Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

DNB Markets: – Riteniamo che il prezzo delle azioni sia sceso molto

Mercoledì, Subsea 7 ha presentato i suoi dati trimestrali, che si sono conclusi con un calo del prezzo del 7,0 per cento prima che il titolo chiudesse a 70 NOK.

Nel terzo trimestre dell’anno, Subsea 7 ha registrato vendite per 1,45 miliardi di dollari, in crescita del 53% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. La società ha generato un utile operativo rettificato prima degli ammortamenti (EBITDA) di 185 milioni, che equivale a un margine EBITDA del 12,8 percento. È in aumento rispetto al solo 7,5% del trimestre precedente.

esagerazione

Sia Pareto Securities che DNB Markets descrivono il forte calo dei prezzi che si è verificato dopo che i risultati sono stati presentati come una reazione eccessiva. Secondo TDN Direkt, i broker stanno ripetendo le loro raccomandazioni di acquisto sul titolo con cartellini del prezzo target di NOK 85 e NOK 100, rispettivamente.

Subsea 7 è uno dei titoli Pareto Securities nel portafoglio consigliato di novembre.

“Nonostante la società abbia segnalato un flusso di cassa debole e cambiamenti sfavorevoli nel capitale circolante come fattori negativi nel suo rapporto del terzo trimestre, riteniamo che il prezzo delle azioni sia sceso molto poiché il consenso ha iniziato a concentrarsi su queste preoccupazioni dopo la presentazione trimestrale”, ha scritto DNB Markets in Rapporto di aggiornamento.

ABG e Danske hanno tagliato il loro prezzo obiettivo

Nel frattempo, ABG Sundal Collier e Danske Bank hanno scelto di ridurre il loro obiettivo di prezzo su Subsea 7 da NOK 100 a NOK 90 mantenendo la loro raccomandazione di acquisto, secondo TDN Direkt.

Danske Bank ha abbassato la sua stima per riflettere la debolezza del 2022-2023. Nel frattempo, gli strumenti di analisi numerica confermano che Subsea 7 è ancora partecipata nonostante l’abbassamento del prezzo target da parte del broker.

READ  Elkem ha raccolto miliardi da investire in Cina - E24

Elevato utilizzo della flotta

“Subsea 7 ha realizzato un buon terzo trimestre sia dal punto di vista operativo che finanziario, guidato da un utilizzo molto elevato della flotta”, ha affermato il CEO Jon Evans in merito alla relazione trimestrale e ha osservato che ciò vale sia per le attività sottomarine che per quelle rinnovabili.

Nel terzo trimestre, Subsea 7 aveva un valore dell’ordine di 1,4 miliardi di dollari e alla fine del trimestre il portafoglio ordini era di 6,7 miliardi, più o meno lo stesso della fine del secondo trimestre.

Giovedì, il titolo è stato scambiato a 67,04 NOK, in calo di un altro 4,2%.

  • Appaltatore subacqueo con sede a Londra.
  • Esegue lavori di installazione, idraulica, ispezione, riparazione e manutenzione subacquea.
  • Ha una flotta di navi da costruzione, navi da immersione, navi posatubi, navi di stabilizzazione e più di 175 sottomarini telecomandati (ROV).
  • L’amministratore delegato è Jon Evans.
  • Ha separato la maggior parte della sua energia rinnovabile a Seaway 7.
  • Il maggiore azionista è Christian Sim.