Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Corona, Espen Rostrup Nakstad |  Di nuovo malato di Corona?  Questo è il consiglio di Nakstad adesso

Corona, Espen Rostrup Nakstad | Di nuovo malato di Corona? Questo è il consiglio di Nakstad adesso

Le temperature stanno scendendo costantemente in tutto il paese, mentre ci avviciniamo lentamente ma inesorabilmente al nuovo anno. In questo periodo anche molti si ammalano in una forma o nell’altra, anche a causa del coronavirus.

Il vicedirettore sanitario Espen Rostrup Nakstad afferma che durante l’autunno si registra un moderato aumento delle infezioni da Corona, ma il numero di ricoveri è abbastanza stabile, compreso tra 200 e 300 a settimana. Un terzo di loro è ricoverato in ospedale principalmente a causa del Corona, mentre il resto lo riceve come diagnosi aggiuntiva.

Cosa dovresti fare se sei infetto da Corona adesso? Nakstad spiega:

Il consiglio più importante è quello di restare a casa quando si è malati, indipendentemente dal fatto che si abbia il COVID-19, il virus del raffreddore o l’influenza. Se fai parte di un gruppo a rischio di età superiore ai 65 anni, è saggio mettersi alla prova con un autotest, in modo che il tuo medico di famiglia possa prescrivere compresse Covid-19, dice.

Leggi anche

FHI: aumento del rischio di natimortalità dopo l’infezione da Corona

Continua:

– Tali compresse possono rendere più lieve il decorso della malattia se iniziate abbastanza presto. Le compresse inibiscono completamente l’enzima su cui si basa il virus per riprodursi nelle nostre cellule, quindi c’è meno virus e si guarisce più velocemente.

Ogni settimana, meno di dieci persone vengono ricoverate nelle unità di terapia intensiva norvegesi affette da coronavirus.

Consideriamo questo un segno che l’immunità della popolazione sta diventando più forte in Norvegia.

Leggi anche

La piattaforma sanitaria non può gestire il passaggio all’orario invernale: – È assolutamente tragico

READ  Gioco Asia - Kazakistan

Ecco come è adesso il virus Corona

Come sapete, il coronavirus si è manifestato in molte forme da quando la pandemia è apparsa per la prima volta nell’inverno del 2020.

Alla domanda su come valutare ora la forza del coronavirus e dei raffreddori e dell’influenza stagionali, il vicedirettore sanitario Nakstad ha risposto:

Il coronavirus sembra essere ancora più contagioso al di fuori dell’inverno e può causare malattie più gravi dell’influenza, che viene al secondo posto. Il comune raffreddore colpisce principalmente il tratto respiratorio superiore e raramente provoca un’infezione del tratto respiratorio più profondo.

E aggiunge: – Anche i sintomi del raffreddore sono più lievi, ma è possibile contrarre l’infezione più volte durante l’inverno perché i ceppi virali cambiano molto rapidamente.

– Cosa pensi della gravità degli effetti tardivi delle attuali varianti del virus rispetto alle varianti precedenti?

– Sembra che le varianti precedenti del virus, come le varianti Wuhan e Delta, spesso producessero effetti tardivi sotto forma di mancanza di respiro e in alcuni casi la necessità di una riabilitazione estesa. Presumibilmente, questo è dovuto al fatto che le persone si sono ammalate più a causa di queste varianti rispetto alle successive varianti di Omicron, e così tante persone sono finite in terapia intensiva, dice Nakstad.

Oggi, una malattia lieve può causare effetti tardivi in ​​alcune persone, indipendentemente dal tipo di virus, afferma Nakstad. Esistono molte prove che i cambiamenti nel sistema immunitario influenzano il corpo molto tempo dopo che il virus ha lasciato il corpo. Alcuni sperimenteranno affaticamento, difficoltà di concentrazione e altri problemi a lungo termine a causa di ciò.

Sfortunatamente, non sappiamo perché alcune persone sviluppano tali problemi e altre no. Inoltre, non sappiamo se la percentuale di persone che sviluppano sequele tardive sia ora inferiore rispetto a prima, ma speriamo che una maggiore immunità alla fine porti a un minor numero di casi simili, afferma Nakstad.

READ  Jill e Joe Biden: - Toglie il velo al matrimonio

Leggi anche

Qui, Re Harald è tornato in azione

– Tollera bene le infezioni

Ari Berg è direttore di dipartimento presso l’Istituto norvegese di sanità pubblica (FHI).

Berg dice anche che dovresti restare a casa se hai un’infezione respiratoria e allo stesso tempo ti senti male.

Ciò vale indipendentemente dal virus da cui sei stato infettato, e quindi non raccomandiamo nulla di speciale quando si tratta di test o isolamento in relazione all’infezione da Corona, dice Berg a Netavisen.

Berg dice anche che la maggior parte delle persone starà meglio dopo aver contratto il coronavirus nella sua forma attuale.

– La maggior parte di noi sani, ma anche non molto anziani, tollerano bene l’infezione. Ciò si riflette nei nostri consigli sulle vaccinazioni, in cui si afferma che le persone anziane oltre i 65 anni e i giovani con malattie di base dovrebbero essere vaccinati per ridurre il rischio di un decorso più grave della malattia.

Devono essere vaccinati

Per quanto riguarda gli altri virus respiratori, i ricoveri ospedalieri sono a un livello normale per questo periodo dell’anno e i casi di influenza sono molto pochi, afferma il vicedirettore sanitario Espen Rostrup Nakstad.

In altre parole, la stagione influenzale non è ancora iniziata, dice.

– Chi dovrebbe vaccinarsi nei prossimi mesi, sia contro il Corona che contro l’influenza?

– Il consiglio attuale della FHI è che tutti gli over 65 e coloro che appartengono a un gruppo ad alto rischio dovrebbero sottoporsi a un vaccino di richiamo e a un vaccino antinfluenzale contro il Covid-19 questo autunno. Inoltre, gli operatori sanitari sotto i 65 anni sono incoraggiati a vaccinarsi contro l’influenza, afferma Nakstad.

READ  Sviluppa un nuovo tipo di vaccino contro il Covid-19

Aggiunge:

– La maggior parte dei comuni è stata vaccinata a metà ottobre e al 25 ottobre il 22% delle persone di età superiore ai 65 anni era stato vaccinato contro l’influenza. Riteniamo che questo numero aumenterà dopo novembre e speriamo che coloro che hanno consigliato il vaccino siano d’accordo anche quest’anno.