Aprile 15, 2021

Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

FM tunisini e italiani discutono dei progressi della Libia

Il Cairo, Egitto – 3 novembre: Il ministro degli esteri tunisino Othman Gerandi partecipa a una riunione dei ministri degli esteri arabi presso la sede della Lega araba al Cairo, in Egitto, il 3 novembre 2013. I ministri degli esteri arabi discutono i recenti sforzi per tenere una conferenza di pace internazionale programmata sulla Siria, nota come “Ginevra-2”. Durante la riunione. (Foto di Mohammad Elshami / Anatolia Agency / Getty Images)
File foto: ministro degli Esteri tunisino Othman Gerandi. (Foto di Mohammad Elshami / Anatolia Agency / Getty Images)

Il ministro degli Esteri tunisino Othman Gerandi e il suo inviato italiano Luigi de Mayo hanno tenuto colloqui a Roma sui progressi della Libia, ha detto sabato il ministero degli Esteri tunisino.

Secondo il ministero, le discussioni si sono concentrate sul “coordinamento tra i due Paesi nel fascicolo libico, soprattutto alla luce degli sviluppi positivi in ​​Libia”.

De Mayo ha descritto la Tunisia come un “partner strategico per l’Italia” e ha ribadito l’impegno del suo paese a sostenere il paese in tutti i campi, si legge nel comunicato.

Il 15 marzo il primo ministro Abdul Hamid Tibbe ha prestato giuramento dal parlamento libico a capo del nuovo governo di unità della Libia.

I libici sperano che il governo metta fine alla guerra civile lunga anni che ha travolto il paese dalla cacciata e dall’assassinio del potente Muammar Gheddafi nel 2011.

Articolo precedenteNove reti australiane sospettate di attacchi informatici: prove
Articolo successivoI paesi africani ricevono dosi di vaccino 26M COVID-19
Avatar