sabato, Luglio 13, 2024

Eurovisione, Concorso Eurovisione della canzone | Markus e Martinus sulla sicurezza a Malmö: – Abbiamo ricevuto consigli dall’Eurovision

Must read

Jolanda Alfonsi
Jolanda Alfonsi
"Specialista del web. Avvocato freelance del caffè. Lettore. Esperto di cultura pop sottilmente affascinante."

Sabato a Malmö si svolgerà la finale dell’Eurovision e, mentre migliaia di tifosi riempiono la città di un’atmosfera festosa, tra alcuni residenti si avverte un sentimento di disagio.

Questo misto di gioia e ansia è ciò che caratterizza i preparativi per il grande concorso musicale Lo riferisce SVD.

Leggi anche: Israele sale nella lista delle possibilità dell’Eurovision: – Cosa è successo?

Anche diversi artisti norvegesi si recheranno a Malmö questo fine settimana e racconteranno a Nettavisen le misure di sicurezza che hanno adottato.





È stato avvisato dalla famiglia

Alessandra Meli (21), che ha partecipato lo scorso anno alla Norvegia, è una di quelle che parteciperanno alla cerimonia dell’Eurovision a Malmö. Le è stato affidato l’onorevole compito di distribuire i punti di valutazione dalla Norvegia durante la trasmissione di sabato.

Millie ha detto a Nettavisen che non era preoccupata, ma che aveva comunque preso molte precauzioni.

– Mio nonno ha detto che dovevo stare attento e lo capisco.

La 21enne dice anche di sentirsi al sicuro e di non potersi preoccupare di cose che potrebbero accadere:

– Non mi sento insicuro, ma qualcosa può succedere, ed è così per tutto nella vita. Puoi camminare sotto un albero e cadrà, ma è difficile saperlo in anticipo.

Leggi anche: Un norvegese su cinque boicotterà l’Eurovision a causa della partecipazione di Israele

Erica Norwich (25), una partecipante al Grand Prix Melody di quest’anno, non farà il viaggio a Malmö. Di fronte a Netavisin, la 25enne dice di aver paura che possano accadere imprevisti ovunque vada, ma è inutile pensarla così:

-C’è la possibilità che le cose succedano, non importa dove ti trovi. “Ho paura di passeggiare per il centro di Trondheim in giorni come il 17 maggio perché sono terrorizzata, ma non puoi pensare così perché altrimenti impazzisci”, ha detto a Netavisen.

READ  Kim Wigard, Sandra Ling | Messaggi arrivati ​​dopo l'annuncio della morte: - Quasi

Fidati del consiglio

La coppia norvegese Marcus e Martinus Gunnarsen (22 anni) gioca quest’anno per la Svezia e ha già detto a Netavsen che dovrebbero essere in campo a Malmö già dall’inizio di maggio.

Tuttavia, si sono consultati con i funzionari dell’Eurovision e hanno seguito i messaggi che ricevono:

-Ci siamo consultati con i lavoratori dell’Eurovision e abbiamo ricevuto consigli da loro, quindi ci fidiamo di loro. Hanno il controllo completo e noi lo sappiamo. “Quindi seguiamo semplicemente quello”, hanno detto i gemelli a NetVision.





Pertanto, i gemelli musicali non sono troppo preoccupati per la sicurezza a Malmö, anche se in futuro si prevedono rivolte e condizioni caotiche.

– Dobbiamo concentrarci su ciò che dobbiamo fare, poi la sicurezza e coloro che la circondano devono fare il loro lavoro. Marcus ha aggiunto: “Ci sentiamo al sicuro e c’era la possibilità che cose del genere accadessero anche prima, quindi ci divertiremo e basta e questo è un momento che non accade a molti nel mondo”.





Sicurezza stretta

Oltre ai festeggiamenti, anche i preparativi per la sicurezza sono stati più rigorosi del solito. Malmö ha adottato misure come il divieto di borse nelle aree dei parchi e l’aumento della presenza della polizia, che hanno portato ad alcune cancellazioni e defezioni volontarie da parte del personale del festival.

La sicurezza è qualcosa che Israele ha da offrire, ha scoperto la ventenne Eden Golan. La partecipazione di Israele all’Eurovision è a dir poco controversa e giovedì di questa settimana ci sono state grandi manifestazioni nelle strade di Malmö.






L’insoddisfazione per la presenza israeliana ha portato a una maggiore sicurezza e a Golan è stato chiesto di non lasciare la camera d’albergo se non in caso di assoluta necessità, hanno scritto diversi media svedesi all’inizio di questa settimana.

READ  Il film più costoso è stato girato nella Norvegia settentrionale, "Solis" - NRK Nordland

Leggi anche: Eden Golan sulle manifestazioni di Malmö: – Non le ho viste

È stato anche riferito che Golan si è recato a Malmö accompagnato da una numerosa squadra di sicurezza. secondo Aftonbladet Per trasportare il cantante israeliano da e verso l’arena sono necessarie dodici auto, sei motociclette e un elicottero.

Inoltre, intorno all’hotel degli artisti ci sono forze di polizia pesantemente armate.

Golan (20 anni) ha detto al giornale svedese che non era infastidita dalla numerosa squadra di sicurezza, e quando le è stato chiesto se si sentisse isolata, ha risposto:

– No, non mi sento isolato. Mi sento concentrato sul mio obiettivo e ho visto Malmö qua e là. Ha aggiunto: “Sono stata trattata bene”. Aftonbladet.





Golan ha inoltre dichiarato a NTB di non essere a conoscenza della manifestazione in corso:

– Non ho visto le dimostrazioni. “Sono qui, concentrandomi sulla musica, sulla gioia e sull’amore, ed è questo ciò che conta oggi”, ha detto Golan a NTB.

More articles

Latest article