venerdì, Giugno 14, 2024

16enne sparato dopo aver fatto una chiamata sbagliata – l’85enne è stato accusato

Must read

Silvestro Dellucci
Silvestro Dellucci
"Organizzatore. Fanatico dei social media. Comunicatore generale. Studioso di pancetta. Orgoglioso apripista della cultura pop ".
Sparato: Ralph Jarl, 16 anni.

Ralph Jarl stava per accogliere i suoi fratelli, ma ha suonato il campanello della casa sbagliata. Poi è stato colpito.

pubblicato:

Il sedicenne è ora ricoverato in ospedale per ferite dopo essere stato colpito poco prima delle 22:00 di giovedì scorso a Kansas City, Missouri.

Il caso ha ricevuto molta attenzione da parte dei media americani, e il motivo è che il 16enne è di colore, mentre l’uomo che gli ha sparato è un bianco di 85 anni in pensione.

Il sedicenne ha spiegato che ci è voluto più tempo del previsto prima che la porta si aprisse, quindi ha aspettato fuori.

Quando l’uomo in casa ha finalmente aperto la porta, si è rivolto al ragazzino e ha detto, secondo il sedicenne:

Non tornare qui finché non spara due colpi.

Jarl è stato colpito alla testa ed è caduto a terra prima che l’uomo sparasse un altro colpo. Il 16enne ha riportato gravi ferite alla testa, ma è sopravvissuto.

Querelante: Zachary Thompson durante una conferenza stampa a Kansas City.

Secondo un gruppo di supporto, Yarl deve essere andato tre volte prima di ricevere aiuto per il suo infortunio. Ci sono state proteste in città durante il fine settimana, ha scritto la NBC, con diverse persone che hanno affermato che il colore della pelle del ragazzo aveva qualcosa a che fare con quello che era successo.

Da una notte a lunedì ci sono gli sviluppi del caso. L’85enne è ora accusato dell’omicidio di Ralph Jarl. L’accusa è di aggressione a mano armata, ma non di tentato omicidio.

READ  Donald Trump, Stati Uniti | - Familietrøbbel di Donald Trump

L’85enne è stato rilasciato dopo essere stato trattenuto per 24 ore.

Durante una conferenza stampa lunedì sera, al procuratore Zachary Thompson è stato chiesto se il caso avesse una “componente razziale”, il che significa che il colore della pelle del ragazzo aveva qualcosa a che fare con esso.

Risponde che c’era una “componente razzista” nel caso, ma quando elabora, dice che non ci sono indicazioni che abbia detto qualcosa di razzista durante la sparatoria.

Ha suonato in una band: Ralph Jarl suona sia il clarinetto che il fagotto ed è, tra le altre cose, nella Missouri All State Band.

Secondo The Independent, l’85enne ha spiegato alla polizia che credeva che il sedicenne stesse cercando di entrare in casa sua. L’85enne viveva da solo.

James Lynch, padre di tre figli, corse in aiuto quando vide Jarl che cercava di bussare alla porta di un vicino.

– Ho sentito qualcuno gridare: “Aiutami!” dice Lynch in un’intervista a NBC.

Dice che pensava che il ragazzo fosse morto, ma è corso dal vicino per aiutarlo.

Anche un altro vicino ha aiutato e ha iniziato a prestare i primi soccorsi mentre aspettavano l’ambulanza.

Dice che non si sente un eroe, anche se ha aiutato.

– Non ho fatto altro che tenere la mano del ragazzo perché non si sentisse solo. Gli hanno sparato due volte. Lynch dice che il ragazzo è più forte di me.

pubblicato:

READ  Il vertice dell'UE potrebbe decidere il futuro dell'Ucraina. Orban porterà a termine la missione di Putin?

More articles

Latest article