Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Abbiamo riportato l’intensità del colore dal 1850

Con un’enfasi sul colore, un orecchio acustico e un cuore da riutilizzare, l’architetto Marianne Fiedler Gulixen ha arredato i nuovi spazi per eventi per UiO alla Domus Bibliotheca.

Tradizionale e Moderno: – Questo blu dà energia in un tempo grigio e conflittuale, crede Marianne Fiedler Gulixen, architetto e project manager per la ristrutturazione e l’arredamento degli spazi per eventi della Domus Library. Il divano di design rosa è un acquisto usato.


immagine: Ola James Sather

– In queste stanze, tutte le pareti erano grigie, afferma Marianne Vedeler Gulliksen, capo architetto di UiO Property Management. Le sale che mostri sono i nuovi spazi per eventi dell’università nella Biblioteca Domus di Karl Johan.

Quando nel 2020 la Facoltà di Giurisprudenza si è trasferita in nuovi edifici moderni nella nuova Domus Juridica a Tullinløkka, i vecchi edifici della biblioteca sono diventati vuoti e si è deciso di convertirli in sedi di eventi e riunioni.

Marianne Fiedler Guliksen, oltre ad essere la direttrice del progetto di ristrutturazione, si è occupata dell’architettura e del design.

La visita è iniziata nel vestibolo dove l’ufficio della biblioteca è stato trasformato in reception e area di servizio.

Azioni acustiche: la grande immagine nel vestibolo è un’immagine acustica progettata per assorbire il suono. (Foto: Ola James Sather)

I colori nella stanza sono forti. Plexiglass dietro le mensole del tavolo Il colore è viola, le pareti hanno un colore giallo che Guliksen chiama Siena. Riga di colonna ricevuta corone dorate.

Un grande quadro sul muro è incorniciato nello stesso viola degli scaffali del banco della reception.

Guliksen spiega che si tratta di un’immagine acustica progettata per assorbire il suono.

Il rivestimento è un primo piano di alcune maniche elaborate che veniva da lontano e da vicino Nel centenario dell’università nel 1911.

Tre nuove sale riunioni

Oltre al vestibolo, gli edifici sono costituiti da tre grandi corpi di fabbrica stanza, et stanza di mezzo e uno Sotto il soppalco nella stanza di mezzoE il che Gulliksen descrive come una stanza multiuso.

READ  Questo rifugio provoca mal di testa in UiO

Marianne Vedeler Gulliksen definisce la stanza più grande la stanza di mezzo perché si trova al centro dell’edificio. In origine si trattava di un cortile, successivamente trasformato in una sala con tetto in vetro e pareti decorate. Guliksen la chiama la sala delle feritoie.

La stanza era precedentemente adibita a sala lettura.

-A differenza delle altre stanze, che erano grigie al momento della ristrutturazione, nel 2014 questa stanza è stata restituita alla combinazione di colori che aveva ricevuto nel 1880, dice Guliksen.

I posti a sedere della sala di lettura sono stati ora sostituiti da sedie, il palco della sala è stato designato e moderne apparecchiature audiovisive sono state incorporate nei vecchi scaffali. Alcune attrezzature sono state ritardate a causa della guerra in Ucraina, ma presto tutto doveva essere a posto.

Miglior stanza per la conservazione: Nella stanza centrale i colori non sono cambiati, ma anche qui l’acustica è stata migliorata (Foto: Ola Gamst Sæther)

In caso contrario, non ci sono molti cambiamenti.

Tutti i lavori sull’edificio sono stati eseguiti in stretto dialogo con i monumenti nazionali e in questa stanza non ci è stato permesso di fare molto, dice Guliksen.

L’acustica era pessima

Le è stato permesso di posizionare dei pannelli fonoassorbenti sugli scaffali. Sul soppalco alla fine della stanza, collocherai anche i mobili che possono aiutare a fornire una migliore acustica per la stanza.

L’acustica nelle camere era scarsa. Abbiamo speso molto tempo e sforzi per trovare una buona misurazione acustica in questi edifici, come rivelato da Marianne Fiedler Gulixen.

Vecchi libri legali negli scaffali lungo le lunghe pareti nella stanza centrale aiutano a mantenere il carattere della biblioteca, ma questi libri hanno anche una funzione audio.

Ad eccezione della stanza centrale con soffitto in vetro, i soffitti sono rivestiti con pannelli fonoassorbenti e sono presenti pannelli fonoassorbenti sopra quasi tutti i ripiani. In alcuni punti sono state posizionate anche immagini audio e di sfondo Dentro gli scaffali.

READ  Offre stanze ai rifugiati nelle loro case - NRK Urix - Notizie e documentari esteri
Misura acustica colorata: lo sfondo acustico strutturato all’interno di questa libreria riprende il colore oro dei capitelli e il colore blu-verde delle pareti della stanza. (Foto: Ola James Sather)

Oltre al grande salone centrale che sarà utilizzato per vari tipi di eventi come dibattiti, cicli di incontri, presentazioni e dibattiti, l’edificio dispone di altre tre tipologie Una sala che può essere utilizzata per riunioni ed eventi, una sala viola con ampi tavoli di servizio, a Con finestre che si affacciano su Karl Johan e una con finestre che si affacciano su Fredericks Gate.

camera verde acqua

La camera di fronte a Karl Johan è arredata in blu e verde.

Qui abbiamo iniziato con Iron Yellow e siamo finiti con questo colore, che secondo me è risultato molto bello, commenta il project manager.

Guliksen afferma che abbiamo riportato l’intensità del colore dal 1850.

Ampia sala riunioni ed eventi: la grande sala di fronte a Karl Johan è arredata in blu e verde. (Foto: Ola James Sather)

Abbiamo preso la tavolozza dei colori come punto di partenza Museo Thorvaldsenil primo museo pubblico della Danimarca, fu completato nel 1848. L’obiettivo era trovare colori che corrispondessero ai colori originali dell’edificio e che si armonizzassero insieme, dice.

I divani nella stanza sono più o meno dello stesso colore delle pareti della stanza di fronte alla Porta di Federico, e Gulliksen si riferisce alla stanza sul livello del mare.

Partendo dalla tavolozza dei colori del Museo Torvalds: la stanza a sinistra è di fronte a Karl Johan. La stanza azzurra in fondo al corridoio si affaccia sulla Porta di Federico. (Foto: Ola James Sather)

Gran parte dei mobili moderni presenti nei locali vengono riutilizzati, presi dal deposito di mobili UiO o acquistati di seconda mano.

Sono state acquistate usate anche le porte bianche del XIX secolo dal corridoio alla stanza di mezzo.

Il riutilizzo è stato un principio importante nella riabilitazione e nell’arredamento degli edifici, come sottolinea la nostra guida.

La sala ultraveloce è stata dotata di vetro smerigliato nelle sezioni inferiori delle grandi finestre per attutire il rumore visivo e acustico proveniente da Frederiksgate, dove a volte c’è un traffico intenso.

Gulliksen vorrebbe sapere cosa ne pensiamo del colore nella stanza.

Ultramarine significa oltre il mare. Penso che questo sia un colore che parla alla giovinezza e un colore che dà energia a un altro tempo grigio e pieno di conflitti, commenta.

READ  - Siamo stati cattivi per così tanto tempo - Cultura e intrattenimento NRK
Decorazione sul disco audio: la decorazione su uno degli scaffali è tratta dal Codice fondiario di Magnus Lagabøte. (Foto: Ola James Sather)

Ci sono molte cose da mostrare. Su alcuni scaffali in Nello spazio viola tra lo spazio grigio-blu e lo spazio intermedio, sono stati inseriti dei piccoli ornamenti sui silenziatori.

Sono passati 750 anni da quando Magnus Lagabøte ha dato alla Norvegia una legge nazionale. Il libro consegnato è un’immagine della Biblioteca Domus del suo tempo come biblioteca e come nuova arena di comunicazione e dialogo all’UiO, ha affermato Gulixen.

Su un altro ripiano è inserita una sezione con la firma del capo bibliotecario della Biblioteca Reale di Copenaghen. È stato lui a scegliere i duplicati che sono stati inviati alla neonata università di Christiania, dice Gulliksen..

Sono felice di lasciarti lavorare in modo creativo

Marianne Fiedler Guliksen ha precedentemente lavorato come project manager per diversi grandi progetti di ristrutturazione, tra cui la cattedrale di Oslo.

Sono grato che questa volta UiO mi abbia dato l’opportunità di essere un project manager e un architetto. Dice che è stato bello lasciarla lavorare di nuovo in modo creativo e rivela di essere stata molto entusiasta di come l’edificio ha funzionato con così tante persone. Le misure acustiche saranno sufficienti?

Quando il 21 settembre Svein Stølen ha lanciato ufficialmente ciò che è su UiO indicato come La nuova Chat and Publishing Arena di UiOPuò tirare un sospiro di sollievo.

Ha funzionato perfettamente.

• Per saperne di più su Uniforum: * Inaugurazione ufficiale del nuovo spazio di discussione UiO presso la Domus Bibliotheca

pubblicato 10 ottobre 2022 04:30

L’ultimo cambiamento 11 ottobre 2022 10:10