Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Fortunatamente senza Norvegia – itromso.no

finalmente È il momento degli Europei di calcio. Certo, l’evento si svolgerà senza la partecipazione norvegese, anche se il numero di paesi partecipanti è ora 24. Con questo ritmo di espansione, Norvegia e Nagorno-Karabakh rischiano di essere gli unici a non qualificarsi per il prossimo Campionato Europeo.

Siamo nostalgia del calcio, da Ricordate sempre che l’erba è più verde e la palla più tonda, per fortuna ricordate gli Europei a 8 squadre, che hanno reso molto difficile la qualificazione. Ad esempio, Olanda e Inghilterra non furono incluse nel 1984, mentre la Spagna non fu autorizzata a partecipare nel 1992. Con così poche squadre, le differenze di qualità erano spesso molto piccole, come abbiamo visto quando la Danimarca ha vinto nel 1992 senza essere ammissibile.

Jugoslavia – Con le stelle Come Jogovic (poi Lazio, Juventus e Inter), Savevic (tre scudetti e Champions League con il Milan), Mijatovic (con il Real Madrid autore del gol della vittoria nella finale di Champions League 1998), Stojkovic (vincitore della Champions League con l’Olympique Marsiglia ) e Mihajlovic (Ha vinto la Coppa di Lega con la Stella Rossa, la Serie A con la Lazio e ha più calci piazzati in Serie A di sempre) – sono stati esclusi a causa della guerra civile, e i ragazzi danesi sono rimasti sorpresi di vincere l’intera cosa quando sono intervenuti come sostituti in un altro piccolo.

Ronnie Bratten, editorialista

alla stessa età, Se non era necessariamente buono, i tornei si svolgevano in un paese alla volta. Nel 1992 la Svezia era il regolatore, qualcosa che dovevamo cercare abbastanza lontano da questa parte del confine. Ora la Svezia ha ospitato anche la Coppa del Mondo negli anni ’50, ma ancora. D’altra parte, i Campionati Europei di quest’anno sono divisi tra 11 paesi, il che significa – in combinazione con il problema Corona – che l’atmosfera del campionato può aspettare.

READ  Nuova foto del principe George per il suo compleanno - VG

Semifinali e finali Si svolgerà a Wembley, dove ascolteremo il pubblico del calcio sempre più anti-euro nella capitale mentre i giocatori “si inginocchiano” contro il razzismo. Si spera che i grandi combattimenti di gruppo appartengano almeno a un’epoca passata, come i combattimenti tra tifosi tedeschi e olandesi nel 1988, o gli hooligan inglesi durante le immersioni in Belgio nel 2000.

Goditi il ​​vecchio calcio old Il meglio nel regno dei ricordi, poiché non sono sempre le conquiste del passato a fare effetto con gli occhiali di oggi. Se guardi oltre i saldatori dell’hockey, i fuorigiochi passati (chiedi a tuo nonno il concetto), i registi con raggi di movimento a volte modesti, i campi in erba asciutta o bagnata e i portieri senza guanti, c’è ancora oro negli archivi.

EM i 1976 per Ad esempio, che si è tenuto prima che io vedessi personalmente la luce del giorno, sarà ricordato per sempre nella finale, dove la Cecoslovacchia esterna (di nuovo: chiedi alla guardia più anziana quali paesi sono stati divisi, uniti e di nuovo divisi) Germania Ovest (vedi parentesi) precedente) nella competizione dei rigori. Era la prima volta che un torneo veniva deciso in questo modo, e il calcio di rigore decisivo era la prima volta – almeno per un pubblico più vasto – che un lanciatore multava un portiere e lanciava la palla in mezzo alla porta. Il nome dell’esecutore era Antonin Panenka, e questo tipo di punizione è chiamato ancora oggi Panenka.

Il campionato 1988 era Un’orgia di super calci, come il calcio a forbice irlandese di Ronnie Whelan contro l’Unione Sovietica, il calcio di punizione con banana Gordillo della Spagna contro la Danimarca e il tiro da un angolo inclinato di Marco van Basten in finale.

READ  Gnocchi fatti in casa con baccalà

Era l’estate del 1996 Gli Europei in Inghilterra, a trent’anni dall’unica vittoria internazionale del Paese. Homeland Court non ha vinto l’oro del Campionato Europeo, ma è stato almeno un obiettivo creativo quando il figliol prodigo Paul “Gaza” Gascoigne ha scoperto un’arte antica. Ha insultato gli scozzesi girando la palla sopra la testa del loro temibile capitano Colin Hendry, prima di colpire la palla in rete davanti alla folla esultante dell’ospite.

Nel 2004 ha vinto Fuori dalla Grecia, basato su un orientamento difensivo estremo e massima ricompensa sui calci piazzati. Per la strategia della partita Otto Rehagel ha deciso di utilizzare la sua capacità di contropiede quando possibile.

forriges EM L’Islanda ha fatto un lavoro così buono che la Federcalcio norvegese ha immediatamente investito qualche milione nell’assunzione del suo allenatore. Sfortunatamente, la sua attenzione ai quarti piatti e ai lanci lunghi ha avuto un impatto maggiore sugli islandesi della vita reale che sui norvegesi “cucchiaio d’argento in bocca”, che sembrano sempre pensare che siamo buoni giocatori, qualcosa che abbiamo sullo stesso talento come una danza smemorata.

Campionati Internazionali lui è Di solito è più divertente nelle prime settimane. I cosiddetti buoni tifosi di calcio accenderanno i riflettori sugli ultimi turni quando tutto deve essere deciso, le stelle grasse discutono di urinare sulla bandierina dell’angolo più alto e i rigori sono la differenza tra l’oro e lo zero.

si tutto questo È divertente, ma come lottatore da divano, è l’inizio di battaglie tra vecchie conoscenze e riviste anonime che offrono il miglior intrattenimento. I macedoni possono invocare un pareggio? La Finlandia ha qualcosa da offrire? Scoprire un divertente attaccante svizzero, un difensore svedese senza lenti a contatto o un portiere con la capacità di concentrarsi come un attaccante inglese non allenato sono i momenti che creano grandi emozioni davanti allo schermo.

READ  Patrizio C. Adams e Troian Bellisario sono segretamente incinti

La Norvegia non lo fa Sta davvero benissimo, quindi non arrabbiarti. È noto che la speranza alla fine ti spezza.

Sono felice!