lunedì, Luglio 15, 2024

Gli scolari russi ricevono un nuovo libro di storia in cui parlano della guerra in Ucraina.

Must read

Silvestro Dellucci
Silvestro Dellucci
"Organizzatore. Fanatico dei social media. Comunicatore generale. Studioso di pancetta. Orgoglioso apripista della cultura pop ".
Firmato: Venerdì Vladimir Putin ha tenuto una lezione scolastica con i bambini a Solnitznogorsk, nella regione di Mosca. Il 1 settembre è sempre il primo giorno di scuola in Russia.

Venerdì gli studenti russi hanno avuto il primo giorno di scuola. Nello zaino avevano un nuovo libro di storia sulla guerra in Ucraina.

Pubblicato:

Le classi 10 e 11 riceveranno nuovi libri di storia, con un ampio capitolo sull’“operazione militare speciale”, come viene chiamata la guerra in Ucraina.

Il messaggio è questo: l’Ucraina non è un paese adatto, la Russia non ha iniziato la guerra, il “conflitto” è colpa dell’Occidente, l’Ucraina è nazista e Putin ha dovuto avviare l'”operazione speciale” per porre fine alla violenza, dice Evgenij. . Golovchenko presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Copenaghen a V.G.

– Lo scopo del libro di storia è insegnare ai bambini la storia dal punto di vista del Cremlino. Il libro ci prova LegittimazioneLegittimazioneCiò è ampiamente accettato, sia dal punto di vista giuridico sia perché considerato legittimo o giusto per altri motivi. Golovchenko continua a parlare di guerra contro l’Ucraina, guadagnando consensi al regime anche tra le giovani generazioni.

secondo Crimea-news.com Contiene il curriculum trovato nel nuovo libro, tra le altre sezioni come:

  • “falsificare la storia.”
  • “Revival nazista”.
  • “Neonazismo ucraino”.
  • “L’Ucraina è uno stato neonazista”.
  • “La Russia è la terra degli eroi.”

Questo libro non è affatto un libro oggettivo, dice Inna Sangadzhieva, anche lei russa e caposezione del Comitato di Helsinki.

– “Ascia violenta”, la chiami, e credi che sia una questione di giustificare la guerra.

READ  Scopri il "mostro verde"
Nuovi libri di storia per le classi decima e undicesima della scuola russa.

Sangadjieva spiega:

In assenza di ideologia e visioni future nella Russia odierna, e con la crescente necessità di spiegare le proprie intenzioni in Ucraina, le autorità russe stanno cercando di raccogliere linee guida comuni in un libro di testo per la generazione emergente.

– Questo non è affatto un libro di testo in senso oggettivo. Piuttosto, il cosiddetto libro di testo è una continuazione della propaganda governativa, in cui vere e proprie bugie si mescolano ai cliché sovietici, come, ad esempio, che la Russia è contro l’Occidente, che non fanno altro che quello che fa l’Occidente stesso, che la Russia si oppone all’Occidente, non fanno altro che ciò che fa l’Occidente stesso, e la Russia sta di fronte all’Occidente. Presentare la guerra in Ucraina come una guerra nazionale.

D’altra parte, i media russi lo descrivono come una descrizione obiettiva di ciò che accadde prima e durante la guerra.

-Tutti ricevono un nuovo libro di testo statale. Siamo riusciti a stamparlo e consegnarlo a tutte le scuole prima dell’inizio delle lezioni, ha detto al canale televisivo il ministro dell’Istruzione russo Sergei Kravtsov. Russia -1.

“Lezione scolastica”: venerdì, Vladimir Putin ha tenuto una lezione con gli studenti sul tema “Conversazioni su ciò che conta”, che riguarda la guerra in Ucraina e il suo contesto.

Yevgeny Golovchenko sottolinea un altro aspetto importante:

Le generazioni più giovani non utilizzano nella stessa misura i media tradizionali controllati dallo Stato e il loro sostegno al regime è leggermente inferiore. Il libro ricorda loro che cercare informazioni sulla guerra su Internet può essere pericoloso.

READ  Israele: rimosso dal curriculum

Non dovrebbe essere solo un libro di testo, ma dovrebbe anche motivare i giovani russi, secondo diversi media russi.

– Dimostrerà loro che, anche nel mezzo dell’isolamento globale, ci sono nuove e promettenti opportunità di crescita e sviluppo.

Esperto: Inna Sangadzhieva.

Inna Sangadjieva ritiene che il libro possa essere collegato anche al fatto che tra poco più di sei mesi ci saranno le elezioni presidenziali:

– Putin terrà le elezioni presidenziali nel 2024 e questo libro di testo dovrebbe essere considerato anche la sua “piattaforma di partito”.

– Si è discusso molto del “libro di testo” anche negli ambienti accademici. Il libro non è di qualità e verrà rimosso dal programma non appena si verificheranno cambiamenti in Russia. Per quanto riguarda i giovani, anch’io non penso che vedano la conoscenza nella presentazione del libro, ma piuttosto come imposta dall’alto, continua Inna Sangadzhieva.

Dice lo storico Mikhail Mezhkov Izvestija Non è rimasto sorpreso dalle critiche provenienti dall’Occidente e dai russi in esilio, che le autorità russe hanno dichiarato “agenti stranieri”.

– La critica è patetica. Myajkov spiega al giornale che ciò non è supportato dai fatti e si riferisce alla percezione degli Stati Uniti.

Venerdì Vladimir Putin ha avuto un programma fitto di appuntamenti per festeggiare il primo giorno di scuola. Ha partecipato – digitalmente – all’apertura di molte nuove scuole in tutta la Russia, così come nell’Ucraina occupata. Ha anche tenuto una “lezione” con gli alunni in cui hanno parlato degli stessi argomenti del nuovo libro di storia.

Il Presidente ha parlato – come spesso è successo prima – della Seconda Guerra Mondiale:

READ  La vincitrice del Grammy Award Olivia Rodrigo per la canzone di successo - VG

– Eravamo completamente invincibili. “E ora lo siamo”, ha detto Putin.

Pubblicato:

More articles

Latest article