Travely.biz

Le ultime notizie, commenti e funzionalità da The Futura

I titoli tecnologici hanno fatto scendere il Nasdaq di oltre il cinque per cento

Dopo una festa completa a Wall Street mercoledì, il rally è stato eroso da un forte calo dei mercati azionari statunitensi dopo poche ore di negoziazione. Il Nasdaq, ad alto contenuto tecnologico, è sceso di oltre il cinque percento, il calo più grande in quasi due anni. Tesla e Amazon hanno guidato il declino.

– È un po’ come divertirsi molto a una festa e poi aver bevuto molto. Poi arriva un caso molto brutto.

Così afferma Peter Hermannrod, ora investitore ed ex capo stratega di Sparebank1 Markets.

In tempi turbolenti, hai alti e bassi più grandi. Le persone si preoccupano della crescita economica e dei tassi di interesse, ma lo sono da molto tempo. Non riesco a capire che ci dovrebbe essere molto da dire sul fatto che la Fed ha alzato i tassi solo di 50 punti base, non di 75 ieri.

Mercoledì, la Federal Reserve statunitense ha alzato il suo tasso di interesse di riferimento di 0,5 punti base. Inoltre, il governatore Jerome Powell ha dichiarato che non è opportuno aumentare i tassi di interesse di 0,75 punti in una volta. Questo ha portato Wall Street in completo sollievo mercoledì.

problema di base

Hermanud ritiene che la Federal Reserve americana abbia un problema fondamentale:

Meno fanno ora, più dovranno fare in seguito.

L'investitore Peter Hermannrod

L’investitore Peter Hermannrod (Foto: Gunnar Lear)

L’obiettivo principale della Banca centrale è frenare l’inflazione, che si è completamente attenuata durante l’epidemia di Corona. L’inflazione negli Stati Uniti è salita a marzo all’8,5% su base 12 mesi, l’aumento più rapido in 40 anni.

– Più vediamo, più vediamo un’immagine che è andata troppo oltre e la necessità di una revisione completa. Hermannrod dice che i tassi di interesse dovrebbero aumentare e l’economia giù.

Adesso c’è il caos nell’economia. Non ho mai sperimentato prima che ci sia una carenza in ogni cosa.

Scopre nuovi colli di bottiglia ogni volta che si incontra.

Ovunque ti giri, c’è carenza di persone, beni e fattori di input: tutto ciò che ti aspetteresti quando hai sovrastimolato l’economia. Questo è ciò che succede.

Hermannrod, che in genere possiede il 100 percento del capitale di rischio azionario, detiene il 15-20 percento in contanti e mette opzioni sul 10 percento del capitale.

Declino storico

Le tre punte centrali si sono concluse così dopo un piccolo sprint finale:

  • L’indice Nasdaq Composite è sceso del 5,1%.
  • Dow Jones meno 3,2 per cento
  • Standard & Poor’s 500 in calo del 3,6%.

Il calo di oltre il cinque per cento nel Nasdaq è tra i 40 maggiori cali del Nasdaq in più di 30 anni.

Non sarebbe così drammatico se l’ascesa di ieri si fermasse. Il punto chiave è che la tendenza è in calo da un po’. Non è raro riscontrare volatilità riguardo alle riunioni della Fed. Poi torna di nuovo alla realtà. Ciò significa una forte inflazione e valori azionari elevati, afferma Peter Warren, un investitore ed ex preside.

L'investitore Peter Warren

Investitore Peter Warren (Foto: Frederic Perkins)

Sottolinea che ci sono stati riscatti significativi nei fondi azionari statunitensi.

Generalmente non c’è buon umore nel mercato azionario durante il giorno. Non ci sono molti ottimisti là fuori. Ora si prevede che i mercati scendano dopo che la Federal Reserve ha ritirato lo stimolo e ha permesso al mercato di ricominciare a funzionare come mercato.

La tecnologia cade di più

Le principali società tecnologiche stanno guidando il calo poco prima della chiusura delle negoziazioni:

  • Mela -5,6%
  • Microsoft -4,4%
  • Alfabeto C -4,7%
  • Amazon -7,6%
  • Tesla -8,3%
  • Meta: -6,8%

Dopo la decisione della banca centrale di aumentare il tasso di interesse di 0,5 punti allo 0,75-1,0 per cento, seguita dalle assicurazioni che la Fed non avrebbe preso in considerazione l’aumento del tasso di interesse fino a 0,75 punti in una sola volta nelle prossime riunioni, ci sono voluti e gli indicatori centrali sono terminati mercoledì tra il 2,8% e il 3,2%.(Condizioni)Copyright Dagens Næringsliv AS e/o dei nostri fornitori. Vorremmo che condividessi i nostri casi utilizzando un link che porta direttamente alle nostre pagine. Tutto o parte del Contenuto non può essere copiato o altrimenti utilizzato con autorizzazione scritta o come consentito dalla legge. Per termini aggiuntivi guarda qui.

READ  La società solare norvegese entra in un procedimento penale privato dopo la presunta frode degli investitori miliardari م