Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Bo con la puntura della Svezia dopo aver usato jet privati ​​- Gli svedesi rimproverati dall'esperto della NRK – NRK Sport – Notizie sportive, risultati e programma delle trasmissioni

Bo con la puntura della Svezia dopo aver usato jet privati ​​- Gli svedesi rimproverati dall'esperto della NRK – NRK Sport – Notizie sportive, risultati e programma delle trasmissioni

Penso che questo sia un errore e non sono al passo con i tempi, dice l'esperto di biathlon di NRK Sinovy ​​Solemdal.

Lei reagisce al fatto che la squadra nazionale svedese di biathlon ha viaggiato da Östersund in Svezia a Brno nella Repubblica Ceca con un aereo privato prima della Coppa del Mondo.

Secondo il rapporto, all'inizio della giornata l'aereo è partito da Malmö a Östersund per trasportare le stelle del biathlon. Flightradar24.com. La sera stessa è tornata a casa alla base di Malmö, sempre proveniente dalla Repubblica Ceca.

Calcoli dallo strumento climatico Strumento per i produttori verdi Ciò dimostra che i voli aerei privati ​​quel giorno hanno emesso 57 tonnellate di anidride carbonica. In confronto, la nazionale norvegese ha emesso 40,0 tonnellate di anidride carbonica durante tutta la stagione che ha preceduto la Coppa del Mondo.

Questo è meno di quello che ha fatto l'aereo privato degli svedesi solo il 4 febbraio. Con un volo di linea gli svedesi avrebbero trasportato circa 11,5 tonnellate nel viaggio verso la WC. È così che la nazionale norvegese è arrivata in Repubblica Ceca.

Esperto: Synnøve Solemdal segue da vicino i Campionati mondiali di biathlon per NRK.

Penso che non sia necessario prendere voli speciali per la Repubblica Ceca, e mi piace pensare che ci siano buoni collegamenti tra Stoccolma e Praga. “Penso che possano considerare le loro emissioni e pensare al rapporto costi/benefici”, afferma Solemdahl.

Per la cronaca: 25 dipendenti della NRK viaggiano tra Oslo e Praga in collegamento con WC. Ciò equivale a emissioni di circa 12 tonnellate di anidride carbonica.

Egli sostiene l'uso di jet privati

Gli svedesi riescono in qualche modo a capire che qualcuno reagisce quando arriva con un jet privato. Ma allo stesso tempo sono molto grati che sia la Federazione svedese di biathlon a pagare il conto e a garantire il trasporto più confortevole possibile.

READ  - Potresti beneficiare di una nuova sfida - VG

Negli ultimi anni abbiamo effettuato voli privati ​​e abbiamo avuto successo nel torneo. “È qualcosa che vogliamo continuare”, dice. Martin Ponsiloma.

Riceve sostegno dal suo collega Sebastian Samuelsson.

Abbiamo iniziato a farlo durante la pandemia di Corona e ci siamo resi conto di quanto fosse bello.

Segui la distanza di apertura fino alla toilette, la staffetta mista, con la trasmissione a partire dalle 16.55 di mercoledì NRK1.

Un giornalista svedese incontra la staffetta mista durante i Campionati del Mondo di Nove Mesto

Stella svedese: Sebastian Samuelsson è felice perché possono viaggiare con un aereo privato.

Foto: Anders Bowen Verstad/NRK

Una pugnalata alle “misure estreme” adottate dalla Svezia

L'utilizzo di un aereo privato da parte dello svedese è in netto contrasto con le situazioni che la squadra nazionale norvegese di biathlon ha cercato di affrontare in questa stagione.

Taraji Poe & Company. Vuole dare un contributo positivo alla lotta contro il clima e ridurre la propria impronta climatica. Ecco perché hanno preso l'autobus per la prima gara di Coppa del Mondo della stagione a Östersund. Hanno fatto la stessa cosa in diverse altre occasioni quando hanno dovuto trasferirsi da una città europea all’altra dedicata agli sport invernali.

Apportando le modifiche, l'Associazione di tiro con l'arco ha risparmiato 17,8 tonnellate di anidride carbonica rispetto allo stesso periodo della scorsa stagione.

Taraji Po

Stella norvegese: Tarjei Bø arriva in bagno pieno di fiducia in se stesso.

Immagine: NTP

Durante tutta la stagione, da novembre a febbraio, hanno effettuato quattro voli con aerei di linea. Bo ritiene che l'uso dei jet privati ​​da parte degli svedesi sia un tentativo disperato di appianare le differenze nell'arena del biathlon.

– “Sibi” è molto propenso a correggere le cose, e critica sia l'Oriente che l'Occidente, e lui risponde a questo. Bo sorride e continua:

La Svezia è qui per raggiungerci e deve adottare alcune misure drastiche per raggiungere la Norvegia.

Non prenderemo un aereo privato solo per battere la Norvegia, ma anche per battere tutti gli altri paesi Elvira Öberg prima della staffetta mista di mercoledì.

Un giornalista svedese incontra la staffetta mista durante i Campionati del Mondo di Nove Mesto

Sorelle: Elvira (a sinistra) e Hanna Oberg si dirigono verso una conferenza stampa prima della corsa di apertura del campionato.

Foto: Anders Bowen Verstad/NRK

Dubbi sul vantaggio svedese

Anche gli atleti svedesi fanno affidamento sull’uso di aerei privati ​​per combattere l’infezione. Per loro, una malattia prima dei Mondiali rappresenterebbe una crisi e ritengono che ciò giustifichi l'uso di mezzi di trasporto aereo più esclusivi.

È qualcosa che amiamo perché è più facile rimanere in salute. Evitiamo di avere a che fare con molte persone e facciamo un viaggio più facile. “Sono molto grato all’associazione”, afferma. Elvira Oberg.

Ma Solemdahl non è convinto di questo argomento.

È come se pensassero che sia pazzesco. Lei ritiene che ora siamo in una posizione in cui dobbiamo cercare di ridurre le emissioni, e poi dobbiamo iniziare con i risultati più a portata di mano.

-Se pensiamo al miglioramento delle prestazioni, quanto si può guadagnare prendendo un jet privato?

Potresti essere in grado di evitare alcune malattie, ma penso che puoi farlo indossando una maschera, portando il tuo pranzo e prendendoti cura anche dell’igiene delle mani. “Non credo che ottengano alcun vantaggio in termini di concorrenza”, afferma Solemdahl.

Siamo ancora maiali ambientali

Durante il viaggio in autobus da Oslo a Östersund all'inizio della stagione, la Norvegia ha risparmiato all'ambiente due tonnellate di anidride carbonica, secondo i calcoli della Federazione sciistica. È lo stesso volo di ritorno a Miami per una persona.

Ne saranno responsabili. “Abbiamo effettuato questi tagli nel miglior modo possibile”, afferma Caroline Naughton sugli svedesi, ma allo stesso tempo mette in guardia la Norvegia dal diventare moralmente superiore:

“Siamo ancora maiali ambientali”, dice.

Samuelson spera di riequilibrare i suoi calcoli sul clima dopo un'altra carriera.

Non fa bene all'ambiente, ma non farò viaggi in Tailandia quando andrò in pensione, dice.

Elvira Oberg è della stessa opinione.

Questa chiaramente non è la cosa migliore da fare. Avevamo comunque dei voli e siamo una squadra più grande, ma neanche questo è del tutto giusto, dice della gita al bagno della squadra.


È rimasta “scioccata” dalla prima intervista del suo compagno di squadra con NRK
01:09