Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Fjordkraft applica prezzi diversi per l’elettricità per tipi di contratto simili – E24

Mentre i clienti Fjordkraft con un contratto di “elettricità prevista” pagavano l’otto percento in più rispetto ai clienti spot a novembre, i clienti con un contratto più vecchio, ma per il resto inaspettato, dovevano pagare il 19 percento in più.

Paga di più per un accordo alla pari: Fjordkraft, la più grande compagnia elettrica della Norvegia.

Inserito:

E24 ha scritto il 23 novembre che i clienti di Fjordkraft con un accordo di “elettricità prevista” avevano pagato significativamente di più per l’elettricità rispetto a quelli con una tariffa spot finora a novembre.

“Elettricità prevista” è il cosiddetto contratto elettrico variabile, in cui il fornitore di energia elettrica fissa il prezzo e può modificarlo in qualsiasi momento con un preavviso di 14 giorni.

L’aumento della percentuale di clienti con contratti di elettricità variabile spiega gran parte della forte crescita degli utili di Fjordkraft negli ultimi anni, secondo Sparebank 1 Markets.

Ora risulta che i clienti di Fjordkraft con il vecchio contratto variabile “elettricità fluttuante” attualmente pagano di più per l’elettricità rispetto a quelli con “elettricità prevista”, anche se gli accordi sembrano essere identici.

  • Il 1° novembre, l'”elettricità liquida” è stata fissata a 1,7 NOK per chilowattora e a un importo fisso mensile di 49 NOK.
  • In confronto, il prezzo “previsto per l’elettricità” è stato fissato a 1,55 NOK per kWh nello stesso giorno, senza un importo fisso.

Continua a leggere E24 +

“Expected Stream” di Fjordkraft è come una soda al gusto di limone

A E24 è stato concesso l’accesso alla corrispondenza e-mail tra Fjordkraft e un cliente con “elettricità fluttuante” che chiede il motivo di questa differenza di prezzo quando i prodotti gli sembrano identici, con gli stessi identici argomenti di vendita.

Fjordkraft replica che “la differenza tra i due accordi è che l’elettricità liquida è un vecchio accordo che non vendiamo più”.

“Per i clienti che hanno questo accordo, questo continuerà, ma non lo offriamo in nuove vendite, poiché l’accordo previsto è il nuovo accordo standard”, ha risposto Fjordkraft.

Perché i clienti con contratti precedenti pagano di più per l’elettricità rispetto ai nuovi clienti per quello che lei stesso afferma essere lo stesso prodotto?

– I prezzi per diversi accordi variabili non cambiano contemporaneamente e non sono necessariamente gli stessi. Dice John F. Ekeland, consulente per le comunicazioni di Fjordkraft, non è che la differenza tra le convenzioni sia coerente.

Leggi anche

I clienti di Fjordkraft hanno pagato l’elettricità il 23% in più rispetto al prezzo spot a novembre

«Più caro in Norvegia»

Eikeland sottolinea che i prezzi possono variare, ad esempio, in base a coperture di prezzo che l’azienda ha precedentemente fatto, garanzie su limiti di prezzo per determinati periodi e piani tariffari diversi.

Gli accordi variabili seguono il prezzo di mercato passo dopo passo e sono valutati in base a un quadro completo che include la cronologia dei prezzi e le aspettative sui prezzi, afferma Ekeland.

Risposta: consulente per le comunicazioni Jon V. Eikeland presso Fjordkraft.

Nota inoltre che molti altri fornitori di elettricità hanno accordi variabili in nuove vendite a prezzi più elevati rispetto all’attuale “elettricità fluttuante”, come “Los Floating” a 1,77 kWh di NOK, Hafslund Stabil a 1,75 e elettricità variabile di Kraftriket a 1,8 NOK.

Tutti questi accordi, oltre alla già citata elettricità “fluttuante” e “proiettata” da Fjordkraft, erano nell’elenco del Consiglio dei consumatori. I 25 accordi elettrici più costosi in Norvegia Dal 23 aprile di quest’anno.

“Questi accordi sono ampiamente commercializzati dalle società elettriche, che fanno un ottimo lavoro nel vendere elettricità costosa ai loro clienti”, ha scritto il direttore degli affari dei consumatori Inger Lise Blewerket nella stessa lettera.

Statistiche dei prezzi NVE dal 2020 Dimostra che con un consumo annuo di 20.000 kWh puoi risparmiare più di 4.000 kr passando da un normale contratto variabile a un contratto a tariffa spot.

“Se si passa dall’offerta variabile più costosa al miglior tasso spot, il risparmio sarà molto maggiore. I numeri rivelano anche che le offerte variabili hanno registrato risultati peggiori rispetto al tasso spot ogni anno negli ultimi 10 anni”, il Consumer Council ha scritto.

– Il prezzo cambia in momenti diversi

A partire da martedì della scorsa settimana, un cliente con un contratto a tariffa spot con Fjordkraft e un consumo medio di elettricità ha pagato fino ad ora 1,26 NOK per kWh a novembre, IVA e supplementi inclusi, secondo i dati ricevuti da E24 dalla società.

All’epoca, i clienti con elettricità “prevista” e “liquida” pagavano rispettivamente il 23 e il 35 percento, più dei clienti spot finora a novembre.

Tuttavia, un forte aumento dei prezzi negli ultimi giorni ha ridotto la differenza e il costo spot di Fjordkraft a novembre termina a 1,43 NOK per chilowattora, secondo la società.

Pertanto, l’accordo di “previsione” era dell’otto percento più costoso della tariffa spot di novembre, mentre l'”elettricità fluttuante” a 1,70 NOK era superiore del 19 percento.

L’ultima differenza è un supplemento sulla bolletta elettrica di novembre per chi ha “elettricità liquida” di 360 NOK rispetto ai clienti immediati.

Il calcolo si basa su un normale consumo energetico mensile di 1.333 kWh.

– Quanti clienti hanno ancora l’accordo “Liquid Power”?

– Non è un numero che stiamo segnalando, quindi non posso commentare su questo, dice Ekeland.

– Quanti clienti “Elettricità Liquida” in più rispetto a quelli che ci hanno contattato, pensi che si rendano conto che pagano di più l’energia elettrica rispetto ad altri clienti con te con lo stesso prodotto?

È difficile rispondere ma è importante sottolineare che questa differenza non è costante. Gli accordi variabili cambiano il prezzo in momenti diversi. Tutti i clienti che hanno questo prodotto sono stati avvisati quando questo accordo cambia il prezzo. L’avviso di prezzo è stato inviato 14 giorni prima dell’entrata in vigore del nuovo prezzo. Offre al cliente la possibilità di confrontare i prezzi ed eventualmente modificare l’accordo o la tipologia di accordo. Anche in altri settori, i clienti ricevono avvisi in momenti diversi, come gli avvisi sui tassi di interesse dalla banca, afferma Ekeland.

L’obiettivo non è battere il prezzo spot

– Quante altre varianti simili e precedenti di questo accordo con Fjordkraft hanno attualmente un prezzo dell’elettricità più alto del livello di “elettricità previsto”?

– Al momento abbiamo accordi variabili più alti e accordi variabili più bassi rispetto al prezzo attuale di “atteso”. I prezzi non vengono adeguati allo stesso tempo e possono variare per una serie di motivi, tra cui la copertura dei prezzi che abbiamo fatto, le garanzie sui massimali di prezzo per determinati periodi e piani tariffari diversi, afferma Eikeland.

Afferma che i clienti con “elettricità fluttuante” pagavano ben al di sotto del prezzo spot a fine settembre.

Tuttavia, l’obiettivo dei nostri accordi di rollover non è battere il tasso spot, ma fornire accordi con maggiore prevedibilità rispetto agli accordi sui tassi spot. Mentre gli accordi sui tassi spot cambiano il prezzo 24 volte al giorno, gli accordi variabili danno un prezzo uguale ogni ora, afferma Ekeland.

Pertanto, i clienti non sono esposti ai picchi di prezzo orari che spesso si verificano durante i periodi in cui più persone utilizzano l’elettricità contemporaneamente, secondo il consulente per la comunicazione.

– Se il prezzo cambia, il cliente viene avvisato 14 giorni prima che la modifica abbia effetto e non c’è periodo di blocco, aggiunge.

Leggi anche

Martedì il prezzo dell’elettricità scende leggermente

READ  Equinore inferiore Oslo Bors - E24