Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Goldman Sachs prevede un forte aumento dei prezzi delle azioni Sony

Goldman Sachs prevede un forte aumento dei prezzi delle azioni Sony

Gli investitori che cercano esposizione al crescente settore dei giochi giapponese dovrebbero dare un’occhiata più da vicino al colosso della tecnologia e dell’intrattenimento Sony. Secondo la CNBC, questo sembra provenire da un rapporto di Goldman Sachs.

Ben piazzato

L’agenzia di intermediazione ritiene che il colosso tecnologico giapponese sia ben posizionato per trarre vantaggio dalle nuove tendenze, come “Games as a Service” (GaaS), e dalla crescente popolarità degli anime. GaaS si riferisce ai videogiochi con un modello di entrate continuo che viene regolarmente aggiornato con nuovi contenuti.

Gli analisti di Goldman si aspettano che la recente acquisizione da parte di Sony dello specialista GaaS Bungie per 3,6 miliardi di dollari fornirà le competenze necessarie per ampliare il portafoglio di giochi live-action di Sony. In combinazione con i recenti aumenti di prezzo per il servizio di abbonamento multiplayer di PlayStation, la banca d’investimento prevede che il progetto GaaS aumenterà il peso del portafoglio di intrattenimento nel business complessivo di Sony. Le vendite di giochi rappresentano il 31% delle entrate totali di Sony.

Anime

Goldman Sachs vede un potenziale di crescita significativo per Crunchyroll, il servizio di streaming di anime di Sony con sede in California, che la società ha acquisito nel 2017. Poiché i contributi alle entrate di Crunchyroll e vari titoli GaaS diventano più pronunciati a partire dall’anno fiscale 2025, gli analisti si aspettano un aumento di entrambi. stime e moltiplicatori. , secondo la CNBC.

Goldman Sachs ha fissato un obiettivo di prezzo per le azioni Sony superiore di circa il 25% rispetto al prezzo attuale delle azioni.

Più fusioni e acquisizioni

READ  Android ottiene chip di tracciamento alla pari degli Airtag di Apple

La crescente domanda di servizi di streaming e cloud gaming ha portato a numerose fusioni e acquisizioni negli ultimi anni. Microsoft, proprietaria di Xbox, ha recentemente concluso l’acquisizione dell’editore di videogiochi Activision Blizzard dopo un’approfondita revisione normativa.