lunedì, Luglio 22, 2024

Chi è scappato con 127.000 NOK dalla cassaforte?

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

I contanti devono essere stati tenuti in una cassaforte chiusa a chiave in una stanza chiusa a chiave. Ma a giugno sono scomparsi senza lasciare traccia. La polizia ha archiviato il caso.

Nessuno è stato arrestato e il caso è stato archiviato. Adesso finisce al tavolo del consiglio comunale.

Il mistero è diventato noto in una recente lettera dell’Ufficio municipale dei conti al Comitato municipale di monitoraggio di Oslo. La scuola in questione è anonima nella lettera.

Il 13 giugno, un impiegato scolastico ha scoperto che dalla cassaforte della scuola mancavano 126.960 NOK. La cassaforte era in una stanza chiusa a chiave.

I contanti nella cassaforte provenivano dai pagamenti delle tasse del corso, secondo la lettera. Non si sa quando il denaro sia stato prelevato dalla cassaforte. 25-30 persone avevano le chiavi della stanza in cui si trovava la cassaforte. Inoltre, si dice che “molti” sapessero che una grande quantità era tenuta nella cassaforte della scuola.

Due dipendenti hanno detto di aver quasi visto i soldi nella cassaforte. Tre settimane fa. L’ultima volta che il denaro è stato contato fisicamente è stata l’estate del 2021.

Secondo la recensione, non c’erano segni di scasso della cassaforte o della stanza.

La polizia è stata denunciata, ma è stato licenziato

Quando i fondi sono stati scoperti mancanti, il direttore e l’amministratore delegato sono stati informati. La scuola ha quindi esaminato se ci fossero spiegazioni naturali per la perdita di fondi.

L’enigma non è risolto. La direzione della scuola ha tenuto una riunione del personale il 14 giugno in cui chiunque ne sapesse qualcosa è stato incoraggiato a farsi avanti. Nessuno si è registrato.

READ  LANmine, Haller | Ho riunito più di 100 amanti del gioco nella stessa stanza: - Non giochiamo in LAN

Sono stati avvisati i responsabili dei negozi e il principale rappresentante della protezione. Così ha fatto la polizia. Ma il verbale della polizia è stato archiviato. La scuola è ripresa, ma il procuratore generale ha confermato la chiusura.

Secondo la lettera, la scuola ha le proprie procedure per gestire le critiche. I contanti superiori a NOK 100.000 devono essere consegnati in una cassaforte separata per la notte. Questo non è fatto, secondo la lettera.

Rompere la routine

Già nel 2017 l’Agenzia per l’istruzione norvegese è stata informata dall’Ufficio municipale dei conti che questa scuola detiene ingenti somme di denaro. L’agenzia ha risposto che la scuola era soggetta a follow-up e supervisione e ha chiesto di ottenere un sistema di registratore di cassa e di effettuare pagamenti in contanti, secondo la lettera dell’Ufficio di controllo municipale.

Non viene visualizzato nel messaggio se ciò è stato fatto.

Ora, però, la scuola sta cambiando la sua routine per evitare che la stessa cosa si ripeta. Ciò significa, tra l’altro, che la scuola non deve detenere un massimo di 50.000 NOK in contanti.

Secondo la lettera, l’Agenzia norvegese per l’istruzione ritiene che la questione sia stata affrontata. Aftenposten è stato in contatto con l’ufficio di audit municipale. Non vogliono uscire in nome della scuola.

In altre parole, l’enigma rimane irrisolto. L’autore o gli autori non sono noti.

More articles

Latest article