Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Emittente italiana su filmati trapelati di incidente in funivia Italia

L’emittente pubblica italiana Roy brucia Per trasmettere, sono trapelati filmati della CCTV Incidente in funivia Ha ucciso 14 persone vicino a Stresa, nel nord Italia.

Il mese scorso, la funivia che collega il Lago Maggiore Località turistica Stressa È caduto a terra su una collina vicina e ha ucciso tutti a bordo, tranne un bambino israeliano di cinque anni che era in ospedale.

Mercoledì, Roy TV ha mandato in onda un video dell’incidente, che si è schiantato al suolo prima di tornare in una cabina vicino alla sua ultima fermata.

Un avvocato di Verbania che ha aperto un’inchiesta sulle accuse e la negligenza ha affermato che la decisione di rilasciare il video è “completamente irrilevante”.

Il filmato della CCTV è stato trasmesso per la prima volta in un programma di notizie sul canale italiano Roy 3 e la cabina era debole. Da allora, la clip, in tutto o in parte, è stata mostrata da molti media italiani su Internet, con solo i volti sfocati di alcune vittime.

In una dichiarazione alla stampa, l’avvocato Olympia Posey ha dichiarato: “I parenti non sono stati informati e le registrazioni sono vietate”.

“La sofferenza delle famiglie delle vittime non dovrebbe essere esacerbata da tali atti”, ha aggiunto, aggiungendo che la Commissione italiana per la protezione dei dati ha esortato i media e gli utenti dei social media a interrompere la condivisione del filmato.

Diversi parlamentari hanno chiesto chiarimenti all’emittente, rilevando “pieno rispetto per le vittime e le loro famiglie”.

L’ex ministro democratico dell’Istruzione, Valeria Fedeli, ha dichiarato in una nota che la mossa è “grave” perché effettuata da fornitori di servizi pubblici.

READ  Calcio, Jose Mourinho | Mourinho pronto per la Roma

Il presidente di Roy, Marcello Fova, ha affermato che “comincerà dall’etica e valuterà attentamente il rispetto che può essere dato alle vittime e alle loro famiglie”.

La polizia italiana ha arrestato tre alti dirigenti di una società di funivie. Sono stati accusati Disattivazione deliberata del freno di emergenza Questo per evitare che il cavo cada all’indietro quando il cavo si rompe.