Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Donald Trump – perde la presa su Internet

New York (Dagbladet): l’ex presidente è stato espulso da tutte le principali piattaforme come Facebook, Instagram e Twitter dopo il mortale attacco del Congresso del 6 gennaio, ei riferimenti a Trump sono scesi al minimo di cinque anni.

Recentemente, ha lanciato il suo blog intitolato Dall’ufficio di Donald J. Trump. Lì, l’ex presidente si esprime allo stesso modo su Twitter. Allo stesso tempo, i sostenitori di Trump hanno fatto tutto il possibile per promuoverlo. Ma finora il pubblico non è stato soddisfatto.

Appare dai numeri di un sito simile, scrive Washington Post.

Considera la domanda: L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha lasciato intendere che si sarebbe candidato di nuovo alle elezioni presidenziali del 2024 precedenti, ma ora è pronto a parlare. Giornalista: Janet In Vic. Video: NTB, FOX News.
Mostra di più

Miniboot

L’intero sito di Trump ha ricevuto circa quattro milioni di visite da dispositivi mobili e desktop negli Stati Uniti nella settimana prima del 18 maggio. Si tratta di circa il 60 percento del traffico verso siti Web di destra come Newsmax e The Gateway Pundit.

Anche siti web come il sito di ricette Delish, il sito per l’adozione di animali domestici Petfinder e la rivista di notizie The Atlantic hanno ricevuto più visitatori, secondo un sito simile.

Il numero di visitatori è una piccola parte delle aziende giganti che Facebook e Twitter hanno ricevuto, rispettivamente con 896 milioni e 329 milioni di visite nello stesso periodo. Non ci sono indicazioni che i sostenitori di Trump abbiano lasciato queste piattaforme dalla sua cacciata.

Facebook aveva ancora circa 195 utenti giornalieri negli Stati Uniti nei primi tre mesi dell’anno. Twitter è cresciuto da cinque milioni di visitatori giornalieri a 38 milioni.

L’impegno crolla

I numeri potrebbero indicare che Trump sta diventando irrilevante su Internet. Questo nonostante il fatto che i repubblicani al Congresso stiano ancora facendo tutto il possibile per essere fedeli a lui.

READ  Vaccini a Oslo - Triple Oslo Buone notizie

Più recentemente, la scorsa settimana, i repubblicani della Camera hanno sostenuto lealmente Trump e rimosso la rappresentante Liz Cheney da una posizione di leadership mentre si rifiutava di sostenere le bugie di Trump sulla frode elettorale e su ciò che ha portato all’attacco del 6 gennaio.

Il Washington Post ha compilato i dati di quattro società di analisi. I numeri mostrano anche che il coinvolgimento dei lettori sui contenuti relativi a Trump sotto forma di Mi piace, commenti e condivisioni è diminuito del 95% da gennaio su Facebook, Twitter, Reddit e Pinterest. Questo è il livello più basso da prima che Trump diventasse presidente nel 2016.

I post del blog di Trump vengono condivisi in media meno di 2.000 volte al giorno. In confronto, i post sulla sua pagina Facebook sono stati commentati, condivisi e apprezzati decine di milioni di volte. Ogni settimana, secondo la società di ricerca BuzzSumo.

– Ridicolo

– Le persone non lo seguono per la sua piccola piattaforma desktop, e lo vediamo nei numeri. La differenza è ridicola. Non ha più la stessa capacità di mettere costantemente il suo contenuto in faccia alle persone come aveva prima, dice al Washington Post la professoressa di informatica Megan Squire della Elon University.

nozze: Sabato 27 marzo, l’ex presidente Donald Trump ha nuovamente conquistato un posto sotto i riflettori, ma questa volta in modo leggermente diverso. Giornalista: Janet In Vic. Video: NTB, AP, TMZ
Mostra di più

Quando i sostenitori di Trump hanno attaccato il Congresso il 6 gennaio nel tentativo di invertire il risultato elettorale, Trump aveva 88 milioni di follower su Twitter e 35 seguaci su Facebook. Quando è stato licenziato, aveva inviato quasi 56.000 messaggi su Twitter dal primo nel 2009. Ciò significa i seguenti 13 messaggi Twitter ogni giorno per dodici anni.

READ  Crollo di una nuova colonna - Almeno 60 feriti - NRK Urix - Notizie e documentari stranieri

Da gennaio, Trump ha comunicato in gran parte attraverso il portavoce Jason Miller e comunicati stampa. Ciò ha reso ancora più difficile per lui fissare l’ordine del giorno come aveva fatto prima.

La promessa di Miller Twitter Il 4 maggio Trump ha ancora in programma di lanciare la sua piattaforma social oltre al blog.

Il successo dei nuovi social media richiede un’enorme quantità di pazienza e investimento personale, e Trump non è davvero noto per nessuna di queste qualità. Il più grande ostacolo per Trump è il tempo. Il consulente per la comunicazione Noe Wexler ha dichiarato al Washington Post che vuole attirare nuovamente l’attenzione dei media immediatamente, o entro le elezioni di medio termine del 2022. Non può costruire una vera piattaforma sociale per allora.

Come molti americani anziani hanno fatto prima di lui, l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump si è trasferito in Florida per trascorrere la pensione nel Sunshine State. Giornalisti: Jesper Nordahl Finsveen e Vegard Kvaale.
Mostra di più

In precedenza ha lavorato a campagne elettorali su Twitter e Facebook e campagne democratiche.

Fedeli seguaci

Altri, tuttavia, credono che sia troppo presto per cancellare Trump. Ha ancora il controllo completo del Partito Repubblicano e sono passati solo sei mesi da quando ha vinto più di 70 milioni di voti alle elezioni presidenziali.

– i settanta milioni che hanno votato per lui lo mantengono rilevante. La professoressa Lisa Palin dell’Università del Colorado dice al giornale che vogliono che qualcuno si organizzi.

Ho studiato come amplificare i messaggi Twitter di Trump su Internet e ho indicato che un folto gruppo di americani difenderà Trump indipendentemente da ciò che fa.