Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Gli esperti vogliono rovinare la stagione del barbecue per i norvegesi – Doc

Gli esperti vogliono rovinare la stagione del barbecue per i norvegesi – Doc

La stagione del barbecue si avvicina e i norvegesi amanti della carne si stanno davvero entusiasmando.

Scrivi a quasi 400 ricercatori internazionali nei settori della salute, dell’ambiente e della nutrizione NRK.

Il Nordic Group of Experts ritiene che dovremmo mangiare molto meno di 350 pezzi di carne rossa a settimana, per rispetto per l’ambiente. Ma vanno oltre, sostenendo che mangiare di più è anche un rischio per la salute.

– Nella letteratura scientifica c’è un ampio consenso sul fatto che il passaggio dalla dieta a una dieta a base vegetale e la riduzione degli alimenti di origine animale saranno molto utili per la salute, afferma Ron Blumhoff, project manager di NNR2023.

Inoltre, Blumhoff afferma che ridurre la carne fa bene all’ambiente.

Un minore consumo di carne aiuterà anche a risolvere le sfide climatiche e ambientali.

Ma due ricercatori norvegesi e il partito di centro non sono d’accordo.

Per il partito di centro e ministro per l’alimentazione e l’agricoltura Sandra Borch, limitare la produzione di carne in Norvegia è fuori questione.

– Non ho l’ambizione di ridurre la domanda di carne norvegese, dice Borch.

Gunnar Stavrum di Nettavisen afferma che la carne rossa è pericolosa per la salute

Blomhoff afferma che la risposta del ministro dell’Alimentazione e dell’agricoltura Sandra Burch è stata sorprendente e pensa che la Norvegia si distingua.

– Ci è stato affidato un incarico dai ministri scandinavi, e poi lei ha detto che non voleva ascoltare i risultati del rapporto, dice il professore, e sottolinea il contrasto con altri paesi nordici:

– Riceviamo molti commenti positivi nella consultazione in corso. La resistenza alla riduzione del consumo di carne è quasi senza eccezioni da parte norvegese. Penso che sia sorprendente che i politici stiano cercando di commentare un rapporto puramente scientifico, prima che sia stato finalizzato, dice, citando i consigli dietetici del Nordic Joint Group of Experts, noto come NNR2023, che ora è in consultazione.

Due ricercatori norvegesi si sono ritirati dal progetto di ricerca NNR2023.

READ  Rom-E tra impresa, impresa e sport: la strada verso il futuro

Audun Korsæth e Arne Bardalen dell’Istituto norvegese di bioeconomia (Nibio) ritenevano che il livello scientifico fosse troppo basso e non volevano che i loro nomi fossero inclusi nel prodotto.

– Le valutazioni non sono sufficientemente adeguate alle condizioni in cui viviamo qui nei paesi nordici quando si tratta di produzione alimentare. Poi c’è anche la metodologia utilizzata che critichiamo, dice Korsath.

– Hanno presentato solo il negativo in termini di produzione animale e hanno ignorato il positivo, come una minore perdita di pesticidi, una minore erosione e che è meglio per la biodiversità, afferma Korsath.

Il direttore del progetto Ron Blumhoff crede che Korsath e Bardalen lo abbiano frainteso.

Ci criticano per non aver fatto nulla al di fuori delle nostre prerogative e dicono che facciamo cattive ricerche. Quindi conclude che hanno frainteso la missione.

Acquista il romanzo di Jean Raspail «accampamento dei santi»! Puoi anche acquistarlo come ebook.

Acquista il libro di Paul Grotvedt!

Lui compra “Il Maestro e Margherita»!

Acquista il libro di Susan Fessinger «Una battaglia culturale in classe»! Puoi anche acquistarlo come ebook.

Acquista qui l’e-book di Kent Andersen!

Lui compra “Scienza incertaDi Stephen E. Kunin chi Il libro cartaceo Quale ebook.