziativa, in stretta collaborazione con Rolls-Royce Electrical Norway.

I nostri interlocutori annuali sono, come al solito, Andreas Kollbye Aks, CEO di Sigurd Øvrebø, ora CEO di Widerøe Zero e CEO di Rolls-Royce Norvegia. Dicono che i progetti di Elfly diventeranno più concreti. Stanno lavorando a stretto contatto con un produttore di aeromobili italiano per elettrificare uno dei loro aerei da nove passeggeri. L’elettrizzante Rolls-Royce è un piccolo inizio da batterie, elettronica di potenza, motori e tutto il necessario.

Se le cose andranno secondo le speranze del duo, la prima traiettoria di volo inizierà nel 2026. La base è la rete a corto raggio di Norwegian, dove le distanze tra 18 e 19 aeroporti possono essere percorse in modalità completamente elettrica e soddisfare tutti i requisiti di sicurezza. Sono impostati per tutti i voli.

Da molto tempo collaborano con gli Embras brasiliani. Sostituire il Dash 8 di oggi con un aereo elettrico è l’ideale. Gli aerei più grandi con 40-70 posti utilizzeranno una qualche forma di ibrido. A meno che la tecnologia della batteria non apporti grandi miglioramenti nei prossimi anni.

Tecnicamente parlando: Moberg & Valmod

Strano Richard Walmot e John M. Moberg.

Giovanni M. Moberg E Strano Richard Walmutt i Teknisk Ukeblad Entrambi sono ingegneri civili con un solido background tecnico. Ogni settimana parlano di argomenti tecnologici attuali sul podcast di TU Tecnicamente.

Tecnicamente il set viene solitamente rilasciato ogni giovedì pomeriggio.