Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Dibattito Norvegia, Calcio EM | Mentre l’attacco è la migliore difesa dell’Italia, l’Europa dovrebbe davvero preoccuparsene

Ci sono molte più squadre e allenatori da sorprendere molto di più ai Campionati Europei. Ma non è stato Roberto Mancini d’Italia a trovare le risposte.

Commenti Esprime le opinioni dell’autore.


Prima che EM ERA L’Italia non è favorita per niente. Sono stati bravi, sì, tutti sono venuti al campionato con una figura gelosa. Ma sono ancora italiani.

Può essere un po’ difficile da abbracciare come un potenziale finalista, un po’ più anziano e un po’ inesperto e più giovane.

Dopo tre vittorie consecutive, l’allenatore della squadra italiana Roberto Mancini è evidenziato come il più grande colpo di genio finora.

Clicca qui per iscriverti alla newsletter di Norsk Depot

Per la maggior parte delle persone Tra noi si parla di Francia, Inghilterra, Belgio e Germania perché di quest’ultima non si può mai parlare in un ambiente di campionato. In più molti potrebbero essere il cavallo oscuro, una squadra che dalla Scandinavia potrebbe trasformarsi in semifinalista.

Gli ultimi 42 minuti sono stati una bellissima chiacchierata.

Quando Christian Eriksen è caduto nella partita di apertura al parco, anche la Danimarca è caduta.

Italia com PER Con 27 partite perse nella cintura posticipata di Euro 2020. Prima della partita di apertura contro la Turchia, non hanno segnato un solo gol in otto partite. Con la vittoria per 1-0 sul Galles, la striscia di imbattibilità è stata estesa a 11, mentre il numero totale di gol segnati in tutte queste partite è 32.

Questo non è solo unico.

Non somiglia all’Italia.

990 minuti Calcio internazionale Un vincitore del campionato europeo senza battute d’arresto ha tutto ciò che una banca ha da offrire, ovvero un gioco difensivo solido come una roccia. Tuttavia, la cosa importante è come le doppiette della Juventus Leonardo Bonucci (34) e Giorgio Cielini (36) gestiscono la linea difensiva dell’Italia, che è la passione e la creatività nel gioco offensivo.

READ  Richard (28) ha sostituito il bilanciere con ago e filo

Quello che abbiamo visto finora è praticamente un cambio generazionale in cui tutte le scelte di Roberto Mancini avvengono contemporaneamente.

Non importa con chi posa (quasi).

L’Italia vince e tiene zero.

Leggi anche: La regola numero otto del tempo in montagna è qualcosa a cui pensare per coloro che vogliono ancora saltare la Coppa del Mondo in Qatar

non posso Calcio italiano ninkivittatakak avaro, sostenendo ciyeliniyai ponuci e solo ascoltare, ma mai disposto ad attaccare con molti giocatori non è molto. In A. Cherry, Cole colpisce come munpaip. Non avresti mai pensato di vedere i Campionati Europei sul tabellone.

Ci sono movimenti che non avresti mai pensato di vedere in una Nazionale italiana con aspirazioni di campionato che arrivano contemporaneamente e sono alte in campo.

Ho sentito che qualcuno l’ha osato giovane.

Possibilità di giocare con qualità e rischio è una grande parola.

Roberto Mancini ha fatto Tante le scelte quando ha deciso di recarsi in Italia dalle rovine del Campionato TV di Russia 2018 (Mondiali). Per ogni partita giocata dalla squadra, una risposta avviene una dopo l’altra.

Ad esempio, il vincitore della partita contro il Galles Matteo pecina (24), che ingaggiano.

A causa di un infortunio, ha dovuto rilasciare una dichiarazione cenci Stefano e System-Man si sono uniti alla squadra come 26°.

Puoi leggere i commenti aggiuntivi di Morten qui

Avete Italia, c’è l’Italia accanto a te. Roberto Mancini Italia. Nuovi eroi. Quando il paese ha finalmente perso la sua identità ai Campionati Europei, ha perso contro la Spagna (4-0) nella finale del 2012 a Kiev, ma tutte le finali riguardavano il fumo contro la Spagna.

READ  Corey Mole allena i favoriti olimpici norvegesi: - Hanno bisogno di tempo

Il problema per l’Italia di allora era, più che una perdita definitiva, una totale disgrazia.

L’Italia ne ha uno Il titolo ufficiale del Campionato Europeo fin dal Medioevo, ma difficile da prendere molto sul serio. La vittoria del 1968 sulla Jugoslavia dopo una riconsiderazione della partita finale arriva in un momento in cui la UEFA si chiedeva se uno spareggio per il Campionato Europeo meritasse una vita.

Se c’è qualcosa da investire nel futuro.

C’erano quattro squadre ai playoff 53 anni fa, e oggi sono 24.

La risposta è, se la pensi così, sì.

Rispondi su L’Italia può vincere a Londra l’11 luglio e se la finale non viene spostata da Wembley, sì è un grosso problema. Finora l’Italia è l’unica squadra che non ha mostrato segni di debolezza.

Mai in un file il percorso non è obbligatorio per la natura impeccabile, l’Italia, la prova migliore, ma aiuta sempre a essere bravi.

Leggi altri commenti dal dibattito in Norvegia

Inoltre, crea un senso di fiducia in se stessi, solidarietà e capacità di camminare sull’acqua.

Adesso c’è l’Italia.

Sarebbe folle prendere qualcosa contro di loro.

Pubblicità

Grande panoramica: ora in vendita nei negozi online qui