Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

– Ci sarà nuova capacità nei prossimi anni

– Ci sarà nuova capacità nei prossimi anni

Mercato più grande: Anders Vatne di Hotelia crede che ci saranno più hotel nei prossimi anni.

I player internazionali vogliono entrare nel mercato norvegese.

Il collega Sandefjord Anders Vatne è un volto noto nel settore alberghiero e gestisce hotel da quando era un adolescente. Nel 2012, lui e Geir Lundqvist hanno avviato la società di intermediazione e consulenza alberghiera Hotelia a Oslo.

Il 58enne è ben informato e ha una buona panoramica del mercato alberghiero norvegese.

Normale evoluzione dei prezzi

Lavora a stretto contatto con società immobiliari.

– Ci siamo lasciati alle spalle un 2022 straordinariamente forte e ho grande fiducia nel 2023. Il mondo sta progredendo e la Norvegia ha un prodotto turistico unico. È impossibile dare una risposta se ci sarà un aumento maggiore, ma non vi è alcuna indicazione che nei prossimi anni avremo un potere d’acquisto inferiore. Vediamo anche un cambiamento nelle abitudini delle persone. Molti danno la priorità ai viaggi e alle esperienze rispetto alle cose materiali. Le tariffe delle camere hanno ricevuto una vera spinta, che penso continuerà, ma vedremo una naturale evoluzione dei prezzi nel tempo a venire, dice Fatni a Hotellmagasinet.

Leggi anche: Questa è la filosofia di gestione di Helen Hallery

Una panoramica del consulente alberghiero Peter Federstrom, che ha analizzato le cifre dal 1° gennaio al 12 marzo di quest’anno e le ha confrontate con il corrispondente periodo del 2020, mostra che le tariffe delle camere nelle cinque città più grandi della Norvegia sono aumentate di oltre il 20%. Oslo ha avuto l’aumento maggiore, al 27,5%. L’immagine sotto mostra che le capitali nordiche da 1,1 a 28,2 quest’anno avevano meno RevPAR prima della pandemia, mentre Oslo no.

READ  Tre ragioni per cui la scienza è difficile da comprendere

Anders Vatne ha un’istruzione da Collegio norvegese dell’hotel Stavanger E poi studi di economia civile.

– Il mercato delle vacanze è cresciuto molto e penso che la crescita continuerà. A Oslo ci saranno più concetti di hotel che offrono pernottamenti a prezzi accessibili rispetto agli hotel a 3 stelle. Penso anche che qualcosa apparirà nella gamma di fascia alta. il ladro Ha contribuito ad aumentare un po ‘il mercato di Oslo al suo arrivo. e a Trondheim Hotel Britannia Ha fatto un ottimo lavoro. Ma abbiamo altro da fare se ci confrontiamo con il mercato internazionale.

Sta arrivando la nuova capacità alberghiera

Nel 1985 c’erano 4.323 stanze a Oslo, e nel 2000 questo numero era salito a 7.739. nel 2022 15.075, con un incremento del 249%. Le cifre mostrano che Oslo ha ricevuto 5.341.000 pernottamenti nel 2019 rispetto a 1.596.000 pernottamenti nel 1985.

– Il mondo è progredito e anche gli hotel si sono sviluppati. Se 20 anni fa mi avessi chiesto se pensavo che avremmo avuto la capacità che abbiamo oggi, avrei scosso la testa. Ma vediamo che c’è un mercato. E questo è molto interessante.

Leggi anche: Jacob si è laureato presso i Nordic Choice Hotels

– Diversi piani di hotel sono stati sospesi nel 2021, ma sono in fase di elaborazione ora. Ci sarà nuova capacità alberghiera nei prossimi anni. Parliamo spesso con giocatori internazionali, E molti di loro hanno il desiderio di iniziare in Norvegia, ma come è noto, il modello di noleggio norvegese non è il preferito tra le catene internazionali – e quindi hanno partner con cui possono collaborare, afferma Fatni.

READ  Il capo di Gilmitt ammette che ci sono margini di miglioramento: - Non ce ne saranno molti

Ha i seguenti suggerimenti per gli albergatori:

Quando si rinegoziano i contratti di locazione, è importante che gli albergatori facciano una revisione approfondita: come si presenta il mercato? Chi è il gruppo target? Di conseguenza, aggiungi una nuova strategia che spesso include un nuovo concetto e un nuovo marchio.