Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

Hanne Krogh è stata premiata con un grande premio dal re

Hanne Krogh è stata premiata con un grande premio dal re

Han Krug, Re Harald

Foto: Wikimedia Commons, Lise Åserud/NTB

Gli utenti di Newsner utilizzano i cookie sui nostri siti web. maggiori informazioni

Hanne Krogh (67) è una delle nostre artiste più conosciute e popolari in questo paese.

Non c’è dubbio che Krug ha avuto una grande carriera e ci ha regalato molti bei momenti che non dimenticheremo presto.

Per saperne di più:

Lo scorso autunno, ho ripreso la performance «La felicità è lasciarla oscillare‘, che riassume la maggior parte della vita di Hanne sul palcoscenico, in televisione e sullo schermo.

E per un concerto del genere al Draman Theatre, Krug ha ricevuto un premio speciale.

Lei ricevette Medaglia al Merito del Re.

Viene assegnato come ricompensa per sforzi di natura particolarmente benefica dal punto di vista sociale in settori quali l’arte, la cultura, la scienza, gli affari, il lavoro sociale e umanitario.

L’articolo continua sotto l’immagine.

Foto: Berit Roald/NTB

La scorsa settimana l’artista è stata invitata al castello di Oslo per ringraziare per la King’s Medal of Merit che le è stata conferita in ottobre.

Qui devi incontrare il re, fare un tour e pranzare al castello.

Han Krug ringrazia re Harald

In un post su Instagram, Krogh ha condiviso una foto della visita al castello.

“Grazie per l’onore e l’ospitalità, caro re Harald! Evviva il nostro re”, scrive l’artista nel post.

Non c’è dubbio che ci sono molte persone che pensano che sia un grande onore. Non pochi hanno lasciato un messaggio di congratulazioni per il 67enne.

“Congratulazioni Han! Ben meritato! “, Karen Marie Ellefsen scrive nel campo dei commenti.

READ  SpaceX invia quattro dilettanti nello spazio

“Hip hip Evviva Hanne!!!” Scrive Elisabeth “Bettan” Andreessen.

“Congratulazioni a Kanye così tanto”, ha scritto Mia Gundersen.

Questo è molto ben meritato e fatto! Congratulazioni.

Sentiti libero di condividere questo articolo su Facebook per mostrare anche il tuo sostegno a Krogh.