Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Clima interno e umidità in inverno:

A volte alzi di più il riscaldamento in inverno? Secondo l’organizzazione industriale IFI, ciò può causare problemi. Credono che i norvegesi abbiano generalmente un’umidità molto bassa in casa.

Se sei stato esposto a elettricità statica, pelle secca delle mani e vie aeree irritate in casa, questo è anche un segno che l’aria interna potrebbe essere troppo secca.

L’aria troppo secca all’interno può contribuire a creare crepe nel pavimento, battiscopa danneggiati e una sensazione negativa, afferma Chera Westman, consulente tecnico dell’IFI.

L’IFI ha scritto nel suo comunicato stampa che il riscaldamento che facciamo all’interno in inverno non fa bene solo al clima interno.

– Quando fuori fa freddo, spariamo dentro. Ma non è affatto detto che i vostri mobili, pavimenti, pareti e soffitti apprezzino le condizioni dell’estate in pieno inverno. Perché quando lo vogliamo caldo, l’umidità può diminuire. Il risultato è che i pavimenti in legno possono rompersi o iniziare a scricchiolare. Anche i pannelli in legno sulle pareti possono essere interessati. Lo stesso può far seccare un divano in pelle e diventare sgradevole. Per non parlare del disagio di stare in una stanza troppo asciutta, scrivono.

Risponde all’avvertimento di FHI


fino al 5-7% di umidità

Westman dice che sperimentano una bassa umidità in molte persone durante l’inverno.

La Norvegia è estrema qui, perché molti di noi riscaldano le case con pannelli elettrici di riscaldamento e legna. Non è raro che le persone vivano in case con un’umidità del 5-7%. Dice che non è salutare per nessuno.

Pertanto, si consiglia di acquistare un igrometro.

“Questo è uno strumento semplice che costa poche centinaia di dollari e consente di monitorare un igrometro per vedere quanto è bagnato o asciutto”, afferma Westman.

una sfida

Øyvind Langelandsvik è un esperto di pavimenti e funzionario tecnico presso Farveringen. Si ritiene che le stanze asciutte siano una sfida in Norvegia. L’umidità nel soggiorno dovrebbe essere compresa tra il 30 e il 60% di umidità relativa. Se la stanza diventa troppo secca, l’umidità viene assorbita dal legno e si restringe. Se ciò si verifica nel tempo, possono verificarsi danni permanenti al legno. Ma è importante sottolineare che nella maggior parte dei casi le crepe scompaiono da sole quando l’aria torna ad essere umida, dice.

I norvegesi Langelandsvik consigliano di posizionare fiori e piante nel soggiorno e di aprire la porta quando si fa la doccia.

– Ventilazione equilibrata, riscaldamento a pavimento e riscaldamento a secco. Non possiamo aggiungere abbastanza umidità alla casa per mantenere l’umidità corretta. Questa è la sfida principale in Norvegia. Quindi, penso che in genere dovremmo iniziare a prendere misure di idratazione. Posizionare fiori e piante nel soggiorno rilascia anche umidità. Oppure prepara la porta del bagno dopo la doccia. Dice che si tratta di far entrare l’umidità nella casa in modo che il legno non si secchi.

Rilassarsi in ufficio?  ordina questo!

Rilassarsi in ufficio? ordina questo!


Puoi persino influenzare l’umidità

Kay Gustafsen, responsabile del clima indoor della NAAF, che ha diretto per diversi anni la consulenza sul clima indoor presso l’Asthma and Allergy Association (NAAF), afferma di non aver mai testato nessuno con un’umidità così bassa come prescritto.

– Negli anni in cui ho gestito la consulenza sul clima interno della NAAF, non ho mai sperimentato nessuno con un’umidità del 5-7 percento.

Westman risponde a questo:

– Mi stupisce che la NAAF non abbia mai sentito parlare di numeri RF così bassi. Conosciamo fornitori di pavimenti che sono stati esaminati per eventuali reclami sui pavimenti in parquet, con RF misurata al 7% e meno. Certo, questo è relativamente estremo, ma molti produttori di parquet riferiscono che è molto comune che misurino fino all’11 percento della RF quando vengono a guardare le crepe nel parquet. Lo hanno confermato anche i dipendenti IFI che hanno testato gli igrometri a casa.

Punti difficili: Hai dei punti sgradevoli su un tavolo di legno o sul bancone della cucina? Non arrenderti! In questo episodio ottieni i migliori consigli per sbarazzarti delle macchie! Presentatore: Embla Hjört Larsen. Video: Dennis Abelung Hagbro/Havard Bjornarm.
Mostra di più

Gustavsen afferma che ci sono più persone che sperimentano l’aria secca nelle nuove case con ventilazione bilanciata. Quando parliamo di clima interno, intendiamo l’umidità nell’aria e non l’umidità nei materiali per pavimenti.

READ  Libro: Il vero Anthony Fauci

– Dopo una conversazione con il proprietario della casa, spesso si scopre che il sistema ha una temperatura dell’aria molto elevata, ci sono molte valvole di ventilazione e aria che contribuiscono alla sensazione di tiraggio e così via. L’aria di ventilazione dovrebbe essere fornita alle stanze a una temperatura più bassa durante la stagione di riscaldamento in modo che l’aria esterna filtrata si mescoli con l’aria della stanza, dice.

Il riscaldamento a pavimento dovrebbe essere utilizzato come riscaldamento a pavimento e dovrebbe essere integrato con altre fonti di riscaldamento che possono essere controllate in casa. Soluzioni che contribuiscono ad aumentare il comfort abitativo.

È importante sottolineare che il legno lavora secondo le stagioni. Uno deve fare qualcosa con il calore, la ventilazione e la polvere in casa prima di tutto. Dice che gli oggetti in casa sono ancora vivi, che ti piaccia o no.

– Se qualcuno ha un’umidità così bassa, dovresti controllare se lo strumento è calibrato correttamente e guardare il tipo di temperatura dentro e fuori, dice e aggiunge:

Dormire con la finestra chiusa!

Dormire con la finestra chiusa!


La cosa più importante che puoi fare per un clima interno sono i piccoli passi che puoi fare per influenzare, tra le altre cose, l’umidità.

Rendi visibile l’invisibile

Gustavsen afferma che potrebbe essere una buona idea acquistare un sensore climatico interno che misuri l’umidità relativa, la temperatura, il radon, i COV (composti organici volatili) e l’anidride carbonica.

– Puoi leggerlo direttamente dal tuo cellulare. Puoi, ad esempio, abbassare la temperatura se la casa ha una bassa umidità. Dice che le azioni che hai intrapreso appariranno rapidamente nell’app sul tuo cellulare e aggiunge:

Il sensore aiuterà a rendere visibile l’invisibile. L’obiettivo è rendere il clima interno più interessante con un’applicazione che ti permetta di monitorare e influenzare il clima interno per te stesso.

READ  L'elefante nella stanza - la.no

Gustavsen afferma anche che la ventilazione e l’abbassamento della temperatura possono portare a un clima interno migliore e a ridurre nuovamente i costi dell’elettricità.

Impla diventa la regina della nostra stessa vita

Impla diventa la regina della nostra stessa vita


L’umidità può essere del 60% in estate

Bjarte Sæthre lavora come consulente per danni causati dall’umidità, danni da funghi e clima interno in luoghi umidi e viaggia ogni giorno per le case per ispezionare le case. Tra le altre cose, eseguono esami climatici interni in collaborazione con la NAAF.

– Una grande percentuale dei problemi che incontro durante le ispezioni sono spesso legati alla ventilazione e all’umidità. Con una piccola comprensione di base, è facile fare qualcosa al riguardo.

Sæthre dice che non ha mai sperimentato il 5-7% di umidità, ma l’umidità nel legno può essere molto bassa quando è asciutto all’aria.

– Ho riscontrato un’umidità fino al 12-15 percento, ma è in casi speciali. Poi fuori ha fatto molto freddo per molto tempo con meno 20. Inoltre erano in appartamenti con ventilazione bilanciata. In questi casi, dice, puoi sperimentare un’umidità così bassa.

Se l’umidità dell’appartamento scende al 20 percento, di solito c’è una ventilazione bilanciata.

Le case con un sistema di ventilazione bilanciato cambiano l’aria in modo efficiente in modo che l’umidità aggiunta durante la doccia, la cottura e l’asciugatura dei vestiti venga immediatamente scaricata.

Questi prendono posto!

Questi prendono posto!


– Nelle vecchie case con valvole nelle pareti e ventilazione naturale, il ricambio d’aria è più lento e quindi spesso non completamente asciutto.

L’umidità all’interno dipende dal clima esterno. Più freddo è fuori, più asciutto è l’interno.

A fine estate e autunno, l’umidità è più alta. Possiamo notare questo dal fatto che c’è molta rugiada sull’erba al mattino.

– Quindi l’umidità è così alta e calda all’esterno, che l’umidità all’interno può spesso essere del 60 percento. Questo è un esempio di come il clima esterno influenzi il clima interno, dice.

Dice che il 60 percento dell’umidità in estate è buono.

– Ma in inverno, un’umidità così elevata all’interno causerà problemi di condensa, non va bene. Quindi dovresti cercare di mantenere un massimo di 35-40 percento di umidità, dice Sæthre.