Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Gli incidenti automobilistici chiedono al ministero di “intervenire” con Tesla – E24

L’Associazione norvegese dei collezionisti di automobili afferma che Tesla vieta il riutilizzo dei ricambi auto. – È caratterizzato da iniziative di pubbliche relazioni, risponde il rappresentante della casa automobilistica in Norvegia.

I ricambi auto usati Tesla non possono essere riparati in officine certificate, come afferma l’associazione. Immagine illustrativa.

Frederick Hagen / NTB

Pubblicato: Pubblicato:

L’Associazione norvegese dei collezionisti di automobili (NBF) chiede al ministero dell’Ambiente di intervenire contro la casa automobilistica Tesla. Ci riferiamo alla lettera allegata di Tesla ai suoi rivenditori e partner in Norvegia, dove vietano l’uso di ricambi auto usati “.

È così che la National Bank of Fujairah scrive la sua lettera al Ministero del Clima e dell’Ambiente il 19 aprile di quest’anno. Il messaggio è stato menzionato per la prima volta da Automobili 24.

Come supplemento alla lettera, a cui E24 aveva accesso, l’associazione ha aggiunto quello che sarebbe stato un ordine da parte di Tesla di non utilizzare ricambi auto usati per le riparazioni.

“Al contrario di un’economia circolare”

La NBF non ha voluto specificare dove ha ottenuto l’ordine, che ha un indirizzo in inglese ed è datato 29 marzo di quest’anno.

“Tesla non consente l’uso di parti usate, riciclate, sostitutive, aftermarket o di terze parti. Utilizzare solo parti nuove richieste direttamente da Tesla “, afferma l’ordine, che afferma anche che” per le riparazioni ai veicoli Telsa devono essere utilizzati solo componenti Telsa nuovi, elementi di fissaggio approvati da Tesla e adesivi strutturali approvati da Tesla “.

Continua a leggere per E24 +

Il dominio di Tesla potrebbe finire prima del previsto

Queste linee guida di Tesla vanno contro di essa La futura strategia nazionale per l’economia circolarePer essere fornito dalle autorità norvegesi, l’NBF scrive nella sua lettera al ministero.

Tesla, da parte sua, ha risposto che non commenta le questioni contrattuali e che le informazioni sono riservate. Vedi la risposta completa da Tesla Communications Manager a Roland in fondo alla confezione.

Leggi anche

Investitore privato Nikolai Grove: ha guadagnato un milione di vincite scommettendo sulle crepe di Tesla

“Usa e lancia mentale”

Il presidente Tor Alam dell’NBF spiega a E24 che la chiamata al ministero riguarda la sostenibilità.

Presidente del Consiglio di amministrazione di Tor Alm presso l’Associazione norvegese dei collezionisti di automobili.

NBF

Lo scopo della missione è avere una maggiore sostenibilità quando si parla di ambiente. La capacità di utilizzare parti usate sarà più positiva per il mondo intero. Quando guardiamo alla mentalità usa e getta che esisteva oggi, non è così buona.

Alam teme che le linee guida per non riutilizzare i ricambi auto porteranno a più persone incriminate per auto che avrebbero potuto essere utilizzate per così tanto tempo, perché i premi sarebbero troppo costosi.

Alla fine, l’uomo comune per strada non sarà in grado di sostenere i costi di assicurazione della carrozzeria dell’auto. Sappiamo cosa succede quando l’auto va in crash. Non possono permettersi di riparare l’auto quando non ci si può permettere il premio. È un chiaro risultato del mancato utilizzo di parti usate.

Non è una buona politica ambientale.

Leggi anche

SV per “commissione Tesla”

Il ministero: Affronterai rapidamente il problema in Norvegia

Il Ministero del Clima e dell’Ambiente conferma che la lettera è stata ricevuta e l’associazione riceverà una risposta nel modo consueto. Nel frattempo, hanno avvertito che per questa primavera è prevista una strategia nazionale per l’economia circolare.

In generale, penso che dovrebbe essere più facile, non più difficile, aumentare l’uso di parti di automobili usate, afferma il ministro di Stato del Ministero del clima e dell’ambiente Marin Hirslth-Holsen (5).

Segretario di Stato Marin Hirseth Holsen (5 °).

Ole Berg-Rusten / NTB Scanpix

Al 31 marzo, c’erano 366.000 auto elettriche immatricolate in Norvegia, secondo quanto riportato Elbil.no. Inoltre, ci sono 152.000 ibridi ricaricabili. Il numero di auto elettriche è passato da 100.000 negli ultimi cinque anni.

– Dato che abbiamo un’enorme flotta di auto elettriche in Norvegia, vedremo che molti problemi con il riutilizzo di parti di auto elettriche stanno arrivando rapidamente in Norvegia e che molte soluzioni vengono provate prima qui. Ma ci sono anche opportunità per noi: il riutilizzo delle batterie, ad esempio, è una tecnologia su cui la Norvegia ha il potenziale per offrire soluzioni precoci al mercato, afferma Holsen.

– Confidente

Anche Roland, direttore delle comunicazioni di Tesla, afferma di essere a conoscenza della lettera della NBF, ma non vogliono commentare l’accusa di divieto di riutilizzo dei ricambi auto.

– Non commentiamo le questioni contrattuali. Afferma che il contenuto degli accordi che abbiamo stipulato con le nostre officine di riparazione certificate è riservato.

Ma è generalmente vero che è stato bandito?

– Le domande riguardanti la vendita di ricambi auto usati devono essere rivolte a coloro che desiderano esporli, perché devono quindi fornire una garanzia legalmente vincolante della qualità, sicurezza e durata dei componenti che forniscono.

Contrassegnato come iniziativa di pubbliche relazioni

Roland osserva che Tesla ha consegnato più di 60.000 auto completamente elettriche ai clienti norvegesi.

In tutto il mondo, i pannelli solari Tesla producono molta più elettricità rinnovabile rispetto al consumo totale di energia dei nostri impianti. Diamo uno sguardo completo all’impronta dei nostri prodotti, afferma Roland, compresi l’assistenza e le riparazioni.

– Secondo If, abbiamo prezzi tra i più bassi su parti di carrozzeria di tutte le marche di auto, quindi riparare le nostre auto non è particolarmente costoso. E abbiamo una serie di iniziative che aumentano la durata di importanti componenti del veicolo, incluso un centro di riciclaggio europeo separato, dove, ad esempio, possono persistere parti riutilizzabili di batterie usate.

Certo, potresti essere tentato di macinare la tua torta, ma questo messaggio porta il segno di essere un’iniziativa di pubbliche relazioni senza una connessione terrestre.

– La Banca nazionale di Fujairah sostiene che questo presunto divieto non è coerente con la prevista strategia nazionale per l’economia circolare. Cosa ne pensa Tesla di questo?

Finché le aziende che desiderano offrire parti usate non avranno piani di garanzia legalmente vincolanti, sarà difficile avere una conversazione costruttiva che protegga la sicurezza dei proprietari di auto, afferma Rowland.

Pubblicato:

READ  - Può salire - E24