Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

I manifestanti non sono stati rimossi a causa della rappresentazione di Trump – VG

Attira molta attenzione: l’ex presidente Donald Trump posa con una Bibbia davanti alla chiesa di St. John a Washington, DC, il 1 giugno 2020. Foto: Patrick Simansky/The Associated Press

Secondo un’indagine interna, la polizia del parco aveva pianificato di respingere i manifestanti a Lafayette Park a Washington, DC, in vista della famosa sessione fotografica di Donald Trump il 1 giugno dello scorso anno. Il rapporto non affronta ciò che altre forze di polizia potrebbero aver saputo del caso.

Inserito:

L’indagine è stata condotta per conto del Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti, e si occupa della Park Police (USPP) Rimozione violenta dei manifestanti di “Black Lives Matter” Nell’area fuori dalla Casa Bianca 1 giugno 2020.

Questa agenzia è affiliata al Ministero dell’Interno. Il rapporto non affronta ciò che altre forze di polizia potrebbero sapere e chi potrebbe aver ordinato la rimozione dei manifestanti. Scrive per il New York Times.

L’incidente ha attirato molta attenzione dei media perché l’allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump è sceso in strada e poco dopo nella chiesa di San Giovanni. Dove è stata presentata la Bibbia?.

più mezzi di comunicazione, Compreso VG, ha scritto che i manifestanti erano stati evacuati per far posto a Trump e al suo entourage.

Supponendo che non sappiano del viaggio di Trump

per me report investigativo La polizia antisommossa ha preso d’assalto la manifestazione di venerdì e ha portato fuori centinaia di manifestanti con i camion per Sapevano che Trump stava arrivando.

Il motivo era che avrebbero fatto spazio agli operai che avrebbero eretto le recinzioni di sicurezza.

“La polizia del parco ha iniziato a sviluppare questo piano diverse ore prima di venire a conoscenza di una possibile visita al parco da parte del presidente”, ha affermato il detective Mark Lee Greenblatt, nominato da Trump. Secondo l’agenzia di stampa AP.Aggiunge che non hanno trovato prove che le decisioni della polizia fossero motivate politicamente.

READ  Gaza, Israele | I quattro accordi di Trump hanno creato un imbarazzante dilemma arabo

Secondo il rapporto, hanno iniziato a pulire il parco alle 18:23 ora locale e hanno finito alle 18:50. Alle 19:01 Trump ha iniziato il suo viaggio dalla Casa Bianca, attraverso il parco, alla chiesa di St. John. Alle 19.30, i lavoratori hanno iniziato a erigere recinzioni di sicurezza nell’area.

Domanda del giudice Barr

Tuttavia, il rapporto mostra che alcuni membri del personale di Trump hanno cercato di convincere la polizia a evacuare i manifestanti prima che Trump lasciasse la Casa Bianca.

DOVRESTI CHIEDERE AI MANIFESTANTI: l’ex procuratore generale William Barr parla con gli agenti dei servizi segreti a Lafayette Park prima del raduno di Trump il 1 giugno 2020. Foto: STRINGER/Reuters

Un anonimo rappresentante della polizia del parco che era in carica quel giorno ha spiegato agli investigatori di aver avuto una conversazione con l’allora procuratore generale William Barr poco dopo le 18:00, quando quest’ultimo è arrivato nella zona.

“Ci saranno ancora quando Botos (presidente degli Stati Uniti) uscirà?” Barr ha detto, secondo il capo della polizia.

Secondo la polizia, questa è stata la prima volta che hanno appreso della carriera pianificata del presidente. Con parole sue, ha risposto alla domanda di Barr come: “Mi stai scopando?” , prima di allontanarsi a testa bassa.

Nega che il ministro della Giustizia gli abbia ordinato di evacuare il parco dai manifestanti.

Washington Post In precedenza aveva scritto che il ministro della Giustizia Barr aveva chiesto personalmente alla polizia di rimuovere i manifestanti. Non è stato intervistato in relazione al nuovo rapporto di indagine e non vuole commentare il caso per il Washington Post.

per me Il New York Times Ma il confronto tra i manifestanti e la polizia ha cominciato a diventare breve dopo la conversazione del capo della polizia con Barr.

READ  Benjamin Ingrosso difende sua sorella: - Svegliati ai messaggi di odio

Il rapporto ha concluso che la decisione di rimuovere i manifestanti è stata presa per motivi legittimi, ma che le varie agenzie di polizia non hanno immediatamente comunicato bene tra loro. Inoltre, secondo il rapporto, non sono riusciti ad avvertire adeguatamente i manifestanti di ciò che sarebbe accaduto.

Offri varie spiegazioni

Gran parte delle critiche rivolte alla polizia e alla gestione dei manifestanti a Lafayette Park è che hanno iniziato a evacuare i manifestanti prima del coprifuoco locale, che all’epoca era di 19 anni. La polizia ha usato la forza, con gas lacrimogeni e grani di pepe, È stato anche criticato.

Diverse organizzazioni hanno citato in giudizio Trump e altri ex funzionari del governo in relazione all’incidente, scrive il Washington Post.

“Le autorità hanno offerto varie spiegazioni su quanto accaduto e non sono d’accordo”, ha affermato Scott Michelman, che dirige la divisione legale dell’American Civil Liberties Union nella capitale. Giornale.

In una dichiarazione, ha ringraziato Trump per il rapporto e per il suo “esonero completo e totale per la pulizia di Lafayette Park”.

Il detective Greenblatt non apprezza la dichiarazione di Trump.

– È scomodo per me. Siamo indipendenti da qualsiasi amministrazione politica, Ha detto al New York Times,.