Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

La nuova portaerei italiana è ufficialmente pronta per operare con il caccia F-35B

Proprio questa settimana, la portaerei ammiraglia della Marina Militare italiana potenziata IDS Cavor (CVH550).

Secondo l’F-35 Joint Program Office, un team di F-35 Budusant River Integrated Test Force (Box River IDF) e il team Cavor hanno condotto un test marittimo di cinque settimane in mare per formulare la raccomandazione. La variante di partenza corta e atterraggio verticale (STOVL) del Lightning II è stata eseguita su e intorno alla nave e il modo in cui il sistema di aeromobili F-35 si è integrato con il vettore.

I Kaur Sea Tests consistevano in più di 115 decolli brevi di salto con gli sci e 120 atterraggi verticali e due partenze verticali. A seguito dell’operazione sono state analizzate numerose ore di dati, che hanno fornito informazioni su come il Corpo dei Marines degli Stati Uniti (USMC) e la Marina italiana avrebbero potuto condurre in sicurezza le operazioni degli aerei F-35B a Cavur.

– Pubblicità – Continua a leggere sotto –

“(Bollettino operativo di bordo della nave) è fatto. NOI. Forniamo dati e raccomandazioni per una busta limitata o una busta domestica che consentirà ai Marine Corps e ai piloti italiani di F-35B di volare in missioni di addestramento a bordo “, ha detto l’F-35 Box River IDF Basing e Ship Cavor Fit (PASS) Team Lead Plays.

Descrivendo ciò che è stato raggiunto come “enorme”, Hess ha detto che il permesso aereo e i documenti aerei dovrebbero essere “in atto” per il lancio sicuro e le buste di salvataggio entro aprile. Hess ha spiegato che “non devono aspettare settimane, mesi e anni per acquisire la capacità di utilizzare F-35B su un ponte di volo”. Una volta che tutti i dati dei test marini sono stati valutati, l’involucro definito per l’alloggio a vela sarà seguito con la raccomandazione sull’involucro completo.

READ  L'Italia arresta due allevatori siciliani di pecore per aver bruciato l'isola

I test di volo sicuri ed efficaci e il distacco di successo richiedono uno stretto coordinamento, un partner e un duro lavoro.

“È incredibile come il team IDS Cavour e il team IDF siano arrivati ​​così velocemente, questo livello di sinergia e il forte desiderio comune di raggiungere l’ambizioso obiettivo di una migliore professionalità e integrazione”, ha dichiarato il Capitano della Marina Militare Italiana Giancarlo Ciapina. Kaur. “Sono molto grato a ogni membro del team IDF e ogni marinaio della mia squadra per l’ottimo lavoro che ho fatto e per un risultato così straordinario.

“In questo senso, sono molto orgoglioso del successo della campagna IDS Caver” Ready for Action “: i nostri alleati realizzeranno presto la Marina Militare Italiana e tutte le Forze Armate italiane, grazie ad Advanced Cooperative Partners Strategic Assistant Fifth Generation Aircraft Carrying Capacity si rifletteranno in operazioni marittime specifiche o in operazioni congiunte più ampie “, ha affermato Siapina.