Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Guarda il video: la nuova tecnologia di fantascienza di Google ti consente di organizzare videoconferenze utilizzando ologrammi

Il primo giorno della conferenza I / O di Google, abbiamo visto molto materiale familiare e atteso, ma anche un mucchio di palle tecnologiche sorprendenti. Uno di questi è un concetto che Google ha chiamato Progetto Starline In un certo senso, facendo rivivere il concetto di fantascienza “ologramma”.

Project Starline è una nuova soluzione che mira a rivoluzionare le videoconferenze e le videochiamate in modo da non parlare più a una rappresentazione piatta di persone sullo schermo, ma a qualcosa che va con esso. Realtà Persone.

Diversi anni di ricerca

Google non ha ancora condiviso tutti i dettagli tecnici sulla tecnologia, ma a giudicare dal video dimostrativo, la soluzione sembra piuttosto impressionante. Puoi vedere il video in fondo all’articolo.

Il concetto si basa su diversi anni di ricerca in visione artificiale, apprendimento automatico, riproduzione audio 3D e compressione in tempo reale. Inoltre, Google afferma di aver fatto un importante passo avanti nella tecnologia dei display 3D, più specificamente qualcosa chiamato «Vista del campo di luce».

Questa tecnica aggiunge elementi all’immagine, in questo caso le persone, la profondità e il volume che danno l’impressione che la persona sia seduta direttamente di fronte a te, dall’altra parte di quella che Google chiama una “finestra”. A differenza di altre tecnologie di visualizzazione 3D, questa tecnologia non richiede occhiali o altre apparecchiature.

In generale, la tecnologia del “campo di luce” implica l’esecuzione di calcoli dettagliati del modo in cui la luce si comporta in un particolare ambiente 3D utilizzando una grande quantità di potenza di calcolo e quindi utilizzando le informazioni per ricreare l’ambiente 3D.

– Questo è il futuro

Google afferma di aver trascorso diversi anni a sviluppare la tecnologia Project Starline e migliaia di ore di test interni con l’azienda e diversi partner commerciali di Google. La soluzione utilizza hardware appositamente progettato e altamente specializzato, ma questo dovrebbe essere virtualmente “invisibile” dal punto di vista dell’utente, afferma Google.

READ  Square Enix: - Non siamo in vendita

Crediamo che questo sia il percorso che la tecnologia di comunicazione da persona a persona può intraprendere e dovrebbe intraprendere, e nel tempo il nostro obiettivo è rendere questa tecnologia accessibile e accessibile, incluso portare alcuni di questi sviluppi tecnologici nella nostra gamma di prodotti di comunicazione, scrive Google .

In altre parole, la società sembra stia pianificando di integrare la tecnologia nei prodotti esistenti. L’azienda afferma che condividerà ulteriori informazioni sulla soluzione in un secondo momento.