Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Eriksen si è addormentato: – Non ne ho sentito parlare

I lunghi tempi supplementari nelle partite di Coppa del Mondo attirano l’attenzione, ma Christian Eriksen non aveva idea che sarebbe finita così.

– Non sapevamo che sarebbe stato aggiunto così tanto tempo, ha detto la stella del calcio danese a TV2 durante la conferenza stampa prima dell’incontro di sabato con la Francia.

Dice che non avevano sentito parlare di aumentare i tempi supplementari prima della Coppa del Mondo e che erano semplicemente un po’ sorpresi.

– Nella nostra riunione arbitrale prima della Coppa del Mondo, nessuno ha parlato di tempi supplementari. Questo è stato qualcosa che abbiamo scoperto guardando le partite, dice Eriksen e sottolinea:

Christian Eriksen e la nazionale danese sono rimasti sorpresi dai lunghi tempi supplementari ai Mondiali. Immagine: Tom Rune Orset, TV 2.

– Forse è stato un errore che non sia stato menzionato e qualcosa che potrebbe essere menzionato, se fosse così importante.

Cambiamento radicale

La Coppa del Mondo in Qatar stabilisce un record per la durata degli inning. Ad esempio, sono stati aggiunti 27 minuti in totale nel 6-2 dell’Inghilterra contro l’Iran.

Secondo l’arbitro della FIFA Pierluigi Collina, gli arbitri della Coppa del Mondo hanno ricevuto chiare istruzioni per reprimere le interruzioni.

– Quello che vogliamo fare è calcolare con precisione il tempo supplementare alla fine di ogni giro, ha detto Collina ESPN prima del ciclo dell’acqua.

Il manager della nazionale danese Kasper Hjolmand descrive l’orientamento del bagno come “completamente diverso” da quello a cui siamo abituati.

– Non c’è dubbio che ci sarà un cambiamento radicale, dice Hjulmand.

Kasper Hjulmand dovrebbe pensare in modo diverso alle partite di WC con tempi supplementari lunghi.  Immagine: Tom Rune Orset, TV 2.

Kasper Hjulmand dovrebbe pensare in modo diverso alle partite di WC con tempi supplementari lunghi. Immagine: Tom Rune Orset, TV 2.

L’aumento dei tempi supplementari influisce sul suo modo di pensare come allenatore.

– Questo è ovviamente qualcosa che prendiamo in considerazione, e qualcosa che tengo in considerazione quando faccio le sostituzioni perché spesso una partita dura otto, nove o dieci minuti in più del solito, dice il tecnico della Danimarca.

– Anche da giocatore, quando l’orologio segna 90 minuti di solito pensi “Adesso diamo il nostro ultimo”, ma potrebbero mancare dieci minuti. C’è una differenza, spiega Hgulmand, nel dare tutto negli ultimi due, non dieci.

READ  Oltre un miliardo di corone - VG