Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Call of Duty: Modern Warfare III è un prequel per giocatore singolo

Call of Duty: Modern Warfare III è un prequel per giocatore singolo

Ho già condiviso le mie riserve e preoccupazioni su questo gioco nel suo complesso, come parte di alcune impressioni dopo aver provato la beta di Call of Duty: Modern Warfare III. Questo è un gioco che, almeno in multiplayer, si basa sulla nostalgia in un modo completamente diverso da qualsiasi altra cosa abbiamo visto nella serie. È composto interamente da mappe rimasterizzate dell’eccellente Modern Warfare 2 del 2009 e, dato che è alla pari con Modern Warfare II del 2022, ovviamente non includerà così tante nuove armi, poiché la maggior parte di esse proviene dall’uscita dell’anno scorso. Inutile dire che le innumerevoli voci e segnalazioni che suggerivano che Call of Duty di quest’anno sarebbe stata un’espansione premium per il gioco dell’anno scorso sembrano molto più chiare ora rispetto a quando Modern Warfare III è stato rivelato al mondo alla fine dell’estate.

Questo stile di design significa anche che c’è molto stress sugli zombi e sulla campagna. Come per la modalità multiplayer, avremo maggiori informazioni sugli zombie quando arriveranno la prossima settimana come parte del lancio completo, ma Activision ha deciso ancora una volta di mettere la campagna nelle mani dei fan in anticipo, dando loro otto giorni extra per lavorare. . prima che sia completamente lanciato. Per una campagna a grandezza naturale, si tratta di una quantità di tempo significativa, ma in Modern Warfare III, Activision onestamente avrebbe potuto concederci tre giorni di accesso anticipato, poiché questa storia è una delle più brevi e probabilmente il punto più basso di sempre. della serie Call of Duty. Essendo un veterano della serie da quasi 20 anni, questo mi lascia estremamente deluso e deluso.

READ  La Cina su Marte: - Qui corrono su Marte

A parte il fatto che lo stesso Call of Duty si è evoluto in un incubo in termini di interfaccia utente e accessibilità, con una sequenza di apertura che farebbe implorare pietà anche Makarov, questa campagna è uno dei più grandi passi indietro della serie. La narrativa ricca di azione e ricca di teatro che ha sempre fatto sembrare Call of Duty un film d’azione da giocare è stata sostituita da quello che può essere meglio descritto come Warzone Zombies. Le tanto discusse missioni di combattimento aperto sono una farsa. È un modo elegante per dire che la missione si svolge in un piccolo sandbox che spesso è un luogo di Warzone o di una mappa multiplayer. Qui hai obiettivi regolari, ma ora hai la possibilità di esplorarli e completarli a piacimento. Quando ho sentito parlare di questo piano, speravo che assomigliasse agli spazi aperti di Rebellion usati nei giochi Sniper Elite, ma è tutt’altro.

Questo è un annuncio:

Gli obiettivi sono principalmente “distruggere questa cosa” o “interagire con questa cosa” e difficilmente ci sono grandi momenti che impressionerebbero Michael Bay, a meno che tu non abbia la creatività e l’interesse per crearli tu stesso. A meno che tu non voglia esplorare ciascuno di questi piccoli scrigni per trovare nuovi progetti di armi da utilizzare nella campagna, potrebbero essere necessari 10 minuti per completare la missione. Le voci secondo cui potresti finire questa storia in quattro ore sono completamente vere, e considerando le opzioni di bottino piuttosto scarse (che comunque non appartengono a una campagna di Call of Duty) mi viene voglia di finire la missione prima piuttosto che continuare ad esplorarla.

READ  Recensione di WarioWare: Move It – Gamereactor

Poi c’è l’IA nemica. Ho giocato a molti giochi Call of Duty ed è un’abitudine per me giocare a ogni nuova storia al livello di difficoltà più difficile fin dall’inizio. Normalmente questo significa un’esperienza un po’ difficile a volte, ma in Modern Warfare III è come se i nemici non avessero idea di cosa stanno facendo. Stanno fermi nelle aree aperte e ti sparano come gargoyle, sono imprecisi e stupidi, e anche quando fai qualcosa di selvaggio e attiri l’attenzione dell’intero livello sandbox, non fanno altro che correrti addosso come zombie. Ancora una volta, questa non sembra una campagna di Call of Duty, sembra una campagna di Warzone, e in quanto non ottieni la brutale intelligenza artificiale nemica che abbiamo visto in passato, ottieni l’IA nemica francamente stupida e ingombrante. -uno invece.

Ciò non è migliorato dalle missioni stealth francamente povere che fondamentalmente hanno un sistema di auto-guasto in atto se i nemici ti individuano. A differenza di tutte le altre missioni, i nemici in queste missioni ti spareranno se vieni individuato, con una precisione e un pregiudizio che farebbero invidia alla comunità di imbroglioni di Verdansk.

Questo è un annuncio:

Call of Duty: Modern Warfare IIICall of Duty: Modern Warfare III

Ma almeno la narrazione ti fa venire voglia di andare avanti, giusto? in un modo. La storia non è terribile, ma ogni altra parte dell’esperienza della campagna la trattiene così tanto che non posso individuarla come punto culminante. La storia sembra progredire solo all’inizio e alla fine del livello, e poi nei filmati. Tutto ciò che fai nelle missioni di combattimento aperto è più un mezzo per raggiungere un fine che una spinta narrativa, e Activision non sembra preoccuparsene. Inoltre, poiché la storia di Call of Duty è in sviluppo da anni, con elementi narrativi esplorati nelle stagioni precedenti dei titoli precedenti, ci sono elementi in questa storia che non avrebbero senso per nessuno tranne che per i fan più accaniti di Call of Duty. Questo è come deve essere essere un fan parziale della Marvel.

A proposito di missioni di combattimento aperto: in una delle prime missioni, lo scopo era distruggere tre elicotteri sparsi sulla mappa. Dopo cinque minuti di esplorazione, ho trovato una killstreak nascosta di un lanciagranate e ho proceduto a mirare alla killstreak altamente efficace attraverso il livello e su un percorso per eliminare due elicotteri contemporaneamente. Ha funzionato. Per me, questo dice tutto ciò che c’è da dire su come Activision ha costruito e progettato questa campagna e queste missioni di combattimento a tempo indeterminato.

Call of Duty: Modern Warfare III

Come se tutto ciò non bastasse, il gioco presenta anche una serie di problemi di prestazioni e bug. Ho riscontrato una serie di bug visivi che hanno avuto un impatto significativo sul gameplay, ho riscontrato alcuni arresti anomali diversi per un motivo o un altro e ho persino assistito a intere scene in cui il suono non veniva riprodotto. È sorprendente che il marchio dietro Call of Duty non possa nemmeno offrirci un’esperienza di successo.

Per me questa non è una nuova parte della serie Call of Duty, ma piuttosto un ripensamento. Il DLC del gioco dell’anno scorso avrebbe dovuto essere, nella migliore delle ipotesi, goffo, a causa della scarsa implementazione dei trofei PlayStation, del modo in cui gli obiettivi sono elencati su Xbox e del fatto che sono necessari circa 250 GB di spazio libero sul dispositivo non solo per scaricare questo gioco dell’anno, ma anche per continuare a scaricare il titolo dell’anno scorso (ma non Modern Warfare del 2019), tutto in questo gioco mi sembra sbagliato.

Il potere della nostalgia non può salvare questo gioco dal valore di £ 60 e Activision dovrebbe vergognarsi di averlo venduto a quel prezzo. Se Ubisoft non pensa che Assassin’s Creed Mirage dovrebbe costare £ 60, nonostante offra un nuovissimo mondo aperto da esplorare con una storia interessante e nuovi elementi di gioco, allora è ridicolo che Activision pensi che questo gioco valga così tanti soldi guadagnati con tanta fatica . Forse Zombies mi sorprenderà alla grande, o forse il multiplayer mi renderà così nostalgico per la fine degli anni 2000 che ritirerò questa affermazione. Ma ne dubito fortemente.