Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Accusato di molestie razziali nei confronti di un agente di polizia

L'imputato: la stella del Chelsea Sam Kerr, originario di Perth, Australia. Foto: Bjorn S. Dilipik/VG

La stella del football australiano Sam Kerr dovrà comparire in tribunale l'anno prossimo.

Secondo l'accusa, Kerr avrebbe molestato razzialmente un agente di polizia in relazione a una discussione sulla fattura di un taxi. Ne scrivono la ABC e molti altri media australiani.

Il poliziotto è giunto sul posto dopo essere stato chiamato. Kerr è stato citato in giudizio il 21 gennaio e si è dichiarato non colpevole. È apparsa in tribunale all'inizio di questa settimana.

Il processo è previsto per febbraio 2025. Il direttore di Kerr non ha voluto commentare il caso.

La trentenne è il capitano della squadra nazionale di calcio femminile australiana ed è la più grande stella del calcio del paese, eliminata in semifinale durante la Coppa del Mondo dello scorso anno.

Gioca quotidianamente per il Chelsea in Inghilterra. Kerr è fuori dai giochi a causa di un infortunio al ginocchio dallo scorso gennaio. Il suo manager in Australia non ha ancora commentato la questione.

Leggi anche: Tripletta di Kerr per il Chelsea in Champions League – Hacken primo in classifica

Questo articolo è stato creato con l'aiuto degli strumenti di intelligenza artificiale di OpenAI/Anthropic, dove l'intelligenza artificiale aiuta a parafrasare ed eventualmente tradurre i contenuti. La qualità di tutto è garantita dai giornalisti di VG prima della pubblicazione. Per saperne di più.
READ  - Molto bello - VG