sabato, Giugno 22, 2024

Come allenatore, non posso accettare che la mia squadra non dia tutto

Must read

Graziella Allesi
Graziella Allesi
"Pioniere della cultura pop impenitente. Piantagrane freelance. Guru del cibo. Fanatico dell'alcol. Giocatore. Esploratore. Pensatore."

Sir Alex Ferguson era famoso per il suo cosiddetto “asciugacapelli” che usava quando era arrabbiato, e la partita di giovedì contro il Siviglia è probabilmente una di quelle partite in cui sarebbe stato usato un asciugacapelli.

Eric ten Hag ha rivelato nella seconda parte della conferenza stampa pre-partita di Brighton che può arrabbiarsi molto.

– ma è una questione di tempismo quando usarlo. L’olandese ha detto che come allenatore puoi scegliere tra molti metodi di comunicazione, e questo è uno di questi.

– Ero così arrabbiato [på torsdag]. Per me era inaccettabile. Si possono sbagliare, ma bisogna andare avanti. Se giochi un quarto di finale in Europa League devi dare tutto e noi non l’abbiamo fatto.

– Per qualsiasi club o squadra, questo è inaccettabile secondo me. Come manager, non posso accettare che la mia squadra non fornisca tutto. La squadra, i singoli… non lo accetterò mai.

Poi i giocatori l’hanno sentito nello spogliatoio del Siviglia.

– Sì, certo, ho raccontato loro della mia analisi e di come mi sentivo per la partita. Non si adattavano a quello standard di come dirigere una squadra nel calcio professionistico.

Ora attende il Brighton, una squadra che ha perso contro lo United nell’esordio in campionato ad agosto.

Nonostante alcune brutali battute d’arresto, Erik ten Hag è determinato a far progredire lo United nel suo complesso dalla sconfitta di agosto.

– Siamo cresciuti ed evoluti – Ora siamo una squadra diversa. Ma sappiamo che abbiamo ancora molti passi da fare, è abbastanza chiaro che stiamo parlando dopo la sconfitta a Siviglia, quindi è stato molto chiaro lì, ma anche in alcune delle altre partite.

READ  Olaf Toft - Agisci:

Nessuna squadra gioca sempre al meglio, ma anche se non giochi al meglio, devi comunque vincere. Questo è ciò che dobbiamo imparare: come affrontare le battute d’arresto nel gioco, che dobbiamo andare avanti, che dobbiamo attenerci al piano, rimanere in gioco, mantenere la nostra fiducia. Abbiamo dei passi da fare lì.

Arrabbiarsi a Siviglia: Eric ten Hag.

More articles

Latest article