Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

C’erano cristiani in Norvegia nel IX secolo

Bjørn Are Davidsen è specializzato nel perseguire e correggere affermazioni imprecise ed errate, tra le altre cose, nei libri di testo norvegesi sul rapporto tra chiesa e scienza. Il consiglio della chiesa ha ora contribuito a stabilire un’educazione basata sulla fede per gli adulti.

Anche gli adulti hanno bisogno dell’educazione religiosa? Sì, afferma il Consiglio ecclesiastico della Chiesa norvegese, che ha ricevuto l’aiuto del centro di ricerca Skaperkraft per creare un piano di conversazione “Chiesa per 1.000 anni”.

È un consulente di think tank Bjorn Hill Davidson Chi ha progettato lo strumento con il sottotitolo “Programma di conversazione sulla storia della Chiesa in Norvegia”. Spera di stuzzicare i fedeli maturi.

La “Chiesa per 1000 anni” è direttamente correlata alla battaglia di Stiklestad nel 1030 e segni nazionali e locali sono previsti in diversi luoghi, ma abbraccia l’intera storia della chiesa in Norvegia.

Miti

Bjørn Are Davidsen è specializzato nel perseguire e correggere affermazioni imprecise ed errate, tra le altre cose, nei libri di testo norvegesi sul rapporto tra chiesa e scienza.

– Si è guadagnata la reputazione di sfatare miti. Il piano di conversazione è correlato a questo?

“Io stesso ho appreso della Chiesa e della cristianizzazione della Norvegia quando sono andato a scuola, e questo schema tenta di evidenziare punti di vista che potrebbero non essere familiari a molti”, dice Davidson a Christian Press.

Trasformare la storia o parti di essa come era in realtà, sarà visto da alcuni come abbattere i miti se le persone pensano che siano diverse, ammette.

– È, ad esempio, una credenza popolare che la Norvegia sia stata cristianizzata in una particolare battaglia nel 1030. Ma il cristianesimo si è verificato in un periodo di tempo molto più lungo di quanto siamo abituati a pensare. Davidson si riferisce alla presenza dei cristiani in Norvegia nel IX secolo.

READ  Benessere animale: frusta o carota? - Nazione

Dice che le fonti forniscono poche informazioni accurate su re come Harald Harvager, che regnò dall’872 al 933, ma ha trovato prove che c’erano solo re cristiani in Norvegia nel X secolo, compresi quelli che governarono dalla Danimarca. Quindi il cristianesimo iniziò molto prima che Olaf Haraldsson cadesse su Stecklestad. Non pensa che questa sia necessariamente una conoscenza generale.

La Chiesa per 1.000 anni afferma anche che la chiesa organizzata non è cresciuta fino al nuovo millennio, o nella seconda metà del secolo, dice Davidson e sottolinea come la fede cristiana abbia cambiato la Norvegia prima e dopo la Riforma.
Potrebbe essere successo in modi che sembreranno sorprendenti a molti, dice.

Bjorn R Davidson:

“C’è una credenza comune che la Norvegia sia stata cristianizzata in una particolare battaglia nel 1030. Ma il cristianesimo si è verificato in un periodo di tempo molto più lungo di quanto siamo abituati a pensare. C’erano cristiani in Norvegia nel IX secolo”.

Ausili per l’insegnamento della fede

Davidsen ha completato il progetto con il finanziamento dell’educazione alla fede dalla Chiesa di Norvegia. Il programma di conversazione è particolarmente adatto agli adulti, senza essere inadatto ai giovani.

– Penso che abbiamo posto così tante buone domande aperte sulla storia dietro il cristianesimo norvegese che può essere utilizzato da molte fasce d’età, non solo da quelle che di solito sono incluse nell’educazione religiosa nella Chiesa di Norvegia. Lo schema è ora disponibile sul sito web di Skaperkraft e sarà offerto anche collegandosi a kirken.no.

gobbi

La Chiesa dei 1000 anni è anche associata a Jubti – abbreviazione di un contratto – un progetto pluriennale sotto l’egida di Skaperkraft in connessione con la celebrazione della battaglia di Stiklestad nel 1030, ma anche l’anniversario dell’introduzione del cristiano Legge del 1024. Rappresentano “le pietre miliari nello sviluppo della Norvegia come paese unitario” ed entrano nel cristianesimo”, ha scritto Skippercraft sul suo sito web.

READ  cultura e spettacolo, concerto | Esperienze culturali al buio: i destini degli ebrei - e lo spazio nell'ostello

Il think tank “suggerirà attenzione, discussione e riflessione sul nostro anniversario” e il programma di discorsi della chiesa di 1.000 anni fa parte di quel piano.

Davidson dice che molti giocatori importanti celebreranno l’anniversario. A Stiklestad, tutto si sta preparando per l’anniversario nazionale del 2030, quando si celebrerà “La Norvegia era ricca 1000 anni fa”, come affermato sul sito web del Centro culturale nazionale Stiklestad. A Muster a Pomlo, l’anno 2024 segnerà il millesimo anno da quando il Santo Olaf ha introdotto la legge cristiana a Mostertinget.

pagine ombra ecclesiastiche

La Norvegia sarà celebrata e riconosciuta come Paese cristiano nei prossimi anni. Il piano di conversazione mette in evidenza anche gli aspetti più oscuri della storia della chiesa?

Molti cristiani probabilmente hanno una brutta sensazione quando si tratta di conversazioni nella storia della chiesa, forse perché si trovano costantemente di fronte a un’immagine cupa nelle serie TV, nei romanzi e nella divulgazione scientifica. Poiché alcuni di questi miti si sono ripetuti nel corso delle generazioni, è importante lasciar andare gli aspetti dell’eredità cristiana di cui possiamo essere orgogliosi. Ma non vogliamo dipingere un quadro della storia. Per questo uno dei nostri temi è Quando la Chiesa fallisce. Lì alziamo le mani e poniamo domande di ricerca, dice Davidson.

Come esempi di eventi sfortunati nella storia norvegese, menziona i processi alle streghe e l’occasionale legalizzazione della schiavitù da parte della chiesa. Gli atteggiamenti verso i Sami e il suffragio femminile sono inclusi anche nell’elenco delle fasi molto sfavorevoli nella storia della chiesa in Norvegia.

È naturale evidenziare questo e altri quando si osserva un’opera che è durata 1.000 anni. Ho cercato di essere onesto sul lavoro, dice Davidson che ha dedicato gran parte dell’ultimo anno al progetto.

READ  - Sono così grato. Ma!! Perché ho bisogno di muovermi così tanto?

Buone conversazioni

Crede che ai devoti vengano offerte molte opportunità attraverso la conversazione.

– Non traiamo conclusioni storiche, ma cerchiamo di fornire una base per buone conversazioni. In una conversazione di gruppo, scegli di cosa vuoi parlare e a cosa vuoi rispondere. Il formato dell’intervista non limita ciò che può essere registrato. Vogliamo solo stimolare le conversazioni sulla fede e sul ruolo della chiesa in Norvegia da 1.000 anni, afferma Davidsen, che ha creato presentazioni PowerPoint e file di testo che vengono forniti ai gruppi di discussione locali e possono essere adattati a gruppi target. È stato anche condotto un quiz e sono stati forniti suggerimenti su come drammatizzare alcuni argomenti.

Segnaliamo anche potenziali fonti storiche locali che potrebbero rendere il materiale più rilevante.

Gli adulti hanno bisogno di insegnare la fede cristiana?

– Penso che tutti abbiamo bisogno di insegnare la mia fede. Abbiamo bisogno di crescere e svilupparci per tutta la vita. Alcuni potrebbero essere diventati cristiani poco tempo fa e non sei sicuro di avere molte conoscenze sulla chiesa e sui cristiani in Norvegia anche se sei cristiano da molto tempo. Il progetto mira ad aiutare più persone ad acquisire maggiori conoscenze ea riflettere maggiormente sulla società norvegese, sul ruolo della chiesa come parte dello sfondo di molte delle nostre reazioni, idee e valori, del sistema scolastico, delle leggi e molto altro. Contribuire all’educazione. Noi come popolo, dice Bjorn R. Davidsen.

Egli stesso è stato per molti anni attivo nella sua congregazione locale a Langos a Volo a Viken, anche come redattore della rivista parrocchiale e come membro del consiglio parrocchiale. Questo autunno, prova lo schema “in beta”.

– Crede che una conversazione possa essere una risposta a qualcosa fintanto che è richiesta.