Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Consumatori ed Economia | Il crollo delle vendite di auto: i clienti impazienti possono ottenere un enorme conto extra

Il numero di autovetture nuove immatricolate per la prima volta a fine luglio è diminuito rispetto all’anno precedente.

Il crollo è del 31 per cento rispetto a luglio dello scorso anno. Alla fine del mese scorso sono state immatricolate poco più di 75.000 nuove auto, rispetto alle oltre 94.000 dell’anno scorso.

Finora, sembra che il 2022 sarà un anno speciale per il mercato delle auto nuove. Molti si aspettavano una riduzione significativa a causa delle sfide di produzione e consegna, che a loro volta sono legate alla guerra in Ucraina e alla pandemia ancora in corso. Molti si renderanno conto che ci sono grossi problemi con la consegna di auto nuove. Pertanto, il calo non è particolarmente sorprendente, afferma in un comunicato stampa il direttore Oyvind Solberg Thorsen del Council on Road Traffic Information (OFV).

Il risveglio verso l’autunno

Solberg Thorsen afferma anche che ci sarà un tasso più veloce di consegne di auto nuove dopo la caduta.

– È importante ricordare che il basso tasso di immatricolazione è principalmente legato alla mancanza di auto nuove arrivate nel Paese e in pronta consegna. Molti acquirenti di auto stanno ora aspettando con impazienza le loro nuove auto che sono state ordinate sei mesi o più fa.

Nell’agosto dello scorso anno, le vendite di auto nuove hanno registrato un forte rimbalzo dopo il mese delle vacanze.

– Sarà interessante vedere, ma con la guerra e l’epidemia, le condizioni sono diverse quest’anno, afferma Solberg Thorsen.

Inoltre, stiamo assistendo a un aumento generale dei prezzi su più fronti, abbiamo prezzi di carburante ed elettricità straordinariamente alti e i tassi di interesse stanno salendo.

READ  Fjordkraft ha perso 25.000 clienti elettrici dopo il pettorale Consumer Board - E24

Il tempo di attesa può portare a una bolletta costosa

Molti di coloro che hanno ordinato un’auto in primavera e in estate, o che ne stanno acquistando una ora, potrebbero dover attendere fino al 2023 prima che l’auto venga consegnata.

Molti importatori e commercianti hanno lunghe liste di attesa. Ciò potrebbe significare che un gran numero di persone non riceverà la propria auto prima della fine dell’anno. Ora 8 auto nuove su 10 sono auto elettriche. Per coloro che hanno ordinato un’auto che costa più di 500.000 NOK, ma non l’hanno ricevuta prima del nuovo anno, ci sarà anche l’imposta sul valore aggiunto sull’importo superiore a tale importo, afferma Solberg Thorsen, riferendosi alla decisione del governo.

Ciò accade perché le autorità applicano l’IVA sull’importo il giorno della consegna dell’auto e non il giorno dell’ordine.

Ad esempio, se ordini una nuova auto elettrica per 600.000 NOK, riceverai una fattura IVA aggiuntiva di 25.000 NOK. Quindi l’IVA viene calcolata su NOK 100.000 in eccesso di NOK 500.000.

Problemi di consegna

Alla fine di giugno, Nav ha scritto che le vendite di auto stavano peggiorando a causa di problemi di consegna.

– Thor Egil Braadland, addetto alle comunicazioni della NAF, ha affermato che il motivo del declino sono stati i problemi di consegna, non che le persone non volessero auto nuove.

– Ha detto che ci sono liste d’attesa per le auto elettriche nuove fino al 2023, e se ordini un’auto nuova ora, è eccezionale che i concessionari possano consegnare auto nuove rapidamente e prima del nuovo anno.