Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Abitazioni, mercato immobiliare | Un castello nel centro di Oslo è la casa più cara della città: il prezzo si svuota di 30 milioni.

La proprietà è stata lanciata all’inizio di quest’anno a un prezzo stimato di 180 milioni di corone, secondo Notizie immobiliari. Il prezzo stimato è stato ora ridotto a 150 milioni. L’enorme villa è stata utilizzata negli ultimi anni come residenza principale.

Unisciti alla fantastica villa nel video qui sotto:

È un edificio meravigliosamente antico e bello, che è stato ben curato dall’attuale proprietario. Investimenti significativi sono stati effettuati al momento della transizione, ma anche a metà degli anni 2000.

Il proprietario di oggi Roger Sorum ha acquistato il castello di Uranienborg nel 1995 per 8 milioni di NOK. Il quotidiano online non è ancora riuscito a convincere Sørum a commentare la vendita. In ogni caso, la plusvalenza sarà ben lontana dai 142 milioni.

Molto è stato fatto per la facciata, il bagno è stato rinnovato ed è stato installato un sistema di riscaldamento a convezione, afferma il broker stellare Frederic Dave di Privatmegleren a Nettavisen.

Leggi anche: La nuova legge sugli alloggi potrebbe costare ai venditori di case: – Prendi le scartoffie

dialogo serrato

– Avevamo un sensore di prezzo, ma abbiamo avuto un dialogo stretto con il cliente fin dal primo momento sulla proposta di prezzo. Questa è una variazione di prezzo che entrambi ritengono più realistica e corretta nei confronti del mercato quando usciamo attivamente.

Si tratta di commercializzare il farmaco in modo un po’ più ampio e più sul campo, sebbene quella fascia di prezzo sia molto alta, afferma Dyve.

Cosa puoi dire sui potenziali acquirenti e altri usi della villa?

– Potrebbe essere necessario un cambio di destinazione d’uso se la villa viene convertita in aree commerciali. Sono regolamentati per scopi residenziali e esiste un mercato ristretto per questo tipo di immobili. Il broker risponde che c’è chi è stupito e vuole acquisire una proprietà privata o per scopi privati ​​o acquistarla tramite una società.

READ  Una voce audace per i valori cristiani fondamentali

Leggi anche: DNB avverte: – Poche case aumentano i prezzi

molto capitale

Dyve dice di aver ricevuto molti commenti su un uso completamente diverso della villa tra i 17 e i 18 anni con cui è stato in contatto.

Questi sono individui o aziende facoltose. C’è molto capitale nel mercato, ma chi non deve vendere non fa niente, dice Dyve delle attività ai vertici del mercato immobiliare.

Uranienborg Terrace 2, noto anche come Castello di Uranienborg, è descritto in un annuncio pubblicitario come un’enorme villa situata su una collina proprio accanto al Parco Uranienborg. Oltre alla parte principale, che si trova al primo e al secondo piano, la villa dispone di due appartamenti al piano mansardato e altri tre appartamenti al piano interrato.

24 rum

L’enorme villa è composta da almeno 24 vani, la sua superficie utile è di 1008 mq. Oltre alla parte principale, che si trova al primo e al secondo piano, la villa dispone di due appartamenti in mansarda, e altri tre appartamenti al piano inferiore.

L’edificio è composto da quattro piani. Durante la guerra i tedeschi si impossessarono della villa, e la utilizzarono come studio fotografico.

Il castello di Uranienborg è stato costruito dal grossista di legname Julius Jakhelln di Bodø, su disegno degli architetti Paul Due e Bernhard Steckmest. La famiglia Jakhelln fu proprietaria della casa fino al 1965, quando subentrò la Brewers Association.

La trama è di 1,5 metri e ci dovrebbero essere condizioni di sole e buona visibilità.

Leggi anche: Cattive notizie per tutti coloro che costruiranno la casa: – Una situazione difficile

Salva diverse centinaia di migliaia

L’acquirente può anche aspettarsi un onere fiscale eccezionalmente favorevole, come ha già detto Nettavisen a proposito delle case più costose della capitale.

READ  I microchip verranno impiantati nel cervello umano entro il 2022

L’imposta annuale sulla proprietà è di poco inferiore a 42.000 corone, mentre avrebbe dovuto essere più di 306.000 corone, dato che è stata ottenuta una stima del prezzo di 150 milioni di corone (base: 70 per cento del valore di mercato, scontando i 4 milioni più bassi, 3 per A in tassa).

Il valore della proprietà è stato fissato a un minimo di circa 10,87 milioni di NOK. 7 per cento del prezzo stimato. Le case iniziali possono avere fino al 25% dell’aliquota fiscale sul valore di mercato, quindi abbiamo parlato di un valore della proprietà di 37,5 milioni di NOK. Ciò fornisce un risparmio fiscale annuo di circa 200.000 corone.

Il valore fiscale delle residenze secondarie e degli immobili commerciali è fino al 90 percento dei valori ipotizzati. Ma, di regola, i valori che il fisco inserisce nella dichiarazione dei redditi sono leggermente inferiori a quelli reali.