Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Forte calo dell’e-commerce | finansavisin

Questa settimana, Salesforce ha pubblicato un recente sondaggio che ha mostrato che l’e-commerce nel nord è diminuito dell’11% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Il traffico verso i negozi online nei paesi nordici è diminuito del 3%, mentre il numero di ordini online è diminuito del 10%. Il 70% del traffico verso i negozi online proveniva dai telefoni cellulari, insieme al 65% degli ordini.

Secondo Salesforces, il tasso di conversione medio verso i negozi online del Nord è stato dell’1,7%. In media, i clienti hanno speso 850 NOK ciascuno. Richiesta.

L’inflazione, i problemi della catena di approvvigionamento, l’aumento dei prezzi dell’elettricità e del carburante, non ultima la guerra in corso in Ucraina, stanno colpendo il portafoglio del consumatore. Il calo dell’e-commerce nel primo trimestre potrebbe indicare che presto vedremo un importante cambiamento nell’ottimismo dei consumatori che abbiamo visto negli ultimi due anni, afferma Ron Requeras, Salesforce Director of Sales:

Per i rivenditori, ciò può significare che devono dare uno sguardo nuovo alle campagne pianificate per quest’anno e trovare l’equilibrio tra stimolare la domanda e migliorare i margini. Budget più ristretti nel settore privato possono costringere i rivenditori a offrire sconti notevoli e opzioni di pagamento flessibili, come “acquista ora, paga dopo”. Flessibilità e sicurezza possono fornire clienti preziosi e necessari. Sarà anche importante per i commercianti ridurre o eliminare l’attrito tra i canali fisici e digitali al fine di attrarre e fidelizzare i clienti, afferma Reikerås.

READ  Combattere è utile - anche nelle aule di tribunale - Dagsavisen