Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Decine di manifestanti uccisi in Kazakistan – NRK Urix – Notizie documentarie straniere

I disordini in Kazakistan sono continuati il ​​terzo giorno.

È stato riferito, giovedì mattina, che i soldati sono entrati nella piazza principale della città. Secondo Reuters, diverse centinaia di manifestanti si sono radunati sul posto.

Testimoni oculari affermano che si sono sentiti degli spari mentre i soldati si avvicinavano alla folla.

I manifestanti protestano, tra l’altro, contro l’aumento dei prezzi del carburante.

Molti di loro devono essere uccisi

I media locali hanno riferito che diversi manifestanti sono stati uccisi dopo essere stati colpiti da colpi di arma da fuoco quando hanno cercato di prendere d’assalto un edificio ad Almaty, la città più grande del paese.

– La scorsa notte, gli estremisti hanno cercato di attaccare gli edifici dell’amministrazione. Il portavoce della polizia Sultana Azerbek ha dichiarato all’agenzia di stampa Interfax che decine di manifestanti sono stati eliminati

Le immagini sono state pubblicate sui social media di polizia che spara ai manifestanti.

I media locali hanno riferito che 1.000 persone sono rimaste ferite.

Veicoli blindati e soldati sono stati schierati contro i manifestanti.

Foto: Maria Gordeeva/Reuters

ho chiesto aiuto

Il presidente Karim-Jomart Tokayev ha detto in un discorso mercoledì sera di aver chiesto ai paesi dell’alleanza di sicurezza guidata dalla Russia, la Collective Security Treaty Organization (CSTO) di aiutare il Kazakistan a combattere quella che chiama la “minaccia terroristica”.

La Russia è lo stato completamente dominante nella CSTO, che oltre al Kazakistan comprende anche Armenia, Bielorussia, Kirghizistan e Tagikistan.

La polizia antisommossa ha preso d’assalto la manifestazione di venerdì e ha portato fuori centinaia di manifestanti a bordo di camion. Immagini dal Partito Laburista e Reuters.

Il primo ministro armeno Nikol Basginyan ha scritto giovedì sulla sua pagina Facebook che invierà forze di pace in Kazakistan.

Un portavoce del presidente russo Vladimir Putin ha affermato mercoledì che il Kazakistan è stato in grado di risolvere i suoi problemi da solo e che nessun altro paese dovrebbe interferire.

Ma ora, l’agenzia di stampa Reuters riferisce che i paracadutisti russi sono già stati inviati in Kazakistan come forze di pace.

Guarderanno principalmente edifici governativi e installazioni militari.

Kazakistan

Continuano le manifestazioni in Kazakistan. Tra le altre cose, stanno protestando per l’aumento dei costi del carburante.

Foto: Abdul Aziz Madiyarov/AFP

I prezzi del carburante aumentano

Martedì sono iniziate le rivolte in diverse città del Kazakistan.

Il motivo è che il prezzo del gas è quasi raddoppiato con l’inizio del nuovo anno.

Kazakistan

Antena: Il raddoppio dei prezzi del carburante ha scatenato disordini in Kazakistan. Ma le proteste ruotano anche intorno all’opposizione a un governo politico autoritario.

Foto: Yan Blagov/AP

In precedenza, le autorità mantenevano un prezzo fisso basso per il gas. Ciò ha portato molti a ricostruire le proprie auto utilizzando il gas come carburante.

Con il prezzo del gas in forte aumento, sono scoppiati disordini.

Il presidente Kassym-Jomart Tokayev ha promesso che la fissazione dei prezzi sarebbe tornata, ma questo non ha fermato le proteste.

Anche il rovesciamento del governo non ha aiutato.

Tokayev ha detto mercoledì pomeriggio che assumerà la presidenza del Consiglio di sicurezza del paese e che attuerà misure dure contro i manifestanti.

nessuna opposizione

Il presidente Tokayev è stato eletto nel 2019, in un’elezione che ha suscitato critiche internazionali.

Fu scelto dal suo predecessore Nursultan Nazarbayev che governò il Kazakistan per quasi 30 anni.

Kazakistan

Obiettivi per le proteste: Nursultan Nazarbayev (a sinistra) ha governato il Kazakistan per quasi 30 anni prima che Karim-Jomart Tokayev salisse al potere nel 2019.

Foto: Alexei Filippov / AP

Per quanto riguarda le elezioni di due anni fa, ci sono state alcune piccole proteste.

Ma si scopre che il governo autoritario del paese continuerà.

Inoltre, Nazarbayev ricopre ancora posizioni molto importanti e ha una grande influenza su come è governato il Paese.

READ  Il milionario si è dichiarato colpevole di aver ucciso il suo migliore amico