Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Dichiarazioni sul genocidio: – Aumenta la pressione sui paesi della NATO

Martedì detto Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden Crede che la Russia stia commettendo un genocidio in Ucraina. Il professor Sven J. Holtsmark del Norwegian Defense College ritiene che ciò stia esercitando maggiore pressione sui paesi della NATO. Allo stesso tempo, Ramsalt è critico nei confronti delle autorità norvegesi.

Quando Biden usa questa parola, è naturale aumentare la pressione su tutti i paesi della NATO affinché aiutino l’Ucraina finanziariamente e con le spedizioni di armi. La Norvegia è un buon esempio qui, perché la Norvegia si comporta costantemente come una delle peggiori società della sua categoria, e anche quando si tratta di assistenza finanziaria all’Ucraina. La Norvegia non è stata tra i paesi che sono venuti in aiuto dell’Ucraina, per non dire altro.

Holtsmark è preside del Norwegian Defense College e direttore ad interim presso il Ministero degli studi della difesa.

Ha dichiarato prima delle dimissioni di Odd Roger Inoxen (Sp) dalla carica di Segretario alla Difesa Dagbladet Il governo studia costantemente quali e quante armi può inviare in Ucraina. Il ministero della Difesa ha spiegato a Dagbladet che questo è ancora in vigore, anche se la Norvegia ha un nuovo ministro della Difesa: Bjørn Arild Gram (Sp).

NATO: il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il presidente della NATO Jens Stoltenberg. Foto: Kevin Lamarck/Reuters/NTP
Mostra di più

Forte escalation

In primo luogo, in un discorso, Biden ha definito genocidio le azioni della Russia. Successivamente, Biden ha detto alla stampa di aver usato questa descrizione perché stava diventando sempre più chiaro che il presidente russo Vladimir Putin stava cercando di sradicare l’identità ucraina.

Biden ha affermato di ritenere che la Russia stia commettendo un genocidio in Ucraina, ma lascerà agli esperti la decisione se può essere legalmente chiamato genocidio. C’è chiaramente una forte escalation del vocabolario da parte di Biden, ma non è l’unico a credere che la Russia stia commettendo un genocidio in Ucraina, dice Holtsmark.

Il professore ne indica uno Cronaca recentemente pubblicato su Aftenposten in cui lui e il professore associato Sigurd Sørlie concludono che la Russia sta almeno gettando le basi per il genocidio in Ucraina.

Le dichiarazioni della parte russa non riguardano più solo la sostituzione del regime e la denazificazione. Adesso si parla di attacchi all’identità, alla nazionalità e alla cultura ucraine, e poi siamo molto vicini a ciò che è compreso nella consueta definizione di genocidio.

Super arma: il missile antiaereo britannico “Starstreak” è più veloce della velocità del suono e può colpire tre punti contemporaneamente – ora l’arma viene inviata in Ucraina Video: Thales / Youtube
Mostra di più

Uno sviluppo grande e drammatico

Il ricercatore Ståle Ulriksen dell’FHS Sjøkrigsskolen ha detto a Dagbladet che i commenti di Biden rappresentano uno sviluppo significativo ed entusiasmante.

– È uno sviluppo grande e drammatico. Se lo definisci genocidio, ti impegni a punire chi ci sta dietro e a cercare di impedire che accada, dice Ulriksen a Dagbladet e cita Convenzione sul genocidio Articolo 1

“Le parti contraenti affermano che il genocidio, sia commesso in tempo di pace che in tempo di guerra, è un crimine di diritto internazionale e si impegnano a prevenirlo e punirlo”.

Ulrichsen afferma che è chiaramente cruciale per Biden riferirsi alle azioni della Russia come genocidio, mentre gli Stati Uniti sono il paese più grande e potente della NATO. Il ricercatore dice anche che in breve tempo si avrà una risposta su come questa affermazione influisca sullo sviluppo.

– Ad esempio, la Slovacchia ora ha anche affermato di essere pronta ad assistere l’Ucraina con gli aerei da combattimento MiG-29, ricorda.

L’Ucraina ha chiesto a gran voce armi sempre più potenti. In passato, la Polonia ha dichiarato di essere pronta a fornire aerei da combattimento all’Ucraina, ma finora gli Stati Uniti e la NATO nel suo insieme sono scettici.

Arrestato: Il critico di Putin Vladimir Kara-Murza è stato arrestato poche ore dopo essere apparso in un’intervista alla CNN lunedì 11 aprile. Video: Dagbladet TV/CNN
Mostra di più

Le armi aiutano

Il professor Holtsmark dice che si dovrebbe cercare di prevenire i crimini, ma la domanda è come farlo.

In effetti, l’Occidente può limitare o cercare di prevenire il genocidio in due modi: sanzioni e consegna di armi. Non ci sono altri strumenti finché non devi intervenire militarmente, dice Holtsmark.

Pensa che sia abbastanza chiaro che l’Ucraina è ora in guerra con l’Occidente.

– A quanto ho capito, è nell’interesse personale dell’Occidente aiutare l’Ucraina con qualsiasi aiuto possibile, il più rapidamente possibile. L’alternativa potrebbe essere che siamo costretti a intervenire direttamente, con conseguenze impreviste.

Tutti e due Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e suo parente Il consigliere Mikhailo Podoljak Commento alle osservazioni di Biden. Zelensky si riferisce a loro come a vere parole di un vero leader e scrive che nominare una vanga una vanga è assolutamente necessario per resistere al male. Allo stesso tempo, ribadisce l’urgenza di armi sempre più potenti per impedire ai russi di commettere più crimini.

READ  La guerra in Ucraina: un tentativo di sabotare la fornitura di armi