lunedì, Luglio 15, 2024

Apple ha battuto Qualcomm prima ancora che iniziasse

Must read

Romano Strinati
Romano Strinati
"Esperto di social media. Pluripremiato fanatico del caffè. Esploratore generale. Risolutore di problemi."

annuncio

L’ultimo chip di Apple, l’M4, ha debuttato sull’iPad Pro. Le voci erano vere, ma non pensavamo che la performance sarebbe stata così COSÌ Molto meglio.

Chi se lo aspettava?

I pannelli sono incredibilmente sottili, 5,1 mm per 13 pollici e 5,3 mm per 11 pollici: ora è diventata una cosa impressionante, impressionante in tutta la sua forza, ma non c’è garanzia di un aumento delle prestazioni iniziali: a volte tutto è più veloce, altre volte la CPU è molto più veloce, o come avviene oggi: ci sono stati miglioramenti sempre maggiori alla GPU, tuttavia, sono ben supportati da una piattaforma di memoria unificata.

Con il chip M4, Apple ha invertito questa tendenza ed è riuscita a sfidare lo Snapdragon X Elite poco prima del lancio dei nuovi dispositivi Windows ARM. Qualcomm si vantava che il suo chip fosse più veloce dell’M3, ed è vero, ma l’M4 è il 25% più veloce dell’M3 nel test multi-core e il 45% più veloce dell’M2.

In questo round, Apple è stata fortunata con l’annuncio: non ha mai lanciato l’iPad Pro M3.

L’iPad Pro mi ha lasciato? commento

Mentre tutti si concentravano sulle prestazioni dell’intelligenza artificiale, Apple stava lavorando sull’M4

Per quanto riguarda il chip, gestisce 3.810 punti single-core (grazie ai 4,4GHz contro i 4,05GHz del Mac) e 14.541 punti nel test multi-core. Si tratta del modello con 10 core CPU e 16GB di RAM, lo stesso chip incluso nei modelli da 1TB e 2TB. Questo contro l’X Elite, che è riuscito a ottenere 3.200 nel test single-core e 13.900 nel test multi-core. Nel test GPU, cioè metallo, la scheda è riuscita a totalizzare 54.000 punti – molto di più dei 30.000 punti ottenuti dal MacBook Air M3 15″ 16GB RAM.

La memorizzazione nella cache dinamica ottimizza la memoria su chip, rendendo l’iPad più efficiente dal punto di vista energetico Fornisce prestazioni grafiche migliori In tutti i tipi di applicazioni e giochi.

mela

C’è un focus sulle prestazioni con l’iPad Pro, che supporta il ray tracing per la prima volta:

In realtà non ce lo aspettavamo. Anche se si diceva che l’M4 sarebbe stato il primo ad essere equipaggiato nel nuovo iPad Pro, non pensavamo che Apple sarebbe riuscita a battere Qualcomm e allo stesso tempo a stabilire un record personale superiore.

READ  Epic-Apple War: Apple afferma che gli app store di terze parti minacciano la privacy e la sicurezza

Ecco l’iPad Pro M4 contro il MacBook Air 15 M3 16GB (GeekBench):

Quindi è molto meglio delle semplici prestazioni dell’intelligenza artificiale.

More articles

Latest article