Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Avrà prezzi record del litio a tempo indeterminato

Albemarle, il più grande produttore mondiale di litio, afferma di volere che i prezzi del litio rimangano alti a tempo indeterminato per aiutare l’industria mineraria a sviluppare nuove fonti del metallo, che viene utilizzato, tra le altre cose, per le batterie dei veicoli elettrici.

I commenti di Albemarle arrivano nello stesso momento in cui cresce la tensione tra i produttori di veicoli elettrici e le società minerarie che forniscono i materiali necessari per alcuni “spostamenti verdi”.

I prezzi del litio sono più che raddoppiati nell’ultimo anno e quasi nove volte negli ultimi tre anni, secondo Reuters. Per il 2023, Albemarle prevede che il prezzo del litio sarà superiore del 40% rispetto ai livelli del 2022.

I prezzi devono rimanere alti

I prezzi più alti stanno ora iniziando a minacciare i profitti delle case automobilistiche. Ciò ha indotto Tesla ad aumentare i prezzi lo scorso anno a causa di un aumento dei prezzi delle batterie, ma i prezzi sono stati rapidamente abbassati di nuovo quando il nuovo anno è arrivato per paura di un calo della domanda.

Albemarle, con sede a Charlotte, nella Carolina del Nord, ha costruito nuovi impianti per il litio in Cile, Australia, Cina e Stati Uniti e sta prendendo in considerazione un grande impianto europeo per la lavorazione del litio. Questi progetti potrebbero più che raddoppiare il budget di capitale della compagnia mineraria entro il 2027, riferisce Reuters.

Vuole prezzi alti: Eric Norris, CEO di Albemarles Energy Storage. Foto: Albemarles

“I prezzi devono rimanere alti per supportare gli incentivi necessari per affrontare questi rischi di investimento”, ha affermato Eric Norris, presidente di Albemarles Energy Storage, aggiungendo:

READ  Gli analisti pensano che le azioni Lundin ti stiano dando soldi gratis in questo momento

– Il mercato è più ristretto rispetto all’anno scorso. È in arrivo una grande offerta, ma la crescita della domanda è ancora maggiore.

Margini del 65%.

La domanda globale di litio raggiungerà i 3,7 milioni di tonnellate entro il 2030 e si prevede che Albemarle rappresenterà circa 600.000 tonnellate. Ma senza ulteriori investimenti, i dirigenti ora avvertono che potrebbe esserci un’enorme carenza di litio entro la fine del decennio. Secondo Reuters, si prevede che fino al 20 percento della domanda prevista nel mercato del litio andrà persa, se non verranno aperte più miniere.

Incentivare il settore a colmare questo divario richiede prezzi aggressivi a lungo termine. Norris afferma che la situazione di domanda e offerta limitate significa che dobbiamo essere più selettivi nel lavorare con i nostri clienti.

Tuttavia, il litio rimane molto redditizio per Albemarle, che ha generato margini intorno al 65% nel 2022. Si prevede che i margini diminuiranno quest’anno a causa dell’aumento dei costi, ma la società prevede comunque che i margini del litio si stabilizzino intorno al 45%.