lunedì, Luglio 15, 2024

Ecco come la NASA contribuirà alla ricerca degli UFO

Must read

Bertina Buccio
Bertina Buccio
"Lettore. Appassionato di viaggi esasperatamente umile. Studioso di cibo estremo. Scrittore. Comunicatore. "

Il capo della NASA Bill Nelson. Giovedì è diventato noto un rapporto con raccomandazioni su come la NASA può contribuire alla ricerca relativa agli UFO. La foto è di un’altra occasione.

La NASA ha nominato un direttore per la ricerca sugli UFO.

Negli ultimi anni, gli UFO, oggetti volanti non identificati, hanno guadagnato nuova attenzione negli Stati Uniti.

I politici americani hanno preso sul serio la questione e importanti istituzioni hanno seguito l’esempio.

Sono stati rilasciati video di fenomeni non identificati. Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha formato una squadra per indagare su questo fenomeno.

A gennaio, il Pentagono ha presentato un rapporto che esaminava 510 avvistamenti di oggetti volanti non identificati. Secondo Space.com. 171 delle osservazioni non possono essere spiegate.

Ora la NASA sta seguendo l’esempio. L’anno scorso la NASA ha formato un gruppo di lavoro indipendente composto da 16 esperti. Dovevano determinare in che modo l’agenzia spaziale avrebbe potuto contribuire alla ricerca presso l’UAP.

UAP sta per Fenomeni anomali non identificati È un’alternativa al termine corpo estraneo, che porta con sé lo stigma.

Il gruppo di lavoro ha ora elaborato le sue raccomandazioni, che sono state presentate giovedì.

– Dall’eccitazione alla scienza

Il gruppo di lavoro raccomanda che la NASA contribuisca alla ricerca sull’UAP. Hanno concluso che l’agenzia spaziale è in una posizione unica per contribuire alla ricerca su questo fenomeno.

In risposta, la NASA ha nominato un capo della ricerca presso l’UAP.

Mark McInerney diventa direttore della ricerca in questo settore.

Questa è la prima volta che la NASA intraprende azioni concrete per indagare seriamente sull’UAP, ha affermato il CEO della NASA Bill Nelson Giovedì conferenza stampa.

READ  Il clima è dominato da uomini forti in stanze piccole

Nelson ha detto che la NASA cambierà l’attenzione sugli UFO dall’entusiasmo alla scienza.

Ha anche sottolineato che ciò che la NASA scopre su fenomeni sconosciuti dovrebbe essere condiviso apertamente e non tenuto nascosto.

Perché la NASA si sta occupando di questo problema adesso?

Alla base ci sono i segnali provenienti dal Congresso americano che vuole chiarezza su quali siano questi fenomeni, dice Terje Wall, direttore specializzato presso il dipartimento di sviluppo commerciale e innovazione del Centro spaziale norvegese.

– È diventato uno stimolo per la difesa americana e le autorità civili americane cercare di scoprirlo.

Condizioni meteorologiche e altre informazioni

Wahl lesse velocemente il rapporto Dice che contiene raccomandazioni sugli aspetti tecnici e organizzativi.

La NASA dispone di molte misurazioni storiche che forse possono far luce sulle condizioni atmosferiche e geofisiche quando si riportano le osservazioni, afferma Terry Wahl.

Continua dicendo che la NASA potrebbe utilizzare la sua flotta di telescopi spaziali e satelliti per l’osservazione della Terra per fornire informazioni di base.

Potrebbe essersi verificato un forte fulmine o un temporale nell’area al momento dell’esecuzione del monitoraggio. “Può avere un impatto sull’interpretazione dell’osservazione”, afferma Wahl.

intelligenza artificiale

Inoltre è stato sottolineato che non bisogna prendere in giro coloro che denunciano fenomeni sconosciuti, dice Wahl.

Il rapporto raccomanda di prendere accordi per elaborare il feedback in modo organizzato, che può provenire da persone comuni, piloti, astronauti o altri.

L’intelligenza artificiale viene evidenziata come uno strumento importante per rilevare eventi insoliti. Puoi, ad esempio, ricevere una notifica se i satelliti rilevano qualcosa di sconosciuto.

– Con lo sviluppo dell’intelligenza artificiale, ci sono nuove opportunità per analizzare automaticamente molti dati e vedere se c’è qualcosa di strano, dice Wahl.

READ  La 'rivoluzione igienica' cinese: proteste contro il regime negli spazi pubblici

Puoi anche utilizzare dati storici. Una possibilità è tornare alle antiche immagini del cielo.

– In passato, le fotografie del cielo venivano scattate attraverso i telescopi. Si tratta di un archivio di osservazioni del cielo risalente a più di 100 anni fa, prima che i satelliti iniziassero a volare, afferma Wahl.

Se impostata correttamente, l’intelligenza artificiale potrebbe vagliare le immagini per vedere se ci sono strane scie che appaiono nel cielo prima dell’inizio dell’era dei satelliti.

– Sorprendente

Wahl era entusiasta all’idea se ci sarebbe stato un programma satellitare completamente nuovo per supportare il nuovo scopo. Ma non sembra così.

Wahl afferma che l’ingresso della NASA in questo campo darà alla ricerca di oggetti sconosciuti nel cielo una sensazione più seria.

Si ritiene che la NASA abbia gestito la questione in modo elegante.

– Hanno pensato molto all’approccio e alla stesura di questo rapporto per prendere il compito sul serio, per non creare isteria e non ridicolizzare.

Evidenzia un’idea formulata nel documento di relazione che trova buona.

– Nel corso degli anni si sono spesi molti soldi per ascoltare la vita intelligente nell’universo. Dato che lo stai facendo, ha senso anche dare un’occhiata al quartiere, dice Wahl.

-Dato che stai cercando la vita altrove nell’universo, c’è una possibilità molto piccola che abbiano fatto il viaggio verso la Terra.

Posti vacanti

Visualizza tutti i posti vacanti

More articles

Latest article