Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Filippo Inzaghi è qui

Il Brescia salterà il ritorno in Serie A. (Foto: Brescia, Twitter)

Ha vinto titoli a secchiate ea squadre con Juventus e Milan, oltre al titolo mondiale con la nazionale italiana. Come manager, c’è ancora molta strada da fare prima di poterlo eguagliare.

In questa stagione ha portato il Benevento alla retrocessione dalla Serie A – ed è scomparso dalla porta del club, ma il 47enne non ha abbassato la testa a lungo.

LEGGI: ​​Crisi: il Manchester United potrebbe perdere l’intera superstar Kane-Haaland-Grillic

Ora l’elenco è stato ridotto alla seconda divisione del Brescia, scomparsa dalla prima divisione dopo la scorsa stagione. La colpa non è stata di Inzaghi, che ora può invece vestire i panni di campione che porta il Brescia in Serie A.

Leggi su Popidol: Sanzioni più severe per la condivisione di foto, filmati e registrazioni audio con altri

Mercoledì è arrivata la conferma della firma di Inzaghi, e ora l’icona del calcio italiano farà in modo che il Brescia non finisca al settimo posto al di fuori degli spareggi promozione.

Per Inzaghi il roster bresciano è all’altezza dell’ombelico. L’ex compagno di squadra Pirlo ha nascosto il roster sopra la squadra delle nuvole. Il percorso di Inzaghi verso l’alto ha senso.

Leggi: I 100 trasferimenti di calcio più costosi di sempre

READ  Tennis - L'arresto attira l'attenzione