Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Cosa rende Jorkinho così unico? – NRK Games – Notizie sportive, risultati e programma di trasmissione

La cosa importante nel calcio è che tutti giocano. Nel basket devi essere alto, nell’atletica devi essere veloce e forte, ma nel calcio c’è spazio per tutti. Almeno lo è teorie.

In pratica, all’alto livello moderno, questo non è così facile.

Il calcio non richiede mai il fisico dei giocatori. Il ritmo è terribile, i duelli sono duri. Non importa dove ti trovi in ​​campo, dovresti avere sia braccia forti che gambe veloci.

Ma quando l’Italia affronterà l’Inghilterra nella finale degli Europei di domenica, il centrocampo italiano sarà governato da un giocatore che non ha nessuna di queste qualità.

A rigor di termini, Jorginho non può sopravvivere nel meglio del calcio moderno.

Ma perché l’Italia gioca in modo speciale, è insostituibile.

Il giudice si è fermato

Se vedi Jorkinho che si difende, puoi spesso alzare gli occhi al cielo. È alto 180 cm, con spalle corte e braccia snelle. La sua velocità è scioccante:

Su grandi superfici, i giocatori possono effettivamente passarlo.

In una partita in Premier League due anni fa, Jorginho Licenziato dal giudice.

Jorkinho non è sempre così difficile da superare.

Foto: Matthias Hangst / AFP

Gorgino non può sparare o interferire. Non segnerà mai altro che multe. Al Chelsea, ha tre assist in 96 partite di campionato.

Ma allenatori come Jorginho. Questa primavera, quando il Chelsea ha vinto la Champions League, ha giocato sette degli otto turni a eliminazione diretta, non è mai cambiato. Agli Europei, è stato l’esterno che ha giocato più minuti per l’Italia.

Pep Cardiola lo definisce “eccezionale”. Nel 2019, Jose Mourinho è stato nominato “miglior centrocampista d’Europa”.

“Non vedo nessun altro fare quello che fa”, ha detto Mourinho.

e allora C’è Cosa farà Jorkinho?

Figlio di Saris

Tre anni fa sembrava che solo un uomo capisse Jorkinho. Marricio Sari è stato l’allenatore che lo ha utilizzato come centrocampista difensivo a Napoli.

– Charlie dice che è un giocatore sofisticato che non tutti capiscono.

A Napoli Jorginho è stato il distributore di palla davanti alla difesa. Il Napoli ha giocato un po’ come all’Europeo: aveva molto palla, pressava forte e faceva rotolare gli avversari.

Quando Sari è stato ingaggiato dal Chelsea nel 2018, ha portato con sé Jorkinho. Ma il ritmo della Premier League era superiore a quello di Cherie A, Jorkinho ha lottato. Era chiamato il “figlio di Saris” – un fallito che giocava solo perché era il favorito del boss.

GiFEXCgDZaU

Maricio Sari e Jorginho danno il tono.

Foto: John Sibley / Reuters

Quando l’ala se ne andò un anno dopo, la maggior parte delle persone pensava che Jorkinho sarebbe uscito dalla porta con lui.

Ma quando Frank Lampard ha assunto il lavoro, Jorkinho ha continuato a giocare. La stessa cosa è successa con Thomas Toussaint, che da gennaio ha sostituito il Chelsea. In nazionale, Jorgenho è diventato uno degli ingranaggi più importanti nei motori della squadra di Roberto Mancini.

– Mette al lavoro tutta la squadra, dice Mancini.

Il motivo è che Jorkinho fa un lavoro speciale.

Ragazzo strategico

Deve colpire il passaggio in avanti in campo sotto pressione.

Per le squadre in possesso di calcio come Chelsea e Italia, può essere molto difficile giocare da dietro quando l’avversario è alto. Spesso l’avversario permette ai centrocampisti di prendere la palla e poi fanno pressione sul prossimo che la prende.

Spesso è il centrocampista difensivo, che spesso giudica male la palla. Se perde la palla, l’avversario può attaccare la difesa in una situazione pericolosa per la vita.

Se respinge la palla in difesa, non ci sarà alcun miglioramento nel gioco.

Le squadre con distributori di palla deboli in questo ruolo perderanno la palla o la attaccheranno senza progressi. Ma è qui che Jorkinho è forte.

Ha colpito il basso Inoltrare Nel campo. È stato lui a trasformare il gioco da una vibrazione di palla sdentata in un attacco tossico.

Come dice Tuchell:

– Il ragazzo strategico Jorky che ci aiuta quando creiamo attacchi. Prende buone decisioni e aiuta a superare la pressione dell’avversario.

Calcio sulla spiaggia

Come se la cava Jorkinho? Dice di essere tecnicamente intelligente, a causa delle sessioni di allenamento con sua madre sulla spiaggia nella città di Impitupa, sulla costa meridionale del Brasile, dove è cresciuto. (Gioca per l’Italia perché era un bisnonno italiano.)

Usa pochi tocchi, spesso colpendo direttamente il basso. Ciò consente alla squadra di muovere la palla più velocemente e concede meno tempo per spingere l’avversario.

Organizza sempre i suoi compagni di squadra. Spesso indica dove vuole i suoi compagni di squadra.

qlfGIxmt8S8

Jorkinho potrebbe vincere l’Europeo domenica.

Foto: Andreas Gebert / A.P.

Ma la cosa più importante è che vede opportunità di manutenzione che altri non vedono. I registi sono spesso elogiati per aver segnato dietro la difesa di un avversario. Jorkinho gioca gli stessi passaggi mentre va dietro all’avversario Centrocampo.

Questi passaggi non portano direttamente al gol, ma possono trovare compagni di squadra in stanze pericolose e sfidare le loro difese.

Ecco un esempio della partita italiana contro la Svizzera nella fase a gironi.

Ecco un altro esempio dei quarti di finale contro l’Austria.

Per squadre come Chelsea e Italia che calpestano le articolazioni, il valore di Jorginho è d’oro.

Professori

Aiuta anche il contributo di Jorkinho in fase difensiva. Sebbene sia lento e un po’ debole, è fulmineo. È aggressivo, si posiziona correttamente e spesso prende la punta della palla.

Soprattutto contro la Spagna, l’Italia ha tenuto la palla insolitamente piccola, ha detto Ovunque.

Spesso è difficile prendersi cura di lui. Sebbene i suoi compagni di squadra fossero responsabili di volumi eroici e gol eccellenti, Jorgenho non ha fatto nulla per attirare l’attenzione sugli Europei, tranne un rigore decisivo contro la Spagna.

Ma il tempo di gioco mostra quanto Mancini lo porti in alto. Jorginho ha giocato tutte le competizioni agli Europei, per poi essere sostituito dal Galles, in un momento in cui l’Italia era già fuori dal girone.

Timothy Lorenzo Insine lo definisce un “professore” e crede che sarà nominato per il Pallone d’Oro, il premio annuale assegnato al miglior giocatore del mondo.

Se Jorginho vince di certo non accadrà perché premi come questo di solito vanno ai marcatori. Ma Jorkinho ha dimostrato qualità simili.

Fa vincere le sue squadre.

Ha dimostrato che il calcio ha davvero un posto per tutti.

  • Il finale va in onda su NRK1 a partire dalle 21.00 di domenica.

READ  Mi dispiace, Donsberg | Impara ad amare le cose intime