Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Patatine fritte e patatine |  Queste patatine sono vendute ‘esclusivamente’ sia da Kiwi che da Rema: – Non ne eravamo a conoscenza

Patatine fritte e patatine | Queste patatine sono vendute ‘esclusivamente’ sia da Kiwi che da Rema: – Non ne eravamo a conoscenza

I negozi di alimentari norvegesi competono non solo sul prezzo, ma anche sulla selezione e sulla capacità di offrire i migliori prodotti.

Se fai spesso acquisti da Rima, hai sicuramente visto le “migliori patatine degli agricoltori” sugli scaffali dei negozi. “Prodotto da Sørlandschips esclusivamente per Rema 1000”, è scritto in alto a sinistra sulla confezione.

Se sei in un negozio Kiwi, non puoi comprare patatine lì. Tuttavia lì vendono un prodotto che non troverete a Rema, ovvero “Thynn & Sprø”. “Le patatine sono state sviluppate in collaborazione con Sørlandschips esclusivamente per i Kiwi”, promette la confezione.

Ma se confrontiamo queste varianti salate, non c’è molto che ne indichi l’unicità.

Quindi le patatine provengono dalla stessa fabbrica e, se guardiamo il contenuto nutrizionale, è identico, fino al punto decimale:

– In questo caso, ci sono diversi tipi di sale che li separano l’uno dall’altro, ha scritto Sophie Oroj-Raig, contatto stampa di Sørlandschips, in una e-mail a Nettavisen.

Leggi anche: Ecco perché non troverai M&M’s da Kiwi o Rema

Passa attraverso la stessa preparazione in fabbrica

Sono quindi loro a produrre i “chip esclusivi” per entrambe le serie. Va notato che le patatine Rima Farms, in base al loro contenuto nutrizionale, contengono 7 calorie aggiuntive per 100 grammi (524 contro 517). Inoltre, la varietà Rima viene aromatizzata con sale dell’Himalaya dopo aver fritto le patatine, mentre la varietà Kiwi ha aggiunto sale marino.

-Ma sia la preparazione che lo spessore delle patatine sono esattamente gli stessi? Quindi la tipologia di sale è l’unica cosa che li distingue?

– Esatto, risponde Oraug-Rygh.

Kiwi: -Non ne eravamo a conoscenza

Quando Nettavisen chiede ai neozelandesi cosa ne pensano, la responsabile delle comunicazioni Nora Helgesen risponde:

READ  DNB abrogherà i regolamenti sui prestiti - E24

– Non sapevamo che i prodotti fossero così simili, valuteremo la questione con il fornitore.

Leggi anche: Ecco perché non troverai M&M’s in Kiwi o Rema

Poche ore dopo, scrisse in un’altra email:

-Questi due prodotti hanno tipi e pesi di sale diversi, quindi riteniamo che non siano del tutto paragonabili.

Per quanto riguarda il peso: la Farmer Bag pesa 180 grammi, mentre la Tynn & Sprø Bag pesa 150 grammi.

Rima: – Potrebbero assomigliarsi

Nettavisen ha chiesto a Kiwi e Rema di avere una conversazione telefonica, ma entrambi hanno scelto di rispondere via email. Arild Blindheim, responsabile della categoria e degli acquisti, tra le altre cose, dei chip presso Rema, ritiene che i chip offerti siano diversi da quelli di Kiwi. Si ritiene che esistano poche materie prime che permettono alle patatine di avere lo stesso contenuto nutrizionale, fino al decigrammo:

– Bondens è una serie di prodotti di Rema, che attualmente dispone di 5 diverse varietà/gusti. Questo è stabilito da molti anni. Il sale è un’opzione versatile ed è uno dei prodotti preferiti dai clienti da molti anni. Questa variante ha somiglianze con Tynn og Sprø, ma pensiamo comunque che sia diversa. Le dimensioni del sale/spezie e del sacchetto variano. È importante chiarire che le patatine sono costituite da poche materie prime, ovvero patate, sale/spezie e olio. Quando confrontiamo le patatine salate, forse non sorprende che sembrino simili, scrive Blindheim.






– Sapevi della collaborazione tra Kiwi e Sørlandschips, che è chiaramente in qualche modo simile alla tua collaborazione con Sørlandschips, il che in definitiva significa che offri quasi lo stesso prodotto?

Sappiamo che collaborano, ma non interferiamo con ciò che i concorrenti fanno con i prodotti finché non fanno copie dei nostri prodotti, scrive Blindheim, aggiungendo:

READ  Ha ragione Pope ad avvertire Kirill di non diventare il chierichetto di Putin

– Non vediamo alcuna sfida nell’offrire due varietà dal gusto salato. Vediamo che ci sono differenze significative nei volumi di vendita e sembra abbastanza chiaro che i clienti preferiscano il sale dell’Himalaya prodotto dai nostri agricoltori.

Leggi anche: Solo tre pastiglie per la gola hanno un effetto documentato: – Il resto sono caramelle

-La somiglianza significa che i clienti hanno meno scelta nei negozi, o pensi che l’uomo della strada possa distinguere tra sale marino e sale dell’Himalaya?

-Crediamo che i clienti considerino questi due prodotti diversi all’interno della categoria delle patatine salate.

Gli esperti sono scettici su questa mossa

Il professore della Norwegian School of Economics, Øystein Voros, dice a Nettavisen di non avere una conoscenza approfondita dei chip, e quindi parla in termini generali:

– Ci si potrebbe chiedere quanto sia efficace utilizzare termini come “esclusivo” e “unico” per tali prodotti. Alla maggior parte dei consumatori probabilmente sembra che si stia vendendo troppo qualcosa di così ordinario e comune, afferma Foros.

Si ritiene inoltre che il marchio Sørlandschips sul prodotto significhi che i clienti non lo considerano un marchio di catena (EMV).

Ivar Fredrik Petersen, esperto socioeconomico e ricercatore alimentare presso ALO-Analyse, dice a Netavisen che crede che ci siano differenze immaginarie, e forse anche reali, nella qualità tra i due tipi di patatine. Si ritiene inoltre che sia Kiwi che Rema abbiano una versione simile, quindi i freeholder possono fissare i prezzi. La variante Kiwi costava $ 21,90 quando Nettavisen l’ha acquistata, mentre la variante Rema più pesante da 30 g costa $ 24,90.

– I consumatori sono leggermente indotti a credere che differenze molto piccole siano rafforzate dall’imballaggio, dai nomi dei prodotti, dalla collocazione sugli scaffali, dalla pubblicità e spesso anche da prezzi diversi praticati per lo stesso prodotto. I produttori ne traggono vantaggio, la concorrenza si indebolisce e i prodotti diventano più costosi per i consumatori, dice Petersen a Netafsen.

READ  Ho fotografato sconosciuti

Leggi anche: Il succo dell’orsacchiotto non è un succo

– I consumatori certamente perdono le differenze immaginate nei prodotti, mentre le differenze reali offrono una scelta più ampia. Petersen aggiunge che quando le differenze reali sono piccole e il numero di variabili è ampio, è probabile che tutti ci rimettano, sprecando risorse su una gamma di prodotti inutilmente ampia.

Ma è possibile fare qualcosa al riguardo?

– Quasi niente in particolare. Il motivo è che è difficile per l’autorità di regolamentazione distinguere tra differenze reali e immaginarie nei prodotti. Quello che possiamo sperare è che ci sia un nuovo concetto di drogheria che venda, ad esempio, principalmente i cosiddetti prodotti generici, cioè dove tutta la differenza di qualità ruota attorno alle caratteristiche visive e fisiche del prodotto stesso, e nessuno dovrebbe immaginare che i prodotti siano diversi a causa dei nomi commerciali o del packaging. Ma se ciò accade, noi consumatori dobbiamo convincere coloro che possono investire nella vendita e nella produzione di generi alimentari che vogliamo qualcosa del genere, conclude Petersen.

Per la cronaca: le due varianti di patatine sono nettamente diverse dalla variante originale di sale marino di Sørlandschips, a causa dell’uso di olio di arachidi nell’originale. L’olio di girasole viene utilizzato nelle patatine discusse qui. La variante originale si distingue anche per il contenuto nutrizionale, con sei grammi in meno di grassi (ma più saturi), più carboidrati e più zuccheri, oltre a un maggior contenuto di proteine ​​e sale.